Il panorama attuale e prossimo delle schede video high end

Il panorama attuale e prossimo delle schede video high end

ATI e NVIDIA hanno presentato la scorsa primavera le proprie soluzioni top della gamma, ma si preparano a nuove evoluzioni attese per l'inverno così da fronteggiare i problemi di shortage

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 16:25 nel canale Schede Video
NVIDIAATI
 

Sia GeForce 6800 Ultra che Radeon X800 XT Platinum Edition sono al momento attuale due prodotti difficilmente reperibili sul mercato, stando a varie fonti on line. La situazione in Italia non pare differente rispetto sia al resto dell'Europa, che al mercato nord americano. Tra le due schede è la soluzione top di gamma di ATI ad essere la più difficile da acquistare: il quadro è talmente complesso che questa scheda ATI viene per scherzo chiamata "Phantom Edition", cioè versione fantasma.

Passando alle soluzioni immediatamente meno potenti, schede GeForce 6800 GT e Radeon X800 PRO, il quadro migliora considerevolmente: non è troppo difficile trovare presso i rivenditori queste schede, vendute ad un prezzo ufficiale indicativo di 399 dollari più tasse sul mercato nord americano. Tra le due soluzioni è la proposta NVIDIA quella che sta ottenendo i migliori risultati, grazie alle prestazioni velocistiche mediamente superiori per via delle 16 pipeline di rendering integrate nel chip NV40, contro le 12 del chip video montato nella scheda ATI Radeon X800 PRO.

Quali saranno le evoluzioni di ATI e NVIDIA per il mercato delle schede top di gamma? Entrambi i produttori sono restii a rilasciare informazione, come del resto ovvio in questi casi. Quello che pare quasi certo è che per entrambi la prossima generazione di schede video top di gamma sarà una versione riveduta delle tecnologie attualmente disponibili: NV48 per NVIDIA e R480 per ATI.

Il chip NVIDIA dovrebbe essere il primo a venir presentato sul mercato, in tempo per sfruttare le vendite della stagione natalizia. Rispetto alle soluzioni NV40-NV45, il chip NV48 verrà costruito con processo produttivo a 0.11 micron presso la taiwanese TSMC; questo permetterà un generale contenimento della superficie del Die del chip video, con una conseguente riduzione dei costi di produzione rispetto a quelli dei chip NV40-NV45.
Il nuovo processo produttivo dovrebbe inoltre permettere di aumentare le frequenze di clock dai 350-400 Mhz attuali; il chip GeForce 6600 GT recentemente presentato opera a 500 Mhz ed è costruito proprio con questo processo produttivo, quindi le premesse sono per frequenze di clock prossime a questa barriera.

In modo molto simile, anche ATI passerà per il proprio chip R480 al processo a 0.11 micron, abbandonando quello a 0.13 micron Low-K. I benefici in termini di minore superficie del Die dovrebbero essere gli stessi segnalati per NVIDIA, mentre inferiori dovrebbero essere i benefici in termini di clock in quanto già al momento attuale il chip R420 ha frequenza di lavoro molto elevata, pari a ben 520 MHz per la versione Radeon X800 XT Platinum Edition.

Fonti non ufficiali riportano che il chip R480 ha completato il pin tapeout alcuni giorni fa; questo farebbe pensare, stando ai classici tempi di sviluppo dei nuovi chip video, ad un debutto sul mercato delle prime schede per la fine dell'anno, quindi non in tempo per sfruttare le vendite della stagione natalizia. Una situazione di questo tipo, ovviamente, avrebbe ripercussioni non di poco conto su ATI, in quanto pare che NVIDIA possa essere in grado di immettere in commercio la propria soluzione NV48 con buon anticipo.

La fine del 2004, in conclusione, vedrà finalmente disponibilità in sufficienti volumi delle schede top della gamma presentate la scorsa primavera, sia per ATI che per NVIDIA. Oltre a questo, vedremo la commercializzazione di nuove proposte top della gamma, presumibilmente non molto più veloci delle attuali soluzioni ATI e NVIDIA ma sicuramente più economiche da costruire per entrambi i produttori.

Le nuove architetture video di ATI e NVIDIA, indicate con i nomi in codice di R520 e NV50, vedranno la luce nel corso del prossimo anno: mancano informazioni precise su quelle che ne saranno le caratteristiche tecniche, ma può essere con sicurezza anticipato che la soluzione ATI integrerà supporto agli Shader 3.0.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
halduemilauno07 Ottobre 2004, 16:33 #1
"Sia GeForce 6800 Ultra che Radeon X800 XT Platinum Edition sono al momento attuale due prodotti difficilmente reperibili sul mercato, stando a varie fonti on line. La situazione in Italia non pare differente rispetto sia al resto dell'Europa, che al mercato nord americano. Tra le due schede è la soluzione top di gamma di ATI ad essere la più difficile da acquistare: il quadro è talmente complesso che questa scheda ATI viene per scherzo chiamata "Phantom Edition", cioè versione fantasma."

"Phantom Edition"

rob-roy07 Ottobre 2004, 16:39 #2
399 dollari magicamente da noi diventano 450 euro....
marcopasin07 Ottobre 2004, 16:39 #3
Anke la x800pro VIVO mi risulta sia difficile da trovare, o sbaglio? Io l'ho acquistata x 368euro su eBay e l'ho già moddata con successo a x800xt... se qualcuno è interessato su eBay dovrebbe trovarne altre. CIAO!
Max Power07 Ottobre 2004, 16:41 #4
Ma la smettono di far uscire ogni 6 mesi un chi di fascia alta, mantenendo alti i prezzi delle gpu "appena" superate!!

Sarebbe ora di fare un bel taglio ai prezzi!!!!
NoX8307 Ottobre 2004, 16:44 #5
Non vedo l'ora di poter vedere i primi test delle future ati con R520! La generazione attuale è rimasta un po' indietro, come se avessero voluto spremere R4x0 fino allo spasimo...
ImperatoreNeo07 Ottobre 2004, 16:47 #6

Sarebbe ora di fare un bel taglio ai prezzi!!!!

Quoto e straquoto...

La 9800 pro la si trova ancora oltre i 200 euro..

Per non parlare della 9800XT..
luckye07 Ottobre 2004, 16:57 #7
Da parte mia kmq nutro invidia per chi ha comprato i nuovi "mostri" nvidia e ati anche se penso che i sistemi per i quali i gamer programmino ora i giochi non siano sicuramente questi. Bisognerebbe chiedere a Fek che sistema si impongono come riferimento per lo sviluppo.


deglia07 Ottobre 2004, 16:58 #8
"presumibilmente non molto più veloci delle attuali soluzioni ATI e NVIDIA ma sicuramente più economiche da costruire per entrambi i produttori."

Peccato che saranno vendute allo stesso prezzo delle attuali schede di fascia alta
Genesio07 Ottobre 2004, 17:15 #9
Io ho atteso per la bellezza di 3 MESI la asus x800 xt facendo l'ordine più lungo e arrabbiato della mia vita. Dopodichè ho annullato l'ordine.
marck7707 Ottobre 2004, 17:25 #10
Mah, doppio Mah e triplo MAH... Se non fanno calare i prezzi mi terrò stretta ancora per un pò la mia Radeon 9500 liscia 128MB moddata @PRO con frequenze di 370/315 per GPU e DIMM: 1903 punti al 3dmark05, più di una 9600XT stando a quanto si legge... e poco sotto a una 9800

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^