Le API per XBox One prendono il nome di DirectX 11.x

Le API per XBox One prendono il nome di DirectX 11.x

E' DirectX 11.x il nome delle API che Microsoft mette a disposizione per gli sviluppatori che vogliono programmare per Xbox One; niente OpenGL, tantomeno Mantle, nel futuro della nuova console

di pubblicata il , alle 15:31 nel canale Schede Video
MicrosoftXbox
 

Nei giorni scorsi Microsoft, con questo post di blog ufficiale, ha fornito alcune indicazioni dirette sulla versione di Direct3D che verrà utilizzata per la console Xbox One, attesa al debutto sul mercato il prossimo mese.

Nello specifico Microsoft indica con il nome di Direct3D 11.x le API della nuova console Xbox One, API che sono un superset delle API Direct3D 11.2   destinate ai sistemi PC tradizionali. Su di esse Microsoft ha fornito solo alcune informazioni di riferimento, indicando come siano state sviluppate per sfruttare al meglio le peculiarità dell'architettura della nuova console.

La conseguenza diretta per gli sviluppatori di videogiochi sarà quella di avere accesso ad una programmazione cosiddetta "close to metal", con la quale cioè sia possibile interfacciarsi alle componenti hardware nel modo più diretto possibile onde sfruttarne al massimo le potenzialità teoriche evitando per quanto possibile l'overhead.

Il connubio ideale è quello di mettere a disposizione degli sviluppatori una API di alto livello, così da facilitare la programmazione, ma allo stesso tempo evitando che questa generi eccessivo overhead e quindi non sfrutti in modo efficiente l'hardware a disposizione. Questo risultato è particolarmente ostico in ambiente PC, per via della combinazione di componenti e architetture differenti, mentre in ambito console risulta molto più agevole essendo questa basata sempre sugli stessi componenti hardware. Anche per questo motivo, pur in presenza di architetture molto simili, una console viene sfruttata più a fondo per quanto riguarda le proprie potenzialità di elaborazione massime teoriche rispetto a quanto accada con un PC equivalente.

Microsoft ha inoltre precisato come non siano disponibili con Xbox One altre API come OpenGL oppure Mantle, l'API annunciata da AMD alcune settimane fa e che è compatibile con le architetture grafiche della famiglia Graphics Core Next. AMD non ha fatto tardare una risposta diretta, attraverso un proprio account Twitter,  specificando come Mantle non sia stato sviluppato per l'ambiente delle console ma per il mondo dei PC.

Del resto il fine di Mantle è quello di mettere nelle mani degli sviluppatori un approccio alla programmazione che tenda ad essere di alto livello, ma contestualmente creando codice che lavori direttamente sull'hardware a disposizione nel modo più diretto possibile e in questo modo eliminando buona parte dell'overhead che caratterizza l'approccio delle API per PC e che non permette di sfruttare al meglio tutta la potenza di elaborazione a disposizione del sistema.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s12a17 Ottobre 2013, 16:19 #1
Niente OpenGL? Una mossa per costringere gli sviluppatori di giochi multipiattaforma a fossilizzarsi con le DirectX, secondo me.
coschizza17 Ottobre 2013, 16:21 #2
Originariamente inviato da: s12a
Niente OpenGL? Una mossa per costringere gli sviluppatori di giochi multipiattaforma a fossilizzarsi con le DirectX, secondo me.

nessuna xbox dal 2001 in poi ha mai supportato le OGL ma è normale che sia cosi sarebbe incredibile l'opposto.
I programmatori di multiattaforma sono comunque obbligati a usare le OGL.
s12a17 Ottobre 2013, 16:23 #3
Originariamente inviato da: coschizza
nessuna xbox dal 2001 in poi ha mai supportato le OGL ma è normale che sia cosi sarebbe incredibile l'opposto.


La PS4 non userà OpenGL?
Essendo l'hardware lo stesso, la speranza c'era...
coschizza17 Ottobre 2013, 16:31 #4
Originariamente inviato da: s12a
La PS4 non userà OpenGL?
Essendo l'hardware lo stesso, la speranza c'era...


Si usera le OPENGL ma non esiste possibilita che usi altro perche le dx sono solo per windows e la ps4 usa comunque un SO custom basato su linux quindi anche volendo non potrebbe farlo.

Ma anche se la ps4 usasse per assurdo windows è impossibile che usino le directx per sviluppare sarebbe un operazione che va contro i loro interessi (parlo di sony) e sarebbe una gran vantaggio per MS.
mirkonorroz17 Ottobre 2013, 16:49 #5
Ma l'hw non era una specie di pc?
Se l'hw supporta opengl e mantle cosa impedisce ad uno sviluppatore di sfruttarlo? Il sistema operativo? Ma non basta incapsulare le librerie nel gioco?
coschizza17 Ottobre 2013, 16:55 #6
Originariamente inviato da: mirkonorroz
Ma l'hw non era una specie di pc?
Se l'hw supporta opengl e mantle cosa impedisce ad uno sviluppatore di sfruttarlo? Il sistema operativo? Ma non basta incapsulare le librerie nel gioco?

i sistemi sono custom, tu vedi quello che l'sdk ti fa vedere non centra che hardware ci sia sotto.
Le librerie sono gia incapsulate nei giochi visto che ogni gioco sul dvd puo avere una versione leggermente diversa dall'altra, in questo modo puo essere sviluppata in maniera specifica senza problemi di compatibilità in base all'hardware e al firmware che viene poi usato per farla girare.
mirkonorroz17 Ottobre 2013, 18:24 #7
edit...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^