EPoX e nVidia: accordo fatto

EPoX e nVidia: accordo fatto

Molti produttori di schede video hanno scelto di adottare soluzioni video ATI per i propri prodotti; EPoX, invece, gioca le proprie carte con nVidia

di pubblicata il , alle 11:36 nel canale Schede Video
NVIDIAATI
 
Anche EPoX si getta nella mischia dei produttori di schede video, proponendo una completa gamma di prodotti basati su chip video nVidia. A differenza di molte altre aziende, EPoX ha scelto di operare con nVidia e non con ATI, fiduciosa che il brand californiano possa continuare a crescere con i ritmi avuti negli ultimi 5 anni.

epox_nvidia.jpg


Molti produttori di schede madri taiwanesi, soprattutto di ridotte dimensioni, hanno scelto di diversificare la propria offerta produttiva producendo soluzioni mini-PC e orientandosi anche alla commercializzazione di schede video.

La scelta di EPoX, quindi, non deve sorprendere particolarmente: in una situazione generale nella quale i margini continuano ad assottigliarsi per tutti i produttori, la diversificazione è una delle strade che portano alla continuità aziendale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
megabit14 Gennaio 2004, 12:25 #1
bene, ancora + possibilità per scegliere una scheda video
massidifi14 Gennaio 2004, 13:45 #2
Si ma fino a quando i pcb sono gli stessi...uno sceglie quella che costa meno e basta...almeno cosi la vedo io!
MaxFactor[ST]14 Gennaio 2004, 14:58 #3
lamentati!
lasa14 Gennaio 2004, 17:58 #4
Certo che il mercato delle schede video è bello caldo....non si legge altro che di nuove partnership......
Gagabra15 Gennaio 2004, 03:54 #5

?!?!?!

mmmmm, per me la ATI gli ha dato picche....
dragunov17 Gennaio 2004, 17:24 #6
Bene maggiore scielta

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^