Il futuro delle schede video AGP 8x

Il futuro delle schede video AGP 8x

Lo standard AGP 8x si appresta a diventare nuovo punto di riferimento nel settore della grafica 3D per la fine dell'anno 2002

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:34 nel canale Schede Video
 
Tutti i produttori di schede video si stanno preparando a introdurre sul mercato nuove versioni dei propri chip, dotate del supporto ufficiale alla modalità AGP 8x.
A differenza dello standard 4x utilizzato sino ad ora, quello 8x vanta una banda passante raddoppiata a circa 2 Gbytes al secondo; tale incremento dovrebbe permettere di ottenere un boost prestazionale sia nel trasferimento di textures dalla memoria di sistema, sia nello spostamento delle coordinate geometriche degli oggetti che compongono la scena 3D.

I produttori di chipset taiwanesi stanno presentando varie piattaforme dotate del supporto AGP 8x: VIA e SiS, in particolare, sono attivi rispettivamente con i chipset KT400 (Socket A), P4X400 (Socket 478), SiS746 (Socket A) e SIS648 (Socket 478).

kt400_n.jpg
Chipset VIA KT400, soluzione per processori Socket A dotata del supporto AGP 8x


Per il momento Intel non ha intenzione di introdurre supporto alla modalità AGP 8x nei propri chipset, fatta eccezione per il modello Granite Bay destinato all'impiego in workstation biprocessore.
Solo a partire dai primi mesi del prossimo anno Intel potrà vantare una piattaforma compatibile AGP 8x per sistemi desktop, basata su chipset Springdale.

Al momento sono disponibili in commercio due chip video dotati del supporto AGP 8x: si tratta dei modelli SiS Xabre 400 e ATI Radeon 9700. nVidia presenterà il prossimo mese di Ottobre nuove versioni dei propri chip video, nomi in codice NV18 e NV28, che come il nome facilmente suggerisce integreranno supporto AGP 8x.

NV18 sarà una versione riveduta del chip NV17, meglio noto come GeForce 4 MX; il chip NV28, invece, integrerà supporto AGP 8x nel chip NV25, noto con il nome di GeForce 4 Ti. Al momento non sono previste modifiche per quanto riguarda le restanti caratteristiche tecniche, pertanto saranno invariate le frequenze di lavoro dei chip. E' prevedibile che nVidia cesserà la produzione delle schede basate sui chip GeForce 4 MX 460 e GeForce 4 Ti 4400: entrambe le soluzioni, infatti, stanno trovando un forte ostacolo alle vendite nel chip GeForce 4 Ti 4200, soluzione DirectX 8.1 che abbina eccellenti prestazioni velocistiche ad un costo d'acquisto non troppo elevato.

Il prossimo chip di fascia alta nVidia, nome in codice NV30, è atteso per la stagione natalizia: anche questa soluzione integrerà supporto alla modalità AGP 8x.

Fonte: digitimes.com.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pczara02 Settembre 2002, 09:51 #1

Re:

Mah... x me con l'8x cambia poco niente...

Come col passaggio da 2x a 4x, alla fine i risultati saranno di poche fps in più...
Eraser|8502 Settembre 2002, 09:54 #2

hmmm...

"tale incremento dovrebbe permettere di ottenere un boost prestazionale sia nel trasferimento di textures dalla memoria di sistema, sia nello spostamento delle coordinate geometriche degli oggetti che compongono la scena 3D"... magari sulla carta...
Eraser|8502 Settembre 2002, 09:55 #3
il collo di bottiglia è sicuramente quello fornito da HD, Ram, e FSB... viva l'Hyper Transport...
ligama02 Settembre 2002, 10:21 #4
le schede video con tutta la memoria che hanno e tute le ottimizzazioni della bnada passante non fanno praticamente mai uso dell amemoria di sistema.
L'AGP potrebbe andare anche a 25X ma se non vengono trasferiti non serve a nulla.
Test come codecratures possono saturare 64MB di memoria On board ma rimane solo un test.

CiaO
Sig. Stroboscopico02 Settembre 2002, 11:09 #5

Re:

il collo di bottiglia del pc è solo uno e ci rimmarrà ancora per degli anni di sicuro:
l'HD

perfino il cdrom si è evoluto in dvd che se non altro (pur essendo un "standard" pieno di difetti) offre una velocità lettura dati quasi paragonabile a quella di un hd...

sigh!

ciao!
Tera02 Settembre 2002, 11:33 #6

Inutile

Altro che agp 8x dovrebbero integrare nel chipset firewire, serial-ata e magari un bel dual channel ddr
Nandozzi02 Settembre 2002, 12:24 #7

Re:

Stroboscopico ha perfettamente ragione: l'unico collo di bottiglia di un PC è l'hard disk (e forse anche il FSB). La ram di sistema già a partire dalla DDR 2100 è capace di gestire 2 GB/s. Cmq un aumento della velocità teorica dell'AGP non sarà poi inutile perchè non ha senso avere GPU capaci di banda passante ben oltre il GB, se poi il bus non riesce a trasferire tutti questi dati. Il tempo ci dirà se ci sarà un reale guadagno prestazionale.
Zak8402 Settembre 2002, 12:49 #8
Delle caratteristiche del bus agp ad 8x se ne è discusso già ampiamente in altri forum, ma credo che non gli abbiate dato uno sguardo. Il bus agp 8x non sarà sfruttato mai dai giochi attuali, ma diverrà indispensabile per quelli dei prossimi anni, i quali richiederanno una badwidth ben superiore a quella attuale.


CIAUZZZZ!!!!!!
miche02 Settembre 2002, 13:31 #9

Re: Stroboscopico

Qualcuno che ha capito tutto!

Nel giro di 5 anni le prestazioni dei componenti dei PC si saranno almeno declupicate, mentre gli HD andranno si e no 3 volte di più...

Altro che serial ata: fumo negli occhi! Gli HD sono davvero un serio collo di bottiglia e lo rimarrano per un bel po' mi sa...
kurt8102 Settembre 2002, 15:25 #10
Dipende a quali applicazioni ti riferisci... Dal momento che si parla di agp e quindi in relazione alla grafica, deduco che tu ti riferisca ai videogiochi. Ma in un videogioco l'hd ha poco a che vedere con l'aumento delle performance se non nelle fasi iniziali di caricamento. Poi il carico è tutto su sk video e processore (e su quest'ultimo nemmeno troppo...) Cmq sono d'accordo che l'agp 8x non serva a una pippa, nemmeno in ambito ludico...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^