GPU NVIDIA per l'intelligenza artificiale: c'è Vera Rubin per il dopo Blackwell?

GPU NVIDIA per l'intelligenza artificiale: c'è Vera Rubin per il dopo Blackwell?

Secondo indiscrezioni online, il nome in codice dell'architettura post-Blackwell di NVIDIA per l'intelligenza artificiale sarà Rubin, in onore dell'astronoma Vera Rubin. Il debutto potrebbe avvenire nel 2025, almeno stando alla nuova cadenza annunciata dalla società.

di pubblicata il , alle 16:21 nel canale Schede Video
NVIDIA
 

Vera Rubin potrebbe essere il nome in codice dell'architettura delle GPU NVIDIA dedicate al calcolo HPC e IA successive a Blackwell, il progetto che la società dovrebbe presentare nel 2024. A lanciare questa ipotesi è il leaker kopite7kimi, secondo il quale NVIDIA starebbe lavorando su due prodotti, R100 e GR100.

Il primo dovrebbe essere un acceleratore puro basato su una singola GPU, successore di B100, il secondo potrebbe essere un suo aggiornamento oppure il successore di GB200, un progetto che dovrebbe contemplare una CPU ARM e una GPU affiancata su un'unica board.

Vera Rubin, e quindi la lettera R, potrebbe quindi prendere il posto della X nella roadmap diffusa da NVIDIA il mese scorso, con la quale annunciava il passaggio a una cadenza di sviluppo annuale anziché biennale nel campo delle soluzioni per HPC e AI.

Al momento non è chiaro se il nome in codice Rubin troverà applicazione anche nel segmento client, come accadrà con Blackwell nel 2024. Viene da pensare che non sarà così, in quanto NVIDIA non dovrebbe aggiornare le GPU gaming con cadenza annuale.

Vera Rubin è stata un'astronoma statunitense pioniera nello studio della rotazione delle galassie, a cui si deve la prima conferma dell'esistenza della materia oscura.

Nel caso il nome in codice venisse confermato, per NVIDIA si tratterebbe della prima architettura chiamata con un nome diverso da quello di un fisico: in passato la società ha usato nomi quali Fahrenheit, Celsius, Kelvin, Rankine, Curie, Tesla, Fermi, Kepler, Maxwell, Pascal, Volta, Turing, Ampere, Ada Lovelace, Hopper e Blackwell.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
27JA29 Novembre 2023, 19:40 #1
"si tratterebbe della prima architettura chiamata con un nome diverso da quello di un fisico"...tranne Turing, Ada Lovelace, Grace Hopper, David Harold Blackwell...proprio tutti, complimenti!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^