HYDRA: multi-GPU universale grazie a LucidLogix

HYDRA: multi-GPU universale grazie a LucidLogix

Una nuova azienda californiana annuncia una tecnologia che consente di sfruttare la collaborazione di più GPU per incrementare le prestazioni

di pubblicata il , alle 17:36 nel canale Schede Video
 

LucidLogix Technologies ha presentato nel corso della giornata di ieri una nuova tecnologia che promette di incrementare le prestazioni delle applicazioni di grafica tridimensionale ed elaborazione visuale, grazie all'impiego sinergico di più GPU.

Si tratta di un "real-time distributed processing engine", così come riporta il comunicato stampa, denominato HYDRA e che consente di scalare proporzionalmente le prestazioni grafiche 3D in ambito di lavoro multi-GPU e che può operare con qualunque GPU e CPU e su qualunque applicazione, sia di tipo videoludico, sia di tipo professionale.

I dettagli rilasciati, comunque non particolarmente esaustivi, descrivono HYDRA come una soluzione composta da una parte hardware (un chip) e da una parte software che si occupa di bilanciare il carico di lavoro dei processi grafici garantendo una scalabilità prossima ad 1:1 con due, tre o più schede video.

Offir Remez, presidente e cofondatore di LucidLogix, ha dichiarato: "L'obiettivo attuale di HYDRA è di migliorare le prestazioni con i sistemi pc di tutti i giorni, ma il nostro intento è quello di offrire ancor più scalabilità, flessibilità e potenza a tutti i soggetti interessati all'elaborazione visuale inclusi i professionisti della grafica, i videogiocatori esigenti ed i professionisti della progettazione. Con un forte supporto venture-capital, un portfolio di brevetti all'avanguardia e un'altissima esperienza in tutti i campi dei semiconduttori, a, LucidLogix è un gruppo versatile che lavora con passione con i partner per realizzare una visione di grafica sbalorditiva universale per tutti".

Lucid è già al lavoro con partner OEM e ODM per poter realizzare soluzioni di piattaforma da proporre sul mercato nella prima metà del 2009. Secondo quanto si apprende HYDRA non necessiterà di alcuna modifica alle esistenti applicazioni software e sarà compatibile con gli standard grafici più diffusi, come ad esempio le API DirectX: queste caratteristiche eviteranno a LucidLogix qualsivoglia intoppo per portare HYDRA sul mercato.

Secondo quanto riportato nel comunicato ufficiale, LucidLogix opera anche grazie al supporto finanziario di realtà quali Giza Venture Capital, Genesis Partners e Intel Capital. Maggiori informazioni presso il sito ufficiale: http://lucidlogix.com

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MarK_kKk15 Luglio 2008, 17:40 #1
Beh, se è efficiente come dicono l'han messo in quel posto a NVidia e AMD. Speriamo bene.
zhelgadis15 Luglio 2008, 17:49 #2
E poi c'era la marmotta che incartava la cioccolata...
v1nline15 Luglio 2008, 17:51 #3
e hanno fatto un gran favore a intel che d'ora in avanti potrebbe regnare incontrastata nel mondo dei chipset, senza dover scendere a compromessi con nvidia
v1nline15 Luglio 2008, 17:54 #4
però bisogna vedere il costo aggiunto e il consumo del chip che potrebbe anche necessitare di raffreddamento incasinando ulteriormente le mobo.
per non parlare di incompatibilità e problemi di drivers.. vedremo
Ratatosk15 Luglio 2008, 17:54 #5
Curioso di vedere se nei prossimi 10 anni si andrà oltre l'annuncio...
Cappej15 Luglio 2008, 18:01 #6
Originariamente inviato da: v1nline
e hanno fatto un gran favore a intel che d'ora in avanti potrebbe regnare incontrastata nel mondo dei chipset, senza dover scendere a compromessi con nvidia


ottimo punto di vista... quindi... Intel se la potrebbe "mangiare", implementare i suoi prossimi chipstet (x55-x58?) con questa tecnologia e... ecco fatto SLI e CROSSFIREX... mica cacca... ma è ovvio che nessuno dei due rilascerà certificazione... non credo che la certificazione Crossfire sui chipset Intel sia stata DONATA A GRATIS da ATI...(devo dire che qulla manovra fu una genialata... anche se sul momento la criticai)
vedremo...
v1doc15 Luglio 2008, 18:07 #7
Originariamente inviato da: zhelgadis
E poi c'era la marmotta che incartava la cioccolata...


Ti quoto, ma se è vero potrebbe essere una soluzione interessante.
killercode15 Luglio 2008, 18:09 #8
Sembrerebbe rivoluzionario, ma c'è sempre la marmotta dietro l'angolo
PhoEniX-VooDoo15 Luglio 2008, 18:12 #9
dalla spiegazione e sopratutto dallo schemino pare che si potrà usare una scheda ATI e una nVidia contemporaneamente

mah, vedremo...come probabilità di riuscita/uscita per adesso la colloco giusto un gradino sopra DukeNukem Forever
Spellsword15 Luglio 2008, 18:21 #10
cmq per quanto riguarda la scalabilità 1:1 è una questione di codice dell'applicazione non c'è hardware che ti possa dare una mano, eppoi come la mettiamo con la questione driver? bah solita sparata a sensazione.. eppoi non c'è bisogno di loro, CrossfireX ha già dimostrato scalabilità del 100% e oltre(?!)(guardare su anandtech le prove della serie hd4000) su giochi opportunamente sviluppati... e come al solito sarà sempre e solo questione di supporto da parte degli sviluppatori, come accennato prima.. restiamo a guardare cmq

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^