I primi benchmark delle schede video Radeon X1800

I primi benchmark delle schede video Radeon X1800

A settimane dal lancio, appaiono i primi test di soluzioni Radeon X1800; i dati non sono ufficiali, ma più che i numeri da segnalare le implicazioni di queste informazioni alquanto particolari

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Schede Video
RadeonAMD
 

Update: Domenica 18 Settembre 2005

La pubblicazione da parte del sito Hardware Analysis di alcuni presunti test sulle schede video ATI Radeon X1800 ha scatenato un vero putiferio on line, con una serie quasi comica di botta e risposta avvenuti via mail nelle ultime 48 ore.

Nella giornata di ieri Lorenzo Martone, PR Manager per il Sud Est Europa di ATI Technologies, mi ha chiesto di pubblicare una sua nota su quei test. Hardware Upgrade vuole, per scelta, essere uno spazio nel quale le varie aziende produttrici di componenti hanno la possibilità di esprimere la propria opinione, con il difficile compito per la redazione (e quindi, in questo momento, per il sottoscritto) di bilanciare al meglio il diritto di replica con una informazione che sia il più possibile oggettiva. Ci piace, in ultima analisi, mettere il lettore nella condizione di ascoltare tutti i pareri e farsi una idea chiara di quello che sta accadendo, utilizzando però la propria testa.

DI seguito la nota che Lorenzo Martone mi ha chiesto di pubblicare:

“Buongiorno,

desidero innanzitutto salutare la comunità di HWUpgrade e ringraziare Paolo Corsini per avermi dato la possibilità di poter replicare pubblicamente alle informazioni riportare sul sito Hardware Analysis riguardo a una presunta comparativa tra la scheda grafica ATI Radeon R520 e altre soluzioni grafiche di un nostro competitor.

Comparativa che è stata segnalata anche su HWUpgrade (a questo proposito ci tengo a sottolineare la professionalità di Paolo Corsini, il quale ha correttamente esposto con il beneficio del dubbio l’articolo in oggetto).

In qualità di PR Manager di ATI Technologies posso affermare con assoluta certezza che quanto pubblicato da Hardware Analysis è privo di qualsiasi fondamento.

Non mi è permesso, per motivi di NDA, discutere ora le caratteristiche o le performance di qualsiasi versione di ATI Radeon R520, ma è mio dovere segnalare che i risultati riportati da Hardware Analysis sono completamente inattendibili e fantasiosi, totalmente differenti da quelli ottenuti nei nostri laboratori.

Non è la prima volta, del resto, che all’indomani del lancio di una nuova tecnologia vincente di ATI Technologies si verifichino gli attacchi più gratuiti nei confronti dei nostri prodotti: questo non può che confermarmi le grandi potenzialità della nostra prossima famiglia di soluzioni grafiche ATI Radeon”

Lorenzo Martone
PR Manager per il Sud Est Europa di ATI Technologies

Conosco Lorenzo da molto tempo, è una bravissima persona ma ha un evidente "problema" in questa circostanza: lavora per ATI. In questo evento, quindi, è parte chiamata direttamente in causa, ed è ovviamente logico che difenda le proprie soluzioni. Scrivo questo per dovere di cronaca, onde evitare possibili interpretazioni sbagliate di quanto qui scritto.

Ho riportato le informazioni pubblicate su Hardware Analysis nel pomeriggio di Venerdì per due ordini di motivi: in primo luogo, perché le giudicavo estremamente interessanti. In secondo luogo, perché presto o tardi sarebbero comunque diventate di dominio pubblico quindi evitare di menzionarle sarebbe stato inutile.

Nel pezzo ho chiaramente specificato che quei risultati non erano frutto di test diretti da parte dell'autore del pezzo, e che erano da prendere estremamente con cautela. Tutti gli appassionati di grafica 3D sanno che i leakage, cioè le informazioni preliminari, escono sempre prima della presentazione ufficiale di un prodotto, e in alcuni casi le differenze tra informazioni preliminari e risultati effettivi possono essere molto elevate.

Ho scelto di pubblicare quei test anche perché conosco personalmente l'autore di quel pezzo, e l'ho considerato una fonte affidabile. Nelle ultime 48 ore, tuttavia, sono stato messo a conoscenza di alcuni antefatti alla realizzazione di quel pezzo che, in tutta onestà, mi fanno ritenere molto meno attendibili di quanto avessi inizialmente pensato quei risultati. Non posso divulgare queste informazioni, ma mi preme rimarcare che l'affidabilità che ponevo in quella fonte è completamente sparita.

Questo vuol dire che quei benchmark sono falsi? Personalmente non lo posso dire, tantomeno posso affermare che siano corretti e verifieri. Lascio a questo punto la parola a chi legge queste note, sperando di aver fornito tutte le informazioni necessarie per poter ragionare e farsi una propria idea.

