IBM produrrà chip video nVidia GeForce FX

IBM produrrà chip video nVidia GeForce FX

IBM produrrà chip GeForce FX per conto di nVidia, nel tentativo di poter fornire al mercato un volume maggiore di schede basate sui chip della famiglia NV3x; si affiancherà a TSMC

di pubblicata il , alle 10:29 nel canale Schede Video
NVIDIAGeForceIBM
 
geforce_fx_logo_chip.jpg


Nella giornata di oggi nVidia annuncerà ufficialmente un accordo stretto con IBM, per la produzione di propri chip video della famiglia GeForce FX.

Come ben noto, nVidia ha incontrato negli ultimi mesi notevoli difficoltà nella produzione di schede video basate su chip GeForce FX 5800 e GeForce FX 5800 Ultra. Le motivazioni di questo sono da ricercare del passaggio al processo produttivo a 0.13 micron, rivelatosi per nVidia molto più complesso e problematico del previsto.

TSMC, principale fonderia taiwanese e partner produttivo di nVidia, continuerà la produzione di chip nVidia come in precedenza. La possibilità di delegare la produzione a 2 distinte fonderie permetterà a nVidia di diversificare maggiormente la propria produzione, oltre che sfruttare le peculiarità produttive di entrambe le fabbriche.

Nel corso degli ultimi 5 anni TSMC ha prodotto oltre 200 milioni di chip video nVidia.

A partire dalla prossima estate IBM inizierà la produzione di chip video della famiglia GeForce FX, utilizzando processo produttivo a 0.13 micron. Al momento non è stato specificato quale tipo di chip video verrà costruito nelle fonderie IBM.

Questo elemento fa prevedere che la difficile situazione produttiva di nVidia, che non riesce a far fronte efficacemente alle richieste di chip NV30, non verrà risolta in tempi brevi grazie a questo accordo.

IBM non utilizzerà, nella costruzione di chip video nVidia, tecniche produttive raffinate come quella silicon-on-insulator, utilizzata invece da AMD per i propri processori della famiglia Hammer. E' comunque prevedibile che in futuro IBM farà utilizzo di queste tecniche anche per i chip nVidia, con l'obiettivo di minimizzare il consumo migliorando le prestazioni complessive.

Fonte: news.com.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
crespo8026 Marzo 2003, 10:35 #1
la telenovela infinita

X-ICEMAN26 Marzo 2003, 10:41 #2
una partnership stretta (non solo limitata ai processi produttivi ma anche a supporti tecnologici e di ricerca e sviluppo )con IBM potrebbe essere mooooolto profiqua per Nvidia
Kabuby26 Marzo 2003, 11:02 #3
La produzione di chip SOI non e' una cosa che si fa' da un giorno all'altro richiede una riprogettazione
per avere delle prestazioni ottimali, e' piu' probabile che verra' utilizzato per i prossimi NV3x
Mi piacerebbe sapere se i chip prodotti da Ibm avranno le interconnessioni al rame,sapete se TSMC
usa gia' questa tecnologia?
vitucciog26 Marzo 2003, 11:30 #4

Aue... l'Italiano.........

Originally posted by "X-ICEMAN"

......profiqua.......


...PROFICUA.... 'gnurand....
Pinco Pallino #126 Marzo 2003, 11:38 #5
Questa notizia sarebbe bella se NVidia producesse una GPU di gran lunga più avanzata della concorrenza.
Nella realtà c'è chi riesce a tenergli testa (per essere buono) utilizzando il processo 0.15.
Ciò dimostra che NVidia ha intenzione anche in futuro di opporre la forza bruta all'ingegnosità tecnologica e da credito alle voci di GPU che andranno a consumare 120W.

Alti consumi = calore
Processi raffinati = costi elevati

Buona fortuna...
Quincy_it26 Marzo 2003, 11:44 #6
Io credo che la notizia abbia quasi dell'incredibile: sicuramente Nvidia potrà giovare di questa partnership, soprattutto in virtù del fatto che Ibm non è una società qualsiasi. Magari insieme ad Nvidia riuscirà a realizzare una revisione di core meno "calorosa" e più efficiente.
pg08x26 Marzo 2003, 12:10 #7

Ottima mossa

In IBM sono all'avanguardia come processi produttivi e tecniche particolari possono persino permettere ad nvidia di raggiungere quelle frequenze che adesso ottiene solo ricorrendo al peggiore degli overclock.

Dovremo aspettare nv35 per vedere dei miglioramenti sul fronte del calore prodotto, attualmente l'accordo è limitato al raggiungimento dei volumi produttivi... come è corretto che sia in questa fase.
Wonder26 Marzo 2003, 12:34 #8
IBM? alleanza? ma a dire il vero ..chi li compra più i computer IBM? I primi due posti in america sono occupati da Dell e da Compaq...e poi su un IBM non monteranno mai la ULTRA..troppo rischioso..e poi IBM sono computer da ufficio, al limite una matrox dualhead
GHz26 Marzo 2003, 12:57 #9
Originally posted by "Wonder"

IBM? alleanza? ma a dire il vero ..chi li compra più i computer IBM? I primi due posti in america sono occupati da Dell e da Compaq...e poi su un IBM non monteranno mai la ULTRA..troppo rischioso..e poi IBM sono computer da ufficio, al limite una matrox dualhead


SBONK!
kaneda26 Marzo 2003, 13:11 #10
Originally posted by "Wonder"

IBM? alleanza? ma a dire il vero ..chi li compra più i computer IBM? I primi due posti in america sono occupati da Dell e da Compaq...e poi su un IBM non monteranno mai la ULTRA..troppo rischioso..e poi IBM sono computer da ufficio, al limite una matrox dualhead


i computer IBM forse non li comprano... i server IBM forse si...ricordati che non è l'ultima arrivata..comunque nessuno ha detto che ibm equipaggera i propri pc con l'fx ma produrrà solo chip per conto di nvidia

ciauz

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^