Diminuzione della produzione a Maggio per i produttori di schede video

Diminuzione della produzione a Maggio per i produttori di schede video

Oltre alle schede madri, anche le schede video hanno visto una riduzione dei volumi produttivi per il mese di Maggio, rispetto a quello di Aprile

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Schede Video
 

I principali produttori di schede video taiwanesi hanno segnalato una diminuzione dei volumi di schede video prodotti e commercializzati nel corso del mese di Maggio, rispetto al mese precedente.

Le giustificazioni di questo andamento sono da ricercare nell'abituale calo della domanda del periodo primaverile, oltre al generale aumento del costo della memoria.

Tul, nome dietro al quale troviamo la serie di schede video Powercolor, ha prodotto nel mese di Maggio circa 244.000 schede video, contro un valore di 266.000 in Aprile. Per MSI il calo è stato superiore al 10%, con volumi scesi da 550.000 sino a poco meno di 500.000.

Asus ha registrato una diminuzione di simile portata, con volumi passati da 460.000 sino a 420.000. Più consistenti le variazioni per Gigabyte, passata da 215.000 sino a 150.000 schede madri in Maggio.

Le previsioni per il terzo trimestre 2004 sono però estremamente positive per Tul: l'azienda prevede infatti di immettere in commercio sino a 500.000 schede video al mese nel corso di quel periodo.

Fonte: Digitimes.com

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MarcoPN11 Giugno 2004, 18:06 #1
Mah, che comincino a calari i prezzi, allora diversi utenti" netgamers", sarebbero propensi a cambiare la scheda video più spesso IMHO.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^