In ripresa la domanda per schede video

In ripresa la domanda per schede video

La domanda per le schede video ha iniziato a guadagnare terreno nel mese di settembre, nonostante una limitata disponibilità di GPU ATI

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:10 nel canale Schede Video
ATI
 

Secondo quanto riportato dai produttori taiwanesi di schede video, la domanda per questo tipo di prodotti ha visto una leggera ripresa nel mese di Settembre. Alcuni produttori stimano quindi di poter ritornare in attivo nell'ultimo trimestre dell'anno. Le fonti, tuttavia, hanno reso noto che, ad eccezione delle GPU Radeon 9550, sussistono alcuni problemi di fornitura di GPU da parte di ATI Technologies.

Le cosegne delle GPU Radeon 9250, Redeon X300 e Radeon X550 non riescono a soddisfare la domanda. La causa sarebbe imputabile ad un periodo di bassa disponibilità di alcuni materiali per la realizzazione dei chip. Anche le soluzioni Radeon X1800, X1600 e X1300 sarebbero disponibili in quantità limitate, nonostante siano state presentate da pochi mesi.

Alcuni produttori di schede video confidano molto nei risultati dell'ultimo trimestre: Tul, Leadtek Research, Prolink Microsystems e Yuan High-Tech Development hanno tutte registrato EPS (Earnings per Share) negativi nei primi nove mesi dell'anno. Yuan High-Tech Development ha dichiarato di voler ritirarsi dal mercato delle schede video.

A fare da contraltare a questa situazione sono i produttori di schede madri che offrono anche soluzioni video. In questo caso le consegne sorpassano addirittura quelle dei produttori che si occupano solamente di schede video. A titolo di esempio MSI e Asustek hanno registrato consegne mensili di 600 mila unità, mentre Gigabyte stima di poter raggiungere un volume di consegne mensili di circa 400 mila unità. I produttori di sole schede video registrano valori inferiori del 50% circa.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
narnonet07 Novembre 2005, 13:44 #1
Io voglio una 6800GT 256MB AGP, ma è possibile che non ne esista neanche un modello in giro??? (salvo eccezioni intorno ai 400€)

Ma quando uscirà la 6800GS (o GX che sia)????
sempre se uscirà AGP!!!!!

Ciao
halduemilauno07 Novembre 2005, 13:45 #2
Originariamente inviato da: narnonet
Io voglio una 6800GT 256MB AGP, ma è possibile che non ne esista neanche un modello in giro??? (salvo eccezioni intorno ai 400€)

Ma quando uscirà la 6800GS (o GX che sia)????
sempre se uscirà AGP!!!!!

Ciao


oggi.
http://www.theinquirer.net/?article=27493
narnonet07 Novembre 2005, 18:46 #3
Originariamente inviato da: halduemilauno



ma non ho capito se la faranno anche per AGP?????

Ciao
IL PAPA07 Novembre 2005, 23:59 #4
Mi sono soffermato più che altro sulle cifre legate alle vga integrate, davvero non mi immaginavo ci fosse una tale fetta di mercato a favore delle vga integrate con memoria condivisa.
Certo i pc da supermercato spesso le equpaggiano, ed anch'io se avessi un ufficio e volessi rinnovare il parco macchine, nel caso le mie non fossero esigenze particolari in ambito grafico, opterei per una soluzione più economica com'è appunto la vga integrata.
YaYappyDoa08 Novembre 2005, 09:11 #5
Non sono riuscito a trovare in Italia un negozio on line munito di X800GTO AGP. Ho dovuto ordinarne 8 dalla Germania per conto di amici che non vogliono o non possono cambiare la motherboard solo per avere una scheda video decente mid-range ATI dal prezzo abbordabile. Forse i commercianti italiani non trovano rimunerativo proporre ancora prodotti AGP al fine di forzare la sostituzione della scheda madre con una PCI expr. E' una politica che non approvo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^