iCHILL Frostbite, anche Inno3D mette sotto liquido le RTX 3080 e 3090

iCHILL Frostbite, anche Inno3D mette sotto liquido le RTX 3080 e 3090

Inno3D si unisce alla schiera di partner di Nvidia che hanno annunciato GeForce RTX 3080 e 3090 raffreddate a liquido con i prodotti della serie iCHILL Frostbite, equipaggiati con un waterblock di Alphacool per sistemi custom loop.

di pubblicata il , alle 12:31 nel canale Schede Video
GeForceNVIDIAInno3DAmpere
 

Anche Inno3D abbraccia il raffreddamento a liquido custom con le soluzioni GeForce RTX 3090 e 3080 iCHILL Frostbite, equipaggiate con un waterblock progettato da Alphacool. Le nuove proposte, come potete vedere dalle immagini, hanno un waterblock con una copertura superiore in acrilico che mette in mostra praticamente tutto il PCB e i componenti sottostanti, insieme all'ormai immancabile tocco di illuminazione RGB.

Il waterblock è realizzato in rame placcato nickel per evitare la corrosione e secondo Inno3D le schede dovrebbero operare tra 60 e 65 °C usando radiatori da 240 e 360 mm, anche se molto chiaramente dipende dal resto dei componenti che compongono il custom loop. Non manca un backplate personalizzato da Inno3D.

Le temperature sono leggermente più basse di quelle che si potrebbero vedere con una Founders Edition (il vantaggio maggiore lo si avrebbe rispetto alla 3080), e il beneficio maggiore è quello di ridurre l'ingombro complessivo delle schede, anche se Inno3D le ha dotate di un pannello di I/O posteriore dual-slot.

Per quanto concerne le specifiche tecniche, la RTX 3090 iCHILL Frostbite è accompagnata da un boost clock di 1755 MHz, superiore ai 1700 MHz di riferimento. La RTX 3080 iCHILL Frostbite è impostata invece a 1770 MHz, contro i 1710 MHz di riferimento. Non cambia invece nulla per quanto concerne la memoria.

Per il resto le due schede sono accompagnate da due connettori PCIe a 8 pin, tre DisplayPort 1.4a e una HDMI 2.1. Al momento non ci sono informazioni sul prezzo di queste due proposte, ma chiaramente costeranno di più delle soluzioni ad aria. Non è in ogni caso un problema immediato, dato che trovare una RTX 3000 di questi tempi è difficile, figurarsi dei prodotti di questo tipo.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gringo [ITF]10 Novembre 2020, 13:05 #1
.... per ora la monterò su un Mattone !
gigioracing10 Novembre 2020, 15:03 #2
ma se poi non si trova sugli store che senso ha
mackillers10 Novembre 2020, 17:24 #3
Mi sbaglio io, o la circuiteria di alimentazione non è dissipata?
si riescono a vedere i VRM attraverso la struttura trasparente del WB.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^