Folding@home anche con GPU NVIDIA

Folding@home anche con GPU NVIDIA

La serie di schede video GeForce 8800 potrebbe presto venir utilizzata con un client Folding@home appositamente studiato per calcoli GP-GPU

di pubblicata il , alle 12:23 nel canale Schede Video
NVIDIAGeForce
 

Dall'inizio del mese di Ottobre i possessori di GPU ATI della serie Radeon X1800 e X1900-X1950 possono utilizzare la propria scheda video non solo per videogicohi ed elaborazioni 3D, ma anche per funzionalità GP-GPU utilizzando un client Folding@home

Stando a questa notizia pubblicata dal sito CustomPC, questa esclusiva di ATI potrebbe durare ancora per poco tempo. L'università di Standford, infatti, sta lavorando ad una versione del client che possa essere utilizzato con le GPU NVIDIA della serie GeForce 8800, quelle cioè basate sulla nuova architettura G80 presentata nei giorni scorsi da NVIDIA.

Stando a quanto dichiarato da Vijay Pande, Project Director per Folding@Home, il codice Folding per le GPU era stato inizialmente sviluppato proprio per architetture NVIDIA, ma in seguito è stato spostato su quelle ATI a motivo delle superiori prestazioni, in questa classe di applicazioni, delle soluzioni ATI rispetto a quelle NVIDIA disponibili al momento.

Per questo motivo il processo di sviluppo di un client per GPU GeForce 8800 dovrebbe richiedere poco tempo; al momento attuale il client non è disponibile per il download pubblico, in quanto sta attraversando una fase di ottimizzazione che possa sfruttare al meglio le potenzialità delle GPU G80, cioè i 128 e 96 streaming process di cui sono dotate rispettivamente le schede GeForce 8800 GTX e GeForce 8800 GTS.

NVIDIA ha sviluppato la propria architettura G80 tenendo conto di possibili scenari di utilizzo delle schede video che non interessino la sola elaborazione di scene 3D; per questo motivo l'utilizzo di un client Folding@home ottimizzato è solo il primo dei molti ambiti di utilizzo delle soluzioni G80 in applicazioni GP-GPU, General Purpose GPU, che NVIDIA potrà proporre nei prossimi mesi, non appena l'indispensabile componente software verrà sviluppata.

Il progetto Folding@Home, sviluppato dall'università di Stanford, utilizza attraverso un particolare software residente nel computer parte della potenza elaborativa di un processore per elaborare dati su proteine. Sfruttando milioni di computer, messi a disposizione dagli appassionati, il progetto ha a disposizione una potenza elaborativa estremamente elevata, con costi di mantenimento molto bassi per il progetto nel suo complesso e la valenza sociale del permettere ad ogni possessore di computer collegato al web di elaborare dati utili per la ricerca scientifica.

Ecco una semplice spiegazione di come opera Folding@Home:

Cosa fa Folding@Home? Folding@Home è un progetto computazionale distribuito per lo studio degli avvolgimenti, delle dissociazioni ed aggregazioni delle proteine e delle loro relative incidenze sulle malattie. Usiamo algoritmi computazionali avanzati diffusi su larga scala per simulare comportamenti biochimici delle proteine calcolati su tempi migliaia di volte più estesi di quelli considerati in passato. Questo ci ha consentito di simulare la concatenzazione delle proteine per la prima volta e adesso ci permette di studiare le malattie legate alle mutazioni in questo processo biologico fondamentale.

Come posso contribuire? Puoi aiutare il progetto scaricando e avviando il nostro programma sul suo calcolatore. I nostri algoritmi sono stati creati affinché una rete nutrita di elaboratori geograficamente distribuiti possa incrementare notevolmente il nostro potere di calcolo.
Puoi anche aiutarci donando fondi al progetto attraverso l'università di Stanford.

Verso la fine dell'anno Stanford ha anticipato di voler rendere dispoinibile un client simile a quello per GPU ATI che utilizzi quale base di calcolo la nuova console Sony Playstation 3, da poco resa disponibile nei mercati giapponese e nord americano. In questo caso verrà utilizzato il processore Cell, integrato nella console Sony, mentre non si hanno informazioni su un possibile supporto anche del sottosistema video RSX, integrato in questa console e sviluppato sempre da NVIDIA.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ronthalas20 Novembre 2006, 12:36 #1
peccato non siano previste queste funzionalità per schede video di fascia più bassa, non mi dispiacerebbe contribuire in modo più incisivo a questa ricerca (ultimamente hanno aggiunto anche quella sul cancro).
v1doc20 Novembre 2006, 12:54 #2
spero che facciano anche il client per Seti
wisher20 Novembre 2006, 12:56 #3
sarebbe bello se anche boinc sfruttasse le GPU
Mparlav20 Novembre 2006, 13:09 #4
Però sarebbe interessante che, oltre per PS3, facessero anche il client per Xbox360: tra cpu e gpu, c'è una bella potenza di calcolo a disposizione, senza dire il rapporto prestazioni / consumi potenzialmente assai favorevole rispetto al PC.

