CUDA anche su schede video ATI? Perché no

CUDA anche su schede video ATI? Perché no

Le affermazioni del chief scientist della società californiana lasciano qualcosa più di un dubbio: la scelta di diffondere la propria piattaforma di sviluppo potrebbe garantire anche un supporto delle schede grafiche AMD

di pubblicata il , alle 10:36 nel canale Schede Video
ATIAMDCUDA
 

Bill Dally, da noi intervistato poco tempo fa, continua a rilasciare interviste aprendo nuovi spiragli circa le possibilità di sviluppo future della società. Nel corso di una recente conferenza, lo chief scientist di NVIDIA ha infatti lasciato intendere che CUDA sarà probabilmente supportato anche da schede video AMD.

Secondo quanto riportato da Techradar, Bill Dally avrebbe infatti affermato "In futuro saremo in grado di far girare C con estensioni CUDA su una vasta gamma di piattaforme, non credo che questo quindi possa rappresentare una limitazione". La scelta quindi di eliminare tutti gli ostacoli che limitino lo sviluppo e la diffusione di CUDA potrebbe prevalere e lasciare spazio anche alle schede video sviluppate dal rivale di sempre nell'ambito delle GPU.

Bill Dally ha poi continuando facendo riferimento a Brook, il linguaggio di programmazione che AMD Stream utilizza, indicando come uno dei più grandi problemi il vasto numero di limitazioni che presenta. Cuda, a questo punto dello sviluppo, sarebbe infatti più avanti e godrebbe già di centinaia di applicazioni, cosa che non si può dire della controparte.

La paura di andare a contribuire alle vendite di GPU AMD, garantendo il supporto di CUDA non impensierisce però Dally: secondo il Chief scientist infatti le schede video sviluppate dalla sua società sono decisamente migliori sotto questo punto di vista e gli utenti se ne accorgeranno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

61 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
calabar01 Luglio 2009, 10:40 #1
E lo credo bene... se non ottimizzano le loro schede per il loro framework, son pure fessi.
E questo è uno dei motivi per cui ATI non ha voluto implementare CUDA nella sue schede, e ora nvidia prova a fare in modo che giri lo stesso.
Del resto non ha molta altra scelta, se vuoi puntare alla diffusione di CUDA.
DarKilleR01 Luglio 2009, 10:41 #2
ma non c'era un tipo che aveva crakkato CUDA facendolo girare sulle ATI...con prestazioni anche superiori?

E poi il linguaggio usato da ATI è open e vi collabora un grande consorsio di grandi aziende a partire da IBM, Sun etc etc..

A me sembra che alla nVidia stiano facendo tanto marketing su questo CUDA ma mi sembra solo uno specchietto per le allodole e per bimbominkia...
Ho una VGA con CUDA attivato e le prestazioni in più anche con software ottimizzati li devo sempre vedere..
Kuarl01 Luglio 2009, 10:50 #3
io penso che il framework gpgpu da usare su schede di più produttori deve essere opencl, è inutile sprecare risorse in altri progetti.
Ratatosk01 Luglio 2009, 10:54 #4
Continuano ad essere chiacchiere.

In realtà non dice mai, nell'intervista, quello che da più parte si sostiene. Né potrebbe farlo, è solo marketing atto a far adottare CUDA a chi è giustamente scettico rispetto ad una soluzione proprietaria, con lo specchietto di una compatibilità con tutto il mercato, cosa che non avrà mai.

La parola FINE su CUDA è già stata pronunciata, non si imporrà mai come standard perchè gli standard già ci sono, e non c'è motivo per cui qualcuno dovrebbe legarsi a nVidia quando usando lo standard può riservarsi la possibilità di utilizzare quello che vuole, come hardware, oggi e domani.
ilratman01 Luglio 2009, 10:56 #5
Originariamente inviato da: DarKilleR
ma non c'era un tipo che aveva crakkato CUDA facendolo girare sulle ATI...con prestazioni anche superiori?

E poi il linguaggio usato da ATI è open e vi collabora un grande consorsio di grandi aziende a partire da IBM, Sun etc etc..

A me sembra che alla nVidia stiano facendo tanto marketing su questo CUDA ma mi sembra solo uno specchietto per le allodole e per bimbominkia...
Ho una VGA con CUDA attivato e le prestazioni in più anche con software ottimizzati li devo sempre vedere..


il ling ati e' sicuramente superiore ma e' difficile da usare perche' di basso livello mentre cuda e' piu' semplice.
che app ottimizzate usi che non vedi vantaggi? Cmq la cosa migliore e' l'opencl
Superboy01 Luglio 2009, 11:01 #6
ma in realtà CUDA è anche un framework con molte comodità di alto livello, l'uovo di colombo è sviluppare tali librerie sopra OpenCL.
MadJackal01 Luglio 2009, 11:06 #7
Originariamente inviato da: Kuarl
io penso che il framework gpgpu da usare su schede di più produttori deve essere opencl, è inutile sprecare risorse in altri progetti.


Originariamente inviato da: ilratman
il ling ati e' sicuramente superiore ma e' difficile da usare perche' di basso livello mentre cuda e' piu' semplice.
che app ottimizzate usi che non vedi vantaggi? Cmq la cosa migliore e' l'opencl


La cosa migliore E' OpenCL, senza ombra di dubbio.
E' che NVIDIA non lo vuole capire, perderebbe il primato nel GPGPU.

Originariamente inviato da: Superboy
ma in realtà CUDA è anche un framework con molte comodità di alto livello, l'uovo di colombo è sviluppare tali librerie sopra OpenCL.


In realtà credo che NVIDIA voglia implementare OpenCL sopra CUDA.
Ed ATI voglia fare qualcosa di simile con Stream (Brook+).
Ratatosk01 Luglio 2009, 11:07 #8
Originariamente inviato da: Superboy
ma in realtà CUDA è anche un framework con molte comodità di alto livello, l'uovo di colombo è sviluppare tali librerie sopra OpenCL.


Esatto.

Il punto è: quante figosità di alto livello troveremo nei prossimi framework di sviluppo MS? Sarà quindi CUDA ancora così appetibile, di fatto unicamente per queste features? O converrà affidarsi a strumenti non legati al fornitore dell'hardware in modo da evitare di legarsi ad un lato non ottenendo i risultati sperati sull'altra faccia della luna?
g.luca86x01 Luglio 2009, 11:13 #9
La questione è sostanzialmente quella di avere uno standard unico di gpgpu per programmare su qualunque piattaforma hardware, esattamente come il C per i microcontrollori e deve essere uno standard libero, non proprietario, in modo da poter essere facilmente fruibile da tutti. Riguardo cuda però c'è da dire che nvidia gode già di una buona base di diffusione sia per applicazioni che per utenza. Senza contare inoltre che in molte università americane la programmazione parallela e il gpucomputing viene chiamato non a caso "CUDA programming". Lo so, è come se in Italia invece di avere l'esame di sistemi operativi ci fosse "Microsoft Windows" nella facoltà di ingegneria informatica. Ci vorrebbe davvero un pò di decisione...
Tidus.hw01 Luglio 2009, 11:21 #10
secondo il Chief scientist infatti le schede video sviluppate dalla sua società sono decisamente migliori sotto questo punto di vista e gli utenti se ne accorgeranno


sarà perchè tutto il software attualmente sviluppato per cuda è stato ottimizzato per l'architettura superscalare della nvidia?
ti credo che gira meglio....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^