DirectX 10: Microsoft le offre in preview

DirectX 10: Microsoft le offre in preview

Il debutto delle nuove API per applicazioni 3D e multimediali dovrebbe avvenire tra non meno di un anno; Microsoft inizia a informare gli sviluppatori su come utilizzarle

di pubblicata il , alle 10:13 nel canale Schede Video
Microsoft
 

Microsoft sta anticipando quelle che saranno le caratteristiche tecniche base della propria nuova interfaccia API, indicata con il nome di DirectX 10, per applicazioni 3D.

Le informazioni vengono al momento attuale fornite attraverso sottoscrizione al servizio MSDN di Microsoft, nella forma di informazioni su come programmare correttamente con le API DirectX 10 e sulla modalità con la quale queste API si interfacceranno con l'hardware. Il servizio è pensato per gli sviluppatori, che si troveranno a programmare con queste API per i prossimi titoli 3D e multimediali.

Alla base delle API DirectX 10 troviamo la volontà di unificare pixel e vertex shader, proponendo un approccio attualmente non presente nelle architetture DirectX 9 disponibili sul mercato ma che ATI ha già introdotto con il chip video R500, pensato per la console Xbox 360 di Microsoft.

Le nuove API richiederanno ovviamente hardware compatibile, con la conseguenza diretta che vedremo nei prossimi anni una serie di nuove architetture video specificamente pensate per le DirectX 10, come è stato a suo tempo per quelle 9, 8 e via discorrendo.
Oltre a questo, il sistema dovrà utilizzare dei driver Windows Vista Display Driver Model (WDDM).

Le prime soluzioni video, posizionate nel segmento top di gamma come sempre accade al debutto di una nuova API, dovrebbero venir presentate dai principali produttori di architetture video nel corso del 2006. Il debutto delle API dovrebbe indicativamente avvenire entro la fine del prossimo anno.

Fonte: xbitlabs.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

57 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
lowenz16 Dicembre 2005, 10:20 #1
Visti alcuni demo sotto forma di filmati prerenderizzati contenuti nell'ultimo SDK.....dato che anche solo la modalità di rasterizzazione software necessita di Vista.
Gho5716 Dicembre 2005, 10:22 #2
GiovanniGTS16 Dicembre 2005, 10:25 #3
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upg
Oltre a questo, il sistema dovrà utilizzare dei driver Windows Vista Display Driver Model (WDDM).


Vuol dire che non si possono istallare queste DX10 su WinXP?
o vuol dire che su WinXP funzioneranno in emulazione?
avvelenato16 Dicembre 2005, 10:30 #4

e le openGL?

a che punto sono? sembra che ormai per i videogiochi non ci sia scelta al di fuori di directx... (con ovvie conseguenze nefaste per il pinguino )
heavymetalforever16 Dicembre 2005, 10:43 #5
Beh le OPENGL secondo me continueranno ad esistere.... tutti i driver ati ed nvidia hanno comunque supporto alle OPEngl.

Cmq penso proprio che bisognerà avere Vista per le nuove Directx.
In questo modo:

- microsoft ti obbliga a migrare se vuoi giocare (chi vuole, certo poi ci sono quelli che si rompono di spendere un patrimonio ogni 6 mesi e passano a una consolle...)
- microsoft ti obbliga a passare a PalladiuM. Se fosse vero (ed è molto probabile che lo sia, vista la nuova tendenza in materia di pirateria) molti non potranno piu' leggere i propri mp3, i propri divx ecc ecc e per che cosa? Un po' di grafica in piu'? Beh certo, chi vuole puo' aggiornare....

Bye
diabolik198116 Dicembre 2005, 10:46 #6
più che altro è interessante come Ati si ritrovi in una posizione di vantaggio nell'aver già collaborato con Micorosft. Questo fa ben presagire per i prossimi chip della canadese.

Piccola info: ma l'unificazione dei pixel e vertex non è presente anche in R520?
heavymetalforever16 Dicembre 2005, 10:47 #7
aggiungo anche una cosa moolto curiosa ( a proposito di Palladium di cui parlavo sopra)

Ho un pioneer A05 come masterizzatore DVD.
Tempo fa gli ho installato il BIOS moddato per rendere piu' veloce il ripping.
Ho comprato il DVD di TERMINATOR 2 e l'ho messo in windows media player.

Messaggio di errore: IL DVD NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO A CAUSA DI UN PROBLEMA CON IL COPYRIGHT

Metto il disco nell'altro masterizzatore dvd, un lg dual layer... nessun problema.

Allora mi chiedo, se il disco è originale, su cosa va a fare il test? Sul firmware del masterizzatore?
Palladium sta arrivando (ed è già in Windows media Player 10, figuriamoci in Vista....)

Bye
Vince 1516 Dicembre 2005, 10:49 #8
x heavymetalforever:

Ma quale palladium... guarda che Microsoft in tutto questo tempo è stata la società che ha lasciato più libertà all'untente! Secondo te ti vende un SO che ti impedisce di sentirti i tuoi mp3 o vederti i tuoi video? Ma figuriamoci!!!

E tanto per risponderti... non si tratta solo di "un po' di grafica in più". Mi sono davvero stancato di questi commenti campati per aria.

Scusate lo sfogo.

Per la storia di WMP, non è un problema di copyright... è un problema che WMP con i dvd rompe sempre perchè non è fatto bene! Se miglioreranno questa cosa con WMP11 allora bene, se no si usano altri software. Ma questo non significa che non puoi leggere i tuoi DVD ORIGINALI!!! Non so se ti rendi conto della bestialità che hai scriitto!
JohnPetrucci16 Dicembre 2005, 10:52 #9
Si dovrà valutare bene l'acquisto della prossima generazione di schede video(R580 etc.), in quanto se saranno ancora basate su DX9, IMHO non sarebbe una scelta azzeccata visto l'imminente uscita dopo qualche mese delle DX10.
heavymetalforever16 Dicembre 2005, 10:54 #10

x vince 15

Messaggio di errore: IL DVD NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO A CAUSA DI UN PROBLEMA CON IL COPYRIGHT

Spiegamelo.... poi ne riparliamo ok?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^