Su una Xbox 360 al massimo si consumano 160W, mentre su un PC con dual core e x1900 si consumano circa 250-300W.
gabi.243720 Novembre 2006, 13:26 #5
Allora

Hanno già detto che non renderanno compatibili le schede più vecchie perchè troppo poco potenti, meglio concentrarsi su quelle nuove, quindi se avete schede più vecchie di quelle elencate, mettetevi il cuore in pace

Poi, seti e boinc...boinc è solo l'infrastruttura, ciò che conta sono i vari progetti, se quelli di seti o altri si daranno una mossa e faranno pure loro il client gpu, meglio, però la vedo dura perchè non hanno abbastanza risorse per programmare client per qualunque cosa Ricordo che folding@home è da circa 2 anni che va avanti a programmar sto client gpu ed è ancora in beta
Il Capitano20 Novembre 2006, 13:42 #6
Ottima notizia per folding@home, ora sarebbe il momento che anche i progetti boinc-based guardassero con piu' interesse alle gpu.

un kentsfield con sli 6 core per elaborare dati tutti in un pc
Il Capitano20 Novembre 2006, 13:43 #7
Originariamente inviato da: Mparlav
Però sarebbe interessante che, oltre per PS3, facessero anche il client per Xbox360: tra cpu e gpu, c'è una bella potenza di calcolo a disposizione, senza dire il rapporto prestazioni / consumi potenzialmente assai favorevole rispetto al PC.

Su una Xbox 360 al massimo si consumano 160W, mentre su un PC con dual core e x1900 si consumano circa 250-300W.


Visto che per la gpu hanno bocciato le schede piu' vecchie perche' meno potenti, allo stesso modo credo che boccerranno la xbox360. Il cell dentro la ps3 si dice essere molto piu' prestante
Fx20 Novembre 2006, 13:46 #8
di fatto, quel tipo di applicazione è uno dei pochi che può sfruttare il cell... i giochi di tutta quella potenza sul vettoriale se ne fanno piuttosto poco, il grosso dei calcoli in virgola mobile sono per il rendering 3d ma per quello c'è già la scheda video (infatti sony voleva impiegare il cell per questo scopo ma s'è resa conto solo a cose fatte che una gpu dedicata era indispensabile per ottenere certi risultati)... per i giochi infatti sarebbe più utile potenza sul general purpose su cui in realtà il cell è proprio carente.
paciuli20 Novembre 2006, 13:49 #9
Dalle FAQ:

Quali sono i requisiti minimi di sistema?
Tutti i computer possono contribuire a Folding@Home. Tuttavia, se il computer è troppo lento (non è stato comprato negli ultini 3-4 anni), potrebbe non essere abbastanza veloce da terminare le WU entro il tempo limite. In questo caso, puoi far girare il client con unità che non hanno limitazioni di tempo (deadlineless).


Quindi?
Fx20 Novembre 2006, 13:54 #10
Originariamente inviato da: Il Capitano
Visto che per la gpu hanno bocciato le schede piu' vecchie perche' meno potenti, allo stesso modo credo che boccerranno la xbox360. Il cell dentro la ps3 si dice essere molto piu' prestante


per il vettoriale si, dovrebbe essere circa il doppio, però teniamo conto che tutti i valori di mille mila gflops che ci sono stati forniti si riferiscono a valori di picco e per calcoli a singola precisione: bisogna vedere in pratica cosa ti serve. già se per questo tipo di applicazione servissero i calcoli in precisione doppia, i gflops scenderebbero di 20 volte (non del 20%... di 20 volte)...

è una cpu troppo specifica, in soldoni è un DSP... i cui numeri di picco tra l'altro non sono gran chè se paragonati a quelli della GPU che ha a fianco (che può essere utilizzata tanto quanto per applicazioni come il folding@home)...

cmq ripeto scordatevi i numeri di picco, quelli servono solo a fare hype... s'è visto con il confronto tra i vari ridge racer: il numero di poligoni sulla versione ps3 è notevolmente più basso (lasciate perdere i colori o l'illuminazione, guardate ad es. gli alberi nella seconda foto: sulla versione ps3 ce ne sono un quarto), nonostante in teoria la GPU della ps3 abbia il doppio dei GFLOPS di quella della xbox 360... il punto è che ripeto sono valori di picco e aggregati, non hanno nessun senso all'atto pratico.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^