G80: nuovi rumors sulla futura GPU DirectX 10 di NVIDIA

G80: nuovi rumors sulla futura GPU DirectX 10 di NVIDIA

Il tape out della prima GPU NVIDIA per API DirectX 10 dovrebbe essere stato completato; confermata l'architettura a shader non unificati

di pubblicata il , alle 10:05 nel canale Schede Video
NVIDIA
 

The Inquirer segnala, a questo indirizzo, come il chip noto con il nome in codice di G80 abbia completato la fase di tape out nelle scorse settimane; questo implica che, salvo problemi non attesi, le prime schede basate su questa GPU potrebbero debuttare nel corso del mese di Settembre 2006, anche se non è da escludere un possibile spostamento di alcune settimane. Interessante segnalare come il debutto del sistema operativo Windows Vista, e quindi delle API DIrectX 10, sia in quel periodo ancora ben lontano.

Il primo sample funzionante è revision A0; si tratta quindi della prima versione che la fodneria produttrice, la taiwanese TSMC, ha consegnato al produttore. In genere i produttori di GPU producono un paio di revision di GPU prima che questa sia pronta per il commercio, così da poter affinare alcuni particolari e fare in modo che la produzione sia la più efficiente possibile.

Mancano dettagli sulle caratteristiche tecniche delle GPU G80; quello che al momento attuale afferma The Inquirer è che questa GPUpotrebbe integrare 32 pixel pipeline e 16 vertex unit, contro rispettivamente 24 e 8 presenti nelle architetture G71. Si tratterebbe, di conseguenza, di incrementi del 50% nel numero delle pipeline e del 100% in quello delle vertex unit; ovviamente questi dati verranno confermati o smentiti nel momento in cui NVIDIA rilascerà le specifiche definitive di questo prodotto.

NVIDIA non ha mai ufficialmente discusso caratteristiche architetturali della soluzione G80, tantomeno dei derivati G8x per piattaforme di fascia media ed entry level che a questo chip seguiranno. Pare pressoché confermato, tuttavia, che questa generazione di GPU NVIDIA utilizzerà un approccio non unificato agli shader, quindi con pixel e vertex shader fisicamente separati all'interno della GPU.

Si tratta di un approccio opposto a quello che la canadese ATI utilizzerà per le proprie soluzioni R600, prossima generazione di GPU top di gamma. Per questo chip video, infatti, si prevede un'architettura di tipo unificato per gli shader, con forti analogie architetturali con la GPU R500 sviluppata da ATI e utilizzata da Microsoft nelle proprie console Xbox 360.

Il debutto delle soluzioni R600 dovrebbe avvenire varie settimane dopo quello delle GPU G80; al momento attuale è difficile prevedere quale delle due potrà risultare essere la migliore nell'esecuzione di applicazioni DirectX 10. Microsoft, infatti, prevede per queste API un approccio unificato alla programmazione, ma non richiede un'architettura hardware a shader unificati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MuadDibb04 Luglio 2006, 10:20 #1
Chissa' quale tecnologia sarà piu' adatta ai giochi attuali e ai prossimi... da quello che ho letto in giro Ati sembra esser messa meglio... Bah, son proprio curioso di vedere questa nuo Scheda Video.
Byez.
Edo1504 Luglio 2006, 10:21 #2
da 32 a 24 non è il 50% :P cmq prendo molto con le molle ste notizie..
jp7704 Luglio 2006, 10:29 #3
Sembra essere una bella schedina...chissà se sara a 80nm....cmq tutto questo mistero m'insospettisce un pò...a poco più di un mese non si sa quasi nulla o sarà un mostro di potenza o una delusione...staremo a vedere
dwfgerw04 Luglio 2006, 10:32 #4
xjp77

considera che ultimamente nvidia ha sempre adottato questa politica di riservatezza estrema, diciamo che ha imparato a non parlare troppo dopo nV30 :-D

Comunque questa scheda sarà sicuramente molto veloce, ma andrà paragonata con il "monster" (come lo definisce inquirer ;-) cioè R600
SpyroTSK04 Luglio 2006, 10:37 #5
@ Edo

e' circa il 33,3% :P
stop8104 Luglio 2006, 11:04 #6
Originariamente inviato da: SpyroTSK
@ Edo

e' circa il 33,3% :P


Se proprio vogliamo essere pignoli sono 33,3(periodico)%
Cappej04 Luglio 2006, 11:36 #7
parla di INCREMENTO DEL 50%... infatti torna... e la metà in più a prima... Ciao
EskevarMkDrake04 Luglio 2006, 12:06 #8

Ancora con sta storia delle %???

Ancora nn avete capito che la % dipende da dove la vedete?
Potete dire che 32 e' il 50% in piu' di 24 oppure che 24 e' il 66.6% periodico di 32...

Eppure nn sembra un concetto difficile...
museman04 Luglio 2006, 12:18 #9
guardea che il 50% di 24 è 12 e invece ad nv 80 sono state aggiunte 8 pipe per cui sei tu che ti stai sbagliando..............
Catan04 Luglio 2006, 12:20 #10
ragazzi se io devo prendere il 50% di 24 è come se facessi 24x1.5 in questo caso farebbero ben 36pp e invece sono 32 ora da 24 per arrivare a 32 ci sono 8pp quindi esattamente il 33% in +.
mi sembra vi rivedere scene sul mercatino di gente che non sa togliere l'iva...
invece le pp passate a da 8 a 16 è giusto in incremento del 100%

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^