GeForce 480 e 470 GTX: le prime della famiglia Fermi

GeForce 480 e 470 GTX: le prime della famiglia Fermi

NVIDIA annuncia che saranno GeForce GTX 480 e GeForce GTX 470 le prime due versioni di scheda desktop basate su architettura GF100 Fermi

di pubblicata il , alle 09:29 nel canale Schede Video
NVIDIAGeForce
 

Le prime schede video NVIDIA della famiglia GeForce basate su GPU con architettura Fermi prenderanno il nome commerciale di GeForce GTX 480 e GeForce GTX 470. E' stata la stessa NVIDIA a rendere disponibile questa informazione, attraverso un post nella pagina Facebook del produttore.

La scelta è stata quindi quella di saltare del tutto la serie GeForce 300 per questa nuova generazione di schede video, onde evitare confusione e potenziale sovrapposizione con schede già presenti sul mercato. Alcune schede NVIDIA di fascia entry level attualmente presenti a listino appartengono infatti alla serie GeForce 300.

Mancano ulteriori informazioni sulle specifiche tecniche di queste schede, anche se possiamo presumere che la versione GeForce GTX 470 verrà basata su GPU con 448 stream processors mentre quella GeForce GTX 480 sarà abbinata a GPU GF100 con 512 stream processors. La scheda maggiore utilizzerà bus da 384 bit di ampiezza, con una dotazione di memoria video che dovrebbe presumibilmente essere pari a 1,5 Gbytes. Per la soluzione GeForce GTX 470 è possibile che il bus memoria possa scendere a 320 bit di ampiezza, con una dotazione di memoria video equivalente pari a poco meno di 1,3 Gbytes.

Ricordiamo come negli scorsi mesi NVIDIA abbia già ufficialmente rivelato i nomi di alcune schede video baate su architettura GF100 Fermi: si tratta delle schede Tesla, per applicazioni GPU Computing, disponibili sia in versioni a singola scheda sia in sistemi Rack a 1 unità che contengono al proprio interno 4 GPU.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

122 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sertopica02 Febbraio 2010, 09:31 #1
Errore nel titolo: c'è scritto 479.
Beh, dopo i nomi, i fatti!
Stefano Villa02 Febbraio 2010, 09:33 #2
Ora si che si può dire che Fermi è in procinto di uscire !!!!!!!!!!!!
Bè dai almeno ora sappiamo il nome, però considerando che Obama ha tagliato i fondi per il programma Constellation, che sicuramente costa meno di Fermi, non sarei molto ottimista !!!
Kharonte8502 Febbraio 2010, 09:36 #3
Sarà dura levarsi dalla testa i nomi che davamo per scontato da mesi...
cignox102 Febbraio 2010, 09:37 #4
Certo che 384 bit per la ddr5 dovrebbero portare ad una banda mostruosa (anche i 384, in realta'). E 1,5 GB di memoria... vogliono fare proprio le cose in grande, chissa' il prezzo...
Seph|rotH02 Febbraio 2010, 09:39 #5
Mah, resto un po' perplesso. A fare una macchina della madonna che costa una madonna son capaci tutti.

Il vero progresso è fare una macchina madonna che costa poco.

Cla.
g.luca86x02 Febbraio 2010, 09:42 #6
Originariamente inviato da: cignox1
Certo che 384 bit per la ddr5 dovrebbero portare ad una banda mostruosa (anche i 384, in realta'). E 1,5 GB di memoria... vogliono fare proprio le cose in grande, chissa' il prezzo...


tranquillo che quell'allargmento mostruoso della banda passante e dotazione video sarà direttamente proporzionale all'allargamento di qualcos'altro in chi le comprerà...

Originariamente inviato da: Seph|rotH
Mah, resto un po' perplesso. A fare una macchina della madonna che costa una madonna son capaci tutti.

Il vero progresso è fare una macchina madonna che costa poco.

Cla.


vero! Lo diceva anche il mio prof di progettazione di circuiti integrati analogici...
halduemilauno02 Febbraio 2010, 09:42 #7
Originariamente inviato da: sertopica
Errore nel titolo: c'è scritto 479.
Beh, dopo i nomi, i fatti!


quoto.


"La scelta è stata quindi quella di saltare del tutto la serie GeForce 300 per questa nuova generazione di schede video, onde evitare confusione e potenziale sovrapposizione con schede già presenti sul mercato. Alcune schede NVIDIA di fascia entry level attualmente presenti a listino appartengono infatti alla serie GeForce 300."

infatti qualcuno aveva gia ipotizzato questo scenario di serie 4. e forse anche per meglio differenziare/distanziare l'architettura fermi dalla precedente/attuale. forse.
Dieghen62002 Febbraio 2010, 09:43 #8
Originariamente inviato da: Seph|rotH
Mah, resto un po' perplesso. A fare una macchina della madonna che costa una madonna son capaci tutti.

Il vero progresso è fare una macchina madonna che costa poco.

Cla.


Mi sei piaciuto...
nickmot02 Febbraio 2010, 09:48 #9
Originariamente inviato da: g.luca86x
tranquillo che quell'allargmento mostruoso della banda passante e dotazione video sarà direttamente proporzionale all'allargamento di qualcos'altro in chi le comprerà...


Tutti maliziosi qui... E' ovvio che ti riferivi al passivo in banca giusto? O era la l'unghezza della lista movimenti nell'estratto conto? O forse alle cifre nella bolletta enel?
Visto che l'unica notizia qui è il nome per una volta bisogna riconoscere che nVidia ha fatto le cose per bene non andando a confondere la fascia GT3XX che di fermi non ha nulla.
Ratatosk02 Febbraio 2010, 09:48 #10
La scelta è stata quindi quella di saltare del tutto la serie GeForce 300 per questa nuova generazione di schede video, onde evitare confusione e potenziale sovrapposizione con schede già presenti sul mercato. Alcune schede NVIDIA di fascia entry level attualmente presenti a listino appartengono infatti alla serie GeForce 300.


Uahahahahah. Ora son diventati attenti a non creare confusione

Se non volevano creare confusione non rinominavano le schede entry level delle serie precedenti ricollocandole nella serie GeForce 300.

Che schifo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^