In arrivo GeForce 6800 Go?

In arrivo GeForce 6800 Go?

Un produttore canadese ha realizzato un notebook con sottosistema video governato da una nuova GPU mobile di NVIDIA. Soluzione che la casa californiana non ha ancora annunciato...

di Andrea Bai pubblicata il , alle 12:05 nel canale Schede Video
NVIDIAGeForce
 

Eurocom, produttore Canadese di sistemi notebook, ha svelato nel corso della passata settimana un portatile desktop replacement basato su processore Pentium 4 e con sottosistema video governato da GeForce 6800 Go, una soluzione mobile non ancora annunciata da NVIDIA.

Il notebook, il cui nome è Eurocom D900T Phantom, è uno dei primi sistemi portatili ad essere basati su interconnessioni PCI Express e memoria DDR2, grazie all'adozione del chipset 915P. La compagnia ha inoltre intenzione di equipaggiare questo sistema con un processore 3,60GHz e un hard disk da 320GB. Mentre inizialmente Eurocomm ha indicato il sistema video come "NVIDIA GeForce 6800 Go" ha successivamente cambiato il riferimento in "Upgradeable 256MB DDR2 PCI Express x16 graphics by NVIDIA with HDTV output" anche se la pagina di riferimento del D900T include il logo del chip GeForce 6800.

Un portavoce di NVIDIA ha rifiutato di rilasciare commenti sul prodotto dal momento che non è ancora stato ufficialmente annunciato.

In precedenza nel corso dell'anno la compagnia californiana era l'unica ad essere inserita nella PCI-SIG Integrators List, con un ampio parco prodotti, incluse le serie GeForce 6800, GeForce PCX, Quadro FX, Quadro NVS e le famiglie non meglio identificate e non ancora annunciate di "NV43" e "NV41".

Alcune fonti indicano come "NV41M" il nome in codice della soluzione GeForce 6800 Go. Non è chiaro quando la nuova GPU sarà annunciata ufficialmente, ma le consegne del notebook di Eurocom prenderanno il via in data 15 Ottobre 2004.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LASCO04 Ottobre 2004, 12:52 #1
Alcune fonti indicano come "NV41M" il nome in codice della soluzione GeForce 6800 Go. Non è chiaro quando la nuova GPU sarà annunciata ufficialmente, ma le consegne del notebook di Eurocom prenderanno il via in data 15 Ottobre 2004
Bene allora vuol dire che per il 15 Ottobre 2005 vedremo una nuova soluzione per notebook. HD da 320GB, è giusto? Non è che fosse un 120GB, visto che per gli HD da 2.5" incrementano la dimensione al più di 20GB alla volta? Se invece si tratta effettivamente di 320GB mi viene da pensare che da quasi un anno, se non erro, ci sarebbere anche i SAS da 2.5", ma forse non li vedremo mai in un notebook. Infine sono curioso, oltre che delle caratteristiche della 6800Go, anche dei consumi che adesso iniziano ad essere significativi anche per le schede video più performanti.
the_king04 Ottobre 2004, 12:53 #2
"un hard disk da 320GB" Ha pero' ... ma siam sicuri ? 320 Gb in un hard disk da 2,5" ? non ne avevo mai sentito parlare di tale capienza ...
DjLode04 Ottobre 2004, 13:03 #3
http://www.eurocom.com/products/fut...fm?model_id=123

Sono workstation o desktop replacement che hanno ben poco a che fare con i portatili. Pesano più di 5kg senza batteria. Possibilità di montare fino a 4hd, anche in raid e via discorrendo.
Ecco perchè i tagli sono strani, con ogni probabilità sono dei dischi da pc "normali".
LASCO04 Ottobre 2004, 13:12 #4
Allora è del genere Acer A1700 che pesa più di 7KG. Curioso che nell'immagine del portatile ci siano sia il logo nVidia che quello ATI:
Link ad immagine (click per visualizzarla) Comunque spero che la soluzione video faccia concorrenza anche nell'ambito dei portatili SOHO, se si dice così, oltre che in quelli server.
sirus04 Ottobre 2004, 13:42 #5
io uesto non lo definieri proprio un portatile è un'offesa alla categoria dei notebook ... che senso ha un portatile (che a questo punto diventa un trasportabile) che pesa 5 kg???
LASCO04 Ottobre 2004, 14:05 #6
E' una questione di economia, almeno per me, chiamare portatile anche un trasportabile per risparmiare energia intellettiva (o pigrizia) senza stare a specificare la distinzione. Poi nel gergo non so se l'uso del termine trasportabile sia solo ufficioso o anche ufficiale.
Dreadnought04 Ottobre 2004, 14:25 #7
Mah vero... effattivamente a volta serve un DTR che faccia da workstation, per risparmiare qualche licenza su programmi cad o altro in vari reparti di una azienda.

Però chiamarlo portatile non è proprio corretto
Opteranium04 Ottobre 2004, 14:39 #8
eh, ma se mi devo portare appresso un mattone di 5-6-7 Kg - che magari costerà anche un occhio e mezzo - compro un barebone e fo prima....... no?

certo, c'è il prolema dello schermo...
Opteranium04 Ottobre 2004, 14:41 #9
e della tastiera, del mouse, delle casse... mhh, forse non ho avuto una gran pensata ;-))))
Daniele Nobile04 Ottobre 2004, 14:44 #10
Non conosco la vostra età, però a dire il vero credo che a molti di voi la memoria faccia acqua.
Ricordo i primi portatili toshiba, quelli con lo schermo rosso (al plasma) che in certi casi sfioravano se non anche superavano il peso dei 5 Kg.
Io non ho mai creduto al portatile ultra leggero che va senza alimentazione elettrica da usare sull'aereo... Mi spiego: alla fine ho sempre constatato che l'uso che se ne fa nella maggior parte dei casi è, nel caso di un consulente informatico-finanziario-promoter o chichessia che lavora con portatile, quello di trasportarlo da casa in ufficio in macchina per poi attaccarlo alla rete elettrica. Nel caso di utenti domestici che lo comprano al posto di un desk le cose vanno ancora peggio... Lo tengono sempre nello stesso posto collegato alla rete elettrica! La loro scelta è il più delle volte una valutazione errata delle esigenze di spazio! Ciao a tutti

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^