In crescita la quota di mercato di NVIDIA

In crescita la quota di mercato di NVIDIA

Incrementi interessanti per NVIDIA nel complesso; Intel rimane il principale produttore, mentre AMD registra una contrazione nel secondo trimestre

di pubblicata il , alle 16:51 nel canale Schede Video
NVIDIAIntelAMD
 

Le ultime stime di mercato pubblicate dall'istituto di ricerca Jon Peddie Research posizionano NVIDIA sempre più vicina a Intel, ancora primo produttore di soluzioni grafiche al mondo grazie alla diffusione dei propri chipset con video integrato.

Nel corso del secondo trimestre 2007 la quota di mercato complessiva detenuta da NVIDIA è passata dal 28,5% del primo trimestre al 32,6%; a subire le conseguenze principalmente è stata AMD, che è scesa dal precedente 21,9% all'attuale 19,5%, complice il ritardo nel debutto delle soluzioni della serie Radeon HD 2000, presentate proprio nel corso del secondo trimestre 2007 e attese a influenzare i risultati economici del terzo trimestre.

Anche Intel ha registrato una contrazione della propria quota di mercato, passando dal 38,7% al 37,6%. Nel complesso le vendite di sottosistemi video del trimestre hanno portato ad un volume di 81,3 milioni di pezzi, con una crescita del 3% circa rispetto al primo trimestre dell'anno e dell'8,2% rispetto allo stesso periodo del 2006. Il segmento delle soluzioni notebook ha inciso per circa il 31,2% del totale, con un volume di 24,5 milioni di processori.

Nel segmento delle soluzioni desktop, sia su scheda esterna che integrate nel chipset, NVIDIA ha raccolto una quota di mercato del 43% contro il 38,5% di Intel; a seguire AMD con il 23%. Nel segmento mobile Intel continua a restare il produttore di riferimento con circa il 51,5% del mercato, seguita da NVIDIA con il 27% e da AMD con il 21%.

Da segnalare anche il ruolo dei produttori taiwanesi: SiS e VIA hanno registrato quote di mercato pari rispettivamente al 2% e al 6,26%, con volumi in calo di quasi il 40% per SiS e sostanzialmente stazionati per VIA rispetto al trimestre precedente. A chiudere la canadese Matrox, con una quota di mercato dello 0,2% ma con una crescita del 30% nei volumi di vendita rispetto al trimestre precedente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sp4rr0W31 Luglio 2007, 17:05 #1
AMD ci diamo una svegliata???
x.vegeth.x31 Luglio 2007, 17:11 #2
per quanto riguarda AMD, mi sorprenderei se fosse il contrario visto il bidone che è venuto r600.

per quanto riguarda intel, beh può essere dovuto al fatto che aero di vista richiede più di una semplice gpu integrata per girare fluido...

EDIT: mi raccomando ora tutti a flammare eh
ilmaestro7631 Luglio 2007, 17:13 #3
beh, nvidia s'è mossa prima e bene!
ed ora si vede...
cyberdemon831 Luglio 2007, 17:21 #4

c.m.d.

Sono sempre stato un accanito sostenitore della ATI/AMD ma ora mi devo rassegnare al fatto che si debbano essere addormentati...

per dirla sullo stile di una nota pubblicità di caffè:

PERSONAGGIO_1:
"quando vedi la quota di NVIDIA dici: uee ha fatto il botto grosso!!!"
"quando vedi la quota di AMD dici: uee ha fatto il botto..."

PERSONAGGIO_2:
"e basta! Che devi dì de più..."

PERSONAGGIO_1:
"e giusto... ha fatto il botto..."
paulgazza31 Luglio 2007, 17:22 #5
toh è vero, c'è anche matrox!
MiKeLezZ31 Luglio 2007, 17:36 #6
scusate, dove sono andati a rintanarsi gli aficionas ATI/AMD, che dicevano che l'anticipo delle schede 8800 sul rivale R600 non sarebbe significato un cazzo in termini di market share?
Mparlav31 Luglio 2007, 17:40 #7
Vedendo quei dati si capisce perchè Dave Orton abbia prima ceduto la società alla Amd e poi si sia dimesso.
In un'anno è riuscita a perdere quote impressionanti di mercato a favore di Nvidia sia nel settore desktop che in quello mobile, nonostante disponesse di un'architettura video di tutto rispetto.
appleroof31 Luglio 2007, 17:53 #8
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
scusate, dove sono andati a rintanarsi gli aficionas ATI/AMD, che dicevano che l'anticipo delle schede 8800 sul rivale R600 non sarebbe significato un cazzo in termini di market share?


è antipatico dire "l'avevo detto", ma per mesi sono stato quasi sbeffeggiato dai suddetti quando dicevo (in realtà non solo io) che il forte ritardo di R600 avrebbe avuto pesanti ripercussioni sulla presenza sul mercato di Ati...
tisserand31 Luglio 2007, 17:58 #9
E in prospettiva il problema è anche peggiore della attuale realtà. Credo che ad oggi amd/ati è ancora sul mercato perchè intel e nvidia vogliono questo. Non sarebbe molto complicato in questo momento operare per fare saltare del tutto questo straccio di concorrenza...se solo si volesse realmente.
Dox31 Luglio 2007, 18:08 #10
CVD

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^