GPU AMD, il futuro è modulare: brevettato un bridge attivo con cache integrata

GPU AMD, il futuro è modulare: brevettato un bridge attivo con cache integrata

AMD continua a esplorare a suon di brevetti l'idea di una GPU modulare, basata come le CPU Ryzen su più chiplet. Una nuova proprietà intellettuale ci svela l'idea di usare un bridge attivo con tanto di cache integrata per collegare i vari chiplet GPU.

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Schede Video
AMDRDNANaviCDNARadeonRadeon Instinct
 

AMD continua a lavorare per portare il concetto dei chiplet e di modularità anche nel mondo delle GPU. L'abbandono dei design monolitici si è dimostrato vincente con i processori desktop Ryzen 3000 e 5000, restituendo all'azienda velocità e flessibilità nella progettazione, migliori rese produttive e un controllo superiore su prestazioni e consumi.

Qualche mese fa un brevetto aveva chiarito le intenzioni di AMD e, in questi giorni, una seconda proprietà intellettuale espande il concetto proponendo l'uso di un bridge attivo, dotato persino di una cache, anziché l'impiego di un bridge passivo.

Un bridge passivo ha il compito di fare da vigile, ossia far passare e gestire i collegamenti e le comunicazioni tra i vari chiplet dotati delle risorse di calcolo, mentre un bridge attivo svolge più incarichi e, oltre quello da "vigile", in questo caso opera anche cache di ultimo livello, una memoria a disposizione di tutti i chiplet. Questo progetto permette di assicurare un'interconnessione con una bandwidth elevata a bassa latenza tra i vari chiplet, impedendo così che ogni chiplet debba avere una cache dedicata.

Per certi versi, questo brevetto - che, come ogni proprietà intellettuale, non è detto venga effettivamente applicato - sembra spostare quella che attualmente chiamiamo Infinity Cache (grande novità dell'architettura RDNA 2) nel bridge. Un progetto di questo tipo ha inoltre il vantaggio di esporre registri e cache come un blocco unico, facilitando la vita agli sviluppatori.

Non è chiaro se questo design modulare troverà applicazione già con le future soluzioni basate su architettura RDNA 3 o in seguito: AMD non si è ancora esposta in merito, anche se recentemente sono circolate voci sull'arrivo di un acceleratore dedicato al mondo HPC basato su architettura CDNA 2 e un progetto MCM (multi-chip module).

Nel caso specifico, il brevetto sembra indicare più il progetto di una APU che una vera e propria GPU, ma un'implementazione simile potrebbe interessare con le dovute differenze anche le GPU dedicate per i vari settori di mercato.

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ninja75006 Aprile 2021, 10:55 #1
arriverà a stento alle perf di una 3070 in RT (cit.)
Ale55andr006 Aprile 2021, 10:59 #2
Originariamente inviato da: ninja750
arriverà a stento alle perf di una 3070 in RT (cit.)


quella è più o meno la 6800/6900xt


con rdna 3 sicuramente impensieriranno la 3090 in RT, cioè una 4070/4060ti
ninja75006 Aprile 2021, 11:09 #3
dici la 4070 da 8gb?
agonauta7806 Aprile 2021, 11:40 #4
Io ho prenotato la rtx6090 super, consegna fine 2030.un prezzaccio, quasi regalata
nickname8806 Aprile 2021, 11:42 #5
Il focus principale dovrebbe stare nella disponibilità, altro che RT e chiplet !
WarSide06 Aprile 2021, 11:54 #6
Ci avevo preso un anno fa, è AMD ad essere lenta

https://www.hwupgrade.it/forum/show...amp;postcount=3
CrapaDiLegno06 Aprile 2021, 12:00 #7
Vi siete perso il fatto che è una soluzione per condividere la memoria e il bus tra CPU e GPU usando la stessa memoria di sistema, quindi è rivolto allo sviluppo di nuove iGPU = APU.
WarSide06 Aprile 2021, 12:04 #8
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Vi siete perso il fatto che è una soluzione per condividere la memoria e il bus tra CPU e GPU usando la stessa memoria di sistema, quindi è rivolto allo sviluppo di nuove iGPU = APU.


Hai ragione, mai fidarsi di una news di HWU

Fonte: https://www.freepatentsonline.com/y2021/0097013.html

A chiplet system includes a central processing unit (CPU) communicably coupled to a first GPU chiplet of a GPU chiplet array. The GPU chiplet array includes the first GPU chiplet communicably coupled to the CPU via a bus and a second GPU chiplet communicably coupled to the first GPU chiplet via an active bridge chiplet. The active bridge chiplet is an active silicon die that bridges GPU chiplets and allows partitioning of systems-on-a-chip (SoC) functionality into smaller functional chiplet groupings.
coschizza06 Aprile 2021, 12:10 #9
Originariamente inviato da: WarSide
Hai ragione, mai fidarsi di una news di HWU

Fonte: https://www.freepatentsonline.com/y2021/0097013.html


se leggete il brevetto si parla della gpu con memoria gddr dedicata non di memoria di sistema
Gyammy8506 Aprile 2021, 12:28 #10
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Vi siete perso il fatto che è una soluzione per condividere la memoria e il bus tra CPU e GPU usando la stessa memoria di sistema, quindi è rivolto allo sviluppo di nuove iGPU = APU.


Originariamente inviato da: WarSide
Hai ragione, mai fidarsi di una news di HWU

Fonte: https://www.freepatentsonline.com/y2021/0097013.html


Veramente si parla da tanto di rdna3 con approccio chiplet, ci sono tanti brevetti depositati ed è praticamente certo, coon target di perf pari a 2,5x la 6900xt

Originariamente inviato da: ninja750
dici la 4070 da 8gb?


Bastano per tutto, 1070/1070ti/1080/2060s/2070/2070s/2080/2080s/3070/3070ti, mica vorrai rompere la tradizione

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^