Mobile e 3D Vision: le novità NVIDIA dal CeBit 2011

Mobile e 3D Vision: le novità NVIDIA dal CeBit 2011

La costruzione di un ecosistema per il 3D stereoscopico e la diffusione massiccia delle architetture Tegra 2: queste le principali priorità attuali nello sviluppo di NVIDIA

di pubblicata il , alle 13:55 nel canale Schede Video
NVIDIATegra
 

Grande focus, per NVIDIA, per la tecnologia 3D Vision al CeBit di Hannover. Lo sforzo dell'azienda americana è nella direzione di svincolare 3D Vision da un utilizzo legato esclusivamente alla riproduzione con giochi 3D, portando le funzionalità 3D stereoscopiche anche in ambiti quali i video sviluppati in ambiente domestico e la generazione di immagini tridimensionali.

L'obiettivo, dal nostro punto di vista, è ambizioso ma più che giustificato per meglio sfruttare in ambiente domestico le potenzialità delle tecnologie 3D stereoscopiche. Anche in questo contesto, così come visto in altri ambiti nel mondo mobile, più della tecnologia può l'ecosistema: è quest'ultimo che spinge i consumatori ad investire una cifra consistente nell'acquisto di schermo e occhialini, incrementando le potenzialità del proprio PC e incrementando le possibilità d'intrattenimento.

A limitare la diffusione di 3D Vision, nonché in generale delle tecnologie 3D stereoscopiche, troviamo due elementi. Da un lato il costo degli schermi compatibili con la frequenza di refresh di 120 Hz, che tende ad essere in alcuni casi anche doppio rispetto a soluzioni di pari diagonale e risoluzione massima. Dall'altro, il costo degli occhiali 3D soprattutto se di tipo attivo. I produttori di schermi stanno progressivamente giungendo verso una convergenza di prezzo su valori non di molti più elevati rispetto a quelli di uno schermo standard, integrando all'interno dello chassis il transmitter così da semplificare il layout e la praticità d'uso. Per gli occhialini NVIDIA ha in lavorazione una soluzione più economica di quanto attualmente disponibile, così da venir incontro alle esigenze di consumatori che si vogliono approcciare al 3D stereoscopico ma non hanno un budget elevato a disposizione.

Non possiamo tralasciare ovviamente l'ambito mobile, nel quale NVIDIA sta investendo moltissimo. Dopo anni di sviluppo di soluzioni mobile della famiglia Tegra NVIDIA è giunta al momento di svolta, con vari player che hanno scelto l'architettura Tegra 2 per propri prodotti smartphone e soprattutto tablet. Il futuro è già stato del resto delineato nelle scorse settimane al MWC di Barcelona: Tegra 3, in arrivo a partire da Agosto stando alle informazioni attualmente disponibili, promette livelli prestazionali e flessibilità d'uso soprattutto con contenuti multimediali ben più elevate rispetto a quanto ora accessibile.

La novità solo menzionata, vista in fiera di persona ma della quale non possiamo raccontare molti dettagli riguarda la prossima generazione di scheda video top di gamma della famiglia GeForce GTX 500. Varie indiscrezioni su questo prodotto sono già emerse e già al CES di Las Vegas, a inizio Gennaio, un partner NVIDIA ne aveva mostrato un prototipo al proprio stand. Questa scheda giungerà sul mercato presto ma seguirà la proposta AMD Radeon HD 6990, attesa al debutto nel corso della prossima settimana stando alle indiscrezioni emerse in queste settimane.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Yrrah02 Marzo 2011, 14:09 #1
Interessante questa presunta versione più economica degli occhialini... speriamo qualcosa che tra trasmettitore e occhialini costi sui 50€... e speriamo che rimangano occhialini attivi, ne ho provate di tecnologie diverse, ma Nvidia 3D Vision con occhiali attivi è la migliore, sia per film sia ovviamente per giochi (essendo l'unica).
Abufinzio02 Marzo 2011, 14:12 #2
ma il dolby 3d fa tanto schifo?
è tanto semplice, occhiali passivi e poco costosi ed è facile da riprodurre
perchè ognuno deve creare i suoi sistemi del cavolo
gli costa pure di più che pagare eventuali royalty agli altri
JackZR02 Marzo 2011, 14:38 #3
Ma sinceramente non vedo ancora la necessità e l'utilità del 3D, almeno per come è fatto ora.
AceGranger02 Marzo 2011, 17:53 #4
Originariamente inviato da: Abufinzio
ma il dolby 3d fa tanto schifo?


rispetto al 3D attivo si
realista03 Marzo 2011, 02:05 #5
spero che non si abbassino i prezzi diminuendo la qualita. tanto la gente non capisce il 3d PEGGIO PER LORO. io ho provato tanti film 3d al multisala vicino casa.... bhe era con occhiali PASSIVI polarizzati.... quindi un cacca! veramente brutti i film!!!

ma udite udite...............proato 1 altro cinema con occhialini attivi.. modello XPAND... TUTTO UN ALTRO MONDO. qualita visiba a mille.......colori rimasti fedeli e non sbiaditi durante la visione, qello si che era un 3d. peccato che il film era stupido e non un horror fatto bene. era THE LABIRINTH 3d.

se al posto suo c'era un nightmare 3d o altri tipi....... me la sarei fatta addosso.
Supersubway03 Marzo 2011, 10:13 #6
Dove li hai trovati gli xpand attivi? Mi piacerebbe provarli!

Cmq tra attivo e passivo c'e' un abisso, e contando che gli occhiali attivi costano 100 euro e quelli passivi 50 centesimi... indovinate cosa usano al cinema nelle sale da 300 posti XD

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^