MSI presenta N285GTX Hydrogen, con waterblock

MSI presenta N285GTX Hydrogen, con waterblock

La società taiwanese presenta una scheda video dotata di waterblock, in grado di garantire frequenze di funzionamento ben al di sopra di quelle standard

di pubblicata il , alle 15:02 nel canale Schede Video
MSI
 

Se molti dei produttori hanno deciso di sviluppare soluzioni basate su schede video reference ma caratterizzate da dissipatori proprietari, MSI estremizza questo concetto, introducendo sul mercato una scheda pronta per essere integrata all'interno di un sistema di raffreddamento a liquido. MSI N285GTX Hydrogen, questo il nome della nuova scheda è infatti dotata di un waterblock posizionato in corrispondenza della GPU, GT200, prodotto completamente in rame.

N285GTX

La serie Hydrogen, già vista anche su qualche scheda madre, prevede infatti la predisposizione all'integrazione in sistemi di raffreddamento a liquido: questa caratteristica, unita alla tecnologia micro-channel con cui sono progettati i waterblock, consente di poter ridurre drasticamente la temperatura di funzionamento, garantendo così maggiori margini di overclocking.

N285GTX

MSI è così in grado di commercializzare la nuova N285GTX con frequenze di funzionamento di 702MHz per la GPU e di 2600 per le memorie, rispetto ai valori standard di 648 e 2484MHz. La scheda sarà inoltre dotata di 1GB di memoria GDDR3. Il design, per quanto presenti ancora le due staffe di ancoraggio che occupano due slot, è comunque più compatto rispetto a modelli con dissipatore standard. Per ora si conosce solo il prezzo di commercializzazione per il mercato nord-americano di 599 dollari.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

40 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rollo8205 Maggio 2009, 15:05 #1
errore nel titolo, la geforce 258gtx non esiste ancora
DEABlade05 Maggio 2009, 15:05 #2
ottima scheda... prezzo comunque eccessivo per una scheda che a dissipazione ad aria si trova sui 300 € nel mercato...
imperatore_bismark05 Maggio 2009, 15:06 #3
Un po cara mi sembra! haha con 450 mi prendo una gtx 295 ke va meglio.... risparmio 150 euro e ho performance migliori... quindi nn so chi se la prende!
DEABlade05 Maggio 2009, 15:06 #4
Originariamente inviato da: rollo82
errore nel titolo, la geforce 258gtx non esiste ancora


quoto...
hermanss05 Maggio 2009, 15:16 #5
Ma è in grado di fare anche il piegamento spazio-tempo?
Consiglio05 Maggio 2009, 15:18 #6
Originariamente inviato da: DEABlade
ottima scheda... prezzo comunque eccessivo per una scheda che a dissipazione ad aria si trova sui 300 € nel mercato...


la mia costa intorno ai 400€ e poco più...

Originariamente inviato da: imperatore_bismark
Un po cara mi sembra! haha con 450 mi prendo una gtx 295 ke va meglio.... risparmio 150 euro e ho performance migliori... quindi nn so chi se la prende!


la 295 serve solo per risoluzioni maggiori del full hd! a meno che non vuoi fare 60fps pure a crysis in dx10! ma chi comprerebbe una vga solo per un game?
anmo8305 Maggio 2009, 15:19 #7
Gran bella scheda ma il prezzo è da rivedere!
johnp198305 Maggio 2009, 15:20 #8
Originariamente inviato da: DEABlade
ottima scheda... prezzo comunque eccessivo per una scheda che a dissipazione ad aria si trova sui 300 € nel mercato...


e tu giustamente paragoni il raffreddamento ad aria a quello a liquido... vè!!
hermanss05 Maggio 2009, 15:22 #9
la 295 serve solo per risoluzioni maggiori del full hd! a meno che non vuoi fare 60fps pure a crysis in dx10! ma chi comprerebbe una vga solo per un game?

Beh...penso nessuno!
Severnaya05 Maggio 2009, 15:25 #10
il pcb rosso mi fa tanto ati

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^