La morale di tutto questo è semplice: nel momento in cui in un pezzo trovate scritto:

"I risultati pubblicati sono indubbiamente molto interessanti, ma decisamente da prendere con le dovute cautele"

"Il quadro che emerge da questi test, ripetiamo nuovamente tutto da confermare al momento del lancio delle schede"

è indispensabile capire che si tratta di risultati preliminari, che potranno essere completamente stravolti al momento della disponibilità di un prodotto. Il rischio, non leggendo le informazioni nella loro completezza, è quello di farsi una idea sicura delle prestazioni di un prodotto su dati che al momento attuale hanno ben poco di certo.

Non è mia abitudine rimuovere quanto è stato inizialmente pubblicato, quindi di seguito trovate riportato il focus originario di venerdì; ho preferito modificare la visualizzazione automatica delle immagini dei benchmark, lasciandone tuttavia i link diretti.

In chiusura, una nota personale: se tutto questo serve per avere il lancio di R520 più vicino di una settimana, ben venga. L'abbiamo scritto in tutte le salse in questi mesi: la nuova architettura ATI è sulla carta entusiasmante, tanto quanto lo è quella G70 di NVIDIA, ma è in grosso e intollerabile ritardo a nostro avviso rispetto alle tempistiche adottate da NVIDIA per il lancio delle proprie schede della famiglia G70.
------------------------------------------------------

Il sito web Hardware Analysis ha pubblicato, a questo indirizzo, i primi benchmark prestazionali delle nuove soluzioni video ATI top di gamma, basate su architettura R520. Le schede testate sono due: Radeon X1800 XT e Radeon X1800PRO.

http://www.hwupgrade.it/immagini/11582.gif

http://www.hwupgrade.it/immagini/11588.gif

http://www.hwupgrade.it/immagini/11591.gif

I risultati pubblicati sono indubbiamente molto interessanti, ma decisamente da prendere con le dovute cautele. L'autore del pezzo ha segnalato che questi benchmark non sono stati da lui direttamente eseguiti, ma forniti da un produttore partner di ATI e in possesso delle schede.

Il quadro che emerge da questi test, ripetiamo nuovamente tutto da confermare al momento del lancio delle schede, vede la soluzione Radeon X1800XT sostanzialmente allineata alla proposta NVIDIA GeForce 7800 GTX; quest'ultima è complessivamente più veloce, soprattutto in alcuni ambiti applicativi tipicamente favorevoli per le architetture NVIDIA.

Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato, a questo indirizzo, molti dettagli tecnici su quelle che saranno le prossime generazioni di schede video ATI; rimandiamo a quelle pagine per uno sguardo alle specifiche di quelle che saranno le 4 versioni di schede Radeon X1800 presentate da ATI.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

338 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cosimo16 Settembre 2005, 15:04 #1
4 fps più performante della Phantom Edition???????

ulk16 Settembre 2005, 15:06 #2
Hal Life 2 è uno dei pochi giochi otimizzati per la tecnologia ATI.

ThePunisher16 Settembre 2005, 15:07 #3
Voglio inoltre far notare che Half-Life 2 è un gioco OTTIMIZZATO ATI.

Sentiamo Fek che dice.
OverClocK79®16 Settembre 2005, 15:07 #4
mmmmmmm
iniziamo male....
con HL mi immaginavo almeno che superasse la 7800GTX
per il resto cade proprio in caso di filtri rispetto alla concorrente....

aspetto rece + dettagliate e specifiche....
ma nn va affatto bene....

BYEZZZZZZZZZZZ
fukka7516 Settembre 2005, 15:08 #5
CVD le prestazioni delle due schede sono equivalenti, anche se mi pare che in HL2, alle alte risoluzioni, ATI abbia perso quel grande vantaggio che avevo su nVidia (dovuto agli shader utilizzati dal gioco, sviluppati in parallelo con ATI stessa)
[-tommi-]16 Settembre 2005, 15:10 #6
cmq è Platinum edition non phantom lol

cmq mi aspettavo qualcosa di piu..
piu che ai livelli della 7800gtx mi sembra simile alla x850xt-pe -.- considerando che hl2 è ottimizzato per ati e che le nvidia dovrebbero avere piu problemi con questo gioco.. bah
fukka7516 Settembre 2005, 15:10 #7
Cmnq io non mi fiderei troppo e aspetterei le prove ufficiali di modelli definitivi fatti da chi effettivamente le riporta, anziché da chi scrive solo perché "mio cugino mi ha detto che..". Ciò non toglie che cmnq la mia 6800GT rimane al suo posto per un altro anno buono
harlock1016 Settembre 2005, 15:12 #8
Più lenta della gtx persino con half life 2 , la vedo proprio grigia per ati .
E il bello che il bench l'ha fatto un partner di ati e quindi magari è pure ottimistico .
Taurus19-T-Rex216 Settembre 2005, 15:13 #9
......................................7800 rulez...................
DarKilleR16 Settembre 2005, 15:14 #10
Punisher...mi sbaglio o ti stai rischiando una sospensione???
Fek non ha mai difeso a spada tratta la soluzione ATI dicendo va meglio o peggio di quella nVidia...vi stava sostanzialmente riprendendo su deduzioni affrettate ed errate.

P.S. la Phandom Edition è quella della X800 XT PE...non la X850 XT PE.

Cmq se le prestazioni fossero queste, sono sostanzialmente deludenti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^