E' Poseidon la scheda video Asus con raffreddamento ibrido

E' Poseidon la scheda video Asus con raffreddamento ibrido

Un nome a dir poco impegnativo per il nuovo progetto Asus, quello di una scheda video desktop che abbina sistema di raffreddamento ad aria ad uno a liquido integrato

di pubblicata il , alle 15:23 nel canale Schede Video
ASUS
 

Poseidon è il nome scelto da Asus per indicare una nuova scheda video della famiglia ROG, Republic of Gamers, dotata di un sistema di raffreddamento di tipo ibrido. Ad un tradizionale dissipatore di calore è abbinata una ventola con duplice schema di funzionamento che abbina una turbina ad una tradizionale serie di palette in un singolo corpo.

All'interno del radiatore scorre un sistema di raffreddamento a liquido, collegabile attraverso tradizionali connettori da 1/4 di pollice al proprio kit presente nel sistema così da assicurare una superiore dissipazione termica. Questo approccio nasce dai sistemi di tipo ibrido sviluppati da Asus per il raffreddamento della circuiteria di alimentazione di alcuni modelli di schede madri enthusiast.

asus_rog_poseidon_1.jpg (62767 bytes)

La GPU utilizzata è quella NVIDIA GeForce GTX 770; osservando la parte posteriore della scheda notiamo come sia stata prevista una copertura in alluminio che assolve la duplice funzione di proteggere questa parte della scheda dal contatto accidentale con altri componenti del sistema oltre a migliorare la dissipazione termica complessiva.

asus_rog_poseidon_2.jpg (137478 bytes)

Accanto a questa nuova scheda Asus ha presentato due modelli con costruzione più standard, basate sulle due più recenti GPU introdotte da NVIDIA sul mercato. Ci riferiamo ai modelli GeForce GTX 770 e GeForce GTX 780, che hanno ricevuto il trattamento DirectCU II con un sistema di raffreddamento a doppia ventola che prende il posto di quello reference. Al momento attuale Asus non ha ancora rivelato le frequenze di clock finali di questa scheda, tantomeno quando ne verrà avviata la commercializzazione sul mercato.

geforce_700_rog.jpg (106786 bytes)

Le frequenze di clock della scheda GeForce GTX 770 di Asus sono leggermente superiori rispetto a quelle del reference design NVIDIA: da 1.046 MHz default e 1.085 boost clock si passa rispettivamente a 1.058 MHz e 1.110 MHz. Più elevati gli incrementi di clock della scheda GeForce GTX 780 che passa da valori di 863 MHz e 900 MHz per il reference design sino a 889 MHz di base clock e 941 MHz di boost clock.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
checo04 Giugno 2013, 15:44 #1
geniale collegare in serie memoria-cpu-gpu per forza ti serve na ventola sullla gpu visto che gli arriva acqua già calda.
b.u.r.o.8704 Giugno 2013, 15:48 #2
solo io penso che un overclock di fabbrica di 20-30mhz su schede con dissipatori custom sia una presa in giro colossale?
considerando anche il fatto che altri produttori propongono la gtx770 con frequenze di 1150mhz di base...
banaz04 Giugno 2013, 15:59 #3
Originariamente inviato da: checo
geniale collegare in serie memoria-cpu-gpu per forza ti serve na ventola sullla gpu visto che gli arriva acqua già calda.


ma lo sai che una volta che hai acceso il pc per 10 minuti la temp dell'acqua va a regime quindi che colleghi prima il procio poi la video o viceversa non cambia nulla ???


finalmente qlc produttore che mette a disposizione wb di serie, senza doverli mettere poi in seguito invalidando la garanzia: se anche in italia fossero un po' più distribuiti non sarebbe male...
TigerTank04 Giugno 2013, 16:12 #4
Imho meglio reference + fullcover, questa soluzione molto probabilmente costerà un'esagerazione
andbad04 Giugno 2013, 16:48 #5
Originariamente inviato da: checo
geniale collegare in serie memoria-cpu-gpu per forza ti serve na ventola sullla gpu visto che gli arriva acqua già calda.


Beh, dipende. Collegando in serie, puoi scegliere a quale componente mandare liquido leggermente più freddo (o meglio, meno caldo), in parallelo giunge acqua parimente calda a tutti i componenti.
In ogni caso, la differenza credo sia i pochi decimi di grado.

Tornando OT, mi sembra ben fatta, ma non capisco la logica della ventola su una liquid.

By(t)e
checo05 Giugno 2013, 07:58 #6
Originariamente inviato da: andbad
Beh, dipende. Collegando in serie, puoi scegliere a quale componente mandare liquido leggermente più freddo (o meglio, meno caldo), in parallelo giunge acqua parimente calda a tutti i componenti.
In ogni caso, la differenza credo sia i pochi decimi di grado.

Tornando OT, mi sembra ben fatta, ma non capisco la logica della ventola su una liquid.

By(t)e

ma io non so su che basi e su che impianti fate voi ste considerazioni, decimi di grado? beh forse coi kit preconfezionati, non certo con kit artigianali magari con la tanica
andbad05 Giugno 2013, 09:32 #7
Originariamente inviato da: checo
ma io non so su che basi e su che impianti fate voi ste considerazioni, decimi di grado? beh forse coi kit preconfezionati, non certo con kit artigianali magari con la tanica


Traffico col liquido da almeno 15 anni. E sempre con sistemi artigianali, con tanica, con vaschetta e pure a circuito chiuso. Qualche prova l'ho fatta per sostenete quel che sostengo.

By(t)e
checo05 Giugno 2013, 09:42 #8
Originariamente inviato da: andbad
Traffico col liquido da almeno 15 anni. E sempre con sistemi artigianali, con tanica, con vaschetta e pure a circuito chiuso. Qualche prova l'ho fatta per sostenete quel che sostengo.

By(t)e

appunto, secondo me sti sistemi già pronti non ti permettono di avere ste differenze piccole, o meglio se ce le hanno è perchè è tutto caldo .

premesso che imho mettere prima la gpu e poi la gpu porterebbe a differenze nell' ordine dei gradi e non decimi in ogni caso, mettendo in seri ram-cpu-gpu e con un adeguata portata di acqua e un adeguato radiatore avrei variazioni minime, ma non so se è il caso di tali prodotti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^