GeForce GTX Titan Z: la nuova dual GPU di NVIDIA

GeForce GTX Titan Z: la nuova dual GPU di NVIDIA

NVIDIA annuncia al GTC la prima scheda della famiglia GeForce GTX Titan dotata di due GPU. Pochi i dati a disposizione ma con questi possiamo ricavare una frequenza di clock di 700 MHz

di pubblicata il , alle 20:57 nel canale Schede Video
NVIDIAGeForce
 

Uno dei principali annunci fatti da NVIDIA durante il primo Keynote del GTC 2014 è incentrato su GeForce GTX Titan Z, la nuova proposta top di gamma dell'azienda americana che si candida a scenari di utilizzo molto diversi. Le informazioni a disposizione al momento attuale sono molto ridotte, ma in ogni caso permettono di avere un quadro chiaro su cosa sia questo prodotto e a chi sia indirizzato.

geforce_gtx_titan_z.jpg (117369 bytes)

Dalle immagini ufficiali possiamo ricavare dimensioni e design che sono di fatto molto simili a quelle della scheda GeForce GTX Titan. Troviamo due GPU della famiglia GK110, le stesse adottate dalle altre schede video della famiglia GeForce GTX Titan, per un totale di 5.760 CUDA cores e ben 12 Gbytes di memoria video.

I 12 Gbytes sono ottenuti accoppiando i due blocchi da 6 Gbytes, uno per ogni GPU. Come sempre accade con architetture video a doppia GPU, quindi, il frame buffer effettivamente a disposizione di ogni GPU è pari a 6 Gbytes, lo stesso quantitativo delle altre schede GTX Titan.

NVIDIA ha indicato per questa scheda una capacità computazionale pari a 8 TeraFLOPS. Considerando che la scheda GeForce GTX Titan Black, con la quale il nuovo modello condivide il numero di CUDA cores per ogni GPU, ha una potenza di picco dichiarata di 5,1 TeraFLOPS possiamo ricavare che la scheda Titan Z operi con una frequenza di clock delle GPU ben più contenuta rispetto agli 889 MHz di GeForce GTX Titan Black. Stimiamo, calcolatrice alla mano, una frequenza di clock delle GPU pari a 700 MHz. Diversamente non poteva essere, del resto, per assicurare un consumo complessivo della scheda che sia complessivamente accettabile (ipotizziamo entro i 375 Watt ottenibili con due connettori a 8 pin e collegamento attraverso slot PCI Express 16x).

Il prezzo di 2.999 dollari è ben più elevato rispetto a due schede GeForce GTX Titan Black; si tratta del resto di un prodotto destinato ad un pubblico ben preciso, quello di coloro che si dilettano con grafica professionale e con GPU computing e che nelle schede della famiglia GTX Titan trovano una superiore potenza di elaborazione in double precision rispetto alle altre proposte GeForce GTX (1/3 rispetto alla potenza di picco in single precision con tro 1/24 per le altre proposte GeForce GTX).

Una scheda di questo tipo può, quantomeno sulla carta, essere interessante anche per l'appassionato di videogiochi anche se il prezzo pare essere decisamente proibitivo. Oltre a questo abbinando in SLI due schede GeForce GTX Titan Black si ottengono prestazioni velocistiche superiori ad un costo più ridotto, pur se con un superiore ingombro nel sistema.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Red Baron 8025 Marzo 2014, 21:31 #1
Secondo me ci sarà qualche folle che la comprerà per giocarci.
Anche se conviene sempre farsi un bello SLi a questo punto di 780 Ti tanto 6Gb per giocare bastano ed avanzano.
DavideIerva9225 Marzo 2014, 21:57 #2
2999$...

Fai prima a comprarti 2 GTX780 o 2 780Ti.
qboy25 Marzo 2014, 22:04 #3
Originariamente inviato da: DavideIerva92
2999$...

Fai prima a comprarti 2 GTX780 o 2 780Ti.


vabbe è ovvio che non sono per il mercato gamer, economicamente parlando, anche se lavorano bene in quel campo. per la scheda invece penso che già che c'erano potevano pure metterlo un 6pin in più, non penso che chi acquista questa scheda abbia un 450watt 80 plus anche per il raffreddamento della titan e anche della 780xx in generale è ottimo e le freq potevano rimanere le stesse tranquillamente
PhoEniX-VooDoo25 Marzo 2014, 22:09 #4
il prezzo non ha alcun senso, Titan costa(va) 999 dollari, secondo quale logica questa scheda dovrebbe costare il triplo?

evidentemente per qualche motivo non sono interessati a venderle, gli serve solo come "status symbol" ..
hibone25 Marzo 2014, 22:28 #5
Nome in codice Mazinga?
bobby1025 Marzo 2014, 23:04 #6
L'amo è stato gettato..... alla nvidia sono in attesa..
Ciao9025 Marzo 2014, 23:31 #7
Non Capisco una cosa, dichiara 8TeraFlops in virgola mobile con singola precisione e la Titan Black 5TeraFlops.
La Tesla k40 che non è una vera scheda video, ma una GPU nata per un ristretto numero di professionisti e per la ricerca scientifica, dichiara un picco massimo di 4.29TeraFlops in precisione singola e 1.43 TeraFlops in doppia precisione.
La cosa non mi quadra, Sopratutto perchè la Tesla K40 costa quasi 7.000 euro.
Questa Titan doppia GPU deve avere una potenza scandalosamente bassa in doppia precisione, oppure ….
pincapobianco25 Marzo 2014, 23:38 #8
3 considerazioni:

1) non sono 12Gb di Vram ma sempre 6 GB di Vram rimangono
2) chi caz.. se le compra in ambito enterprise a questo prezzo?
3) e in ambito gamer, dove sono i giochi che le sfruttano? negli ultimi 4 mesi sono usciti solo giochini 2D da presa per i fondelli, escludendo quella cag--ata pazzesca di Thief e quel porting coi piedi di Metal Gear.
Red Baron 8026 Marzo 2014, 00:32 #9
Avrebbero magari potuto pensare ad una VGA con due chip delle 780Ti.
Allora forse avrebbe avuto senso.
gamingfolle26 Marzo 2014, 01:11 #10

Gamingfolle

Alcuni di voi stanno dicendo delle cose un po strane...
1- sono infatti due gtx titan black "come 2 gtx 780 ti" solo con 6gb apposto di 3
E poi 2999$ in euro sono 2170 euro non 3000 euro

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^