Come abilitare tutte le 16 pipeline dei chip NV40

Come abilitare tutte le 16 pipeline dei chip NV40

Introdotta la possibilità, via software, di abilitare tutte e 16 le pipeline di rendering dei chip video NVIDIA GeForce 6800

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 16:33 nel canale Schede Video
NVIDIAGeForce
 

Dal sito Digit-Life emergono interessanti informazioni su come abilitare, via software, tutte le 16 pipeline dei chip video NVIDIA NV40, utilizzati sulle schede GeForce 6800. Questi modelli, infatti, hanno architettura con 12 e non 16 pipeline di rendering; le soluzioni GeForce 6800 GT e GeForce 6800 Ultra, viceversa, hanno tutte e 16 le pipeline operanti.

Utilizzando il tool Rivatuner sarebbe possibile vedere il numero di pipeline utilizzato, e forzarlo sino al massimo. Questo permette di forzare l'utilizzo delle 4 pipeline non operative del chip GeForce 6800.

rivatuner_16pipe_nv40_1.png

Come si nota dall'immagine, la scheda GeForce 6800 ha 12 pipeline di rendering, correttamente riportate da Rivatuner.

rivatuner_16pipe_nv40_2.png

rivatuner_16pipe_nv40_3.png

Da un pannello avanzato è possibile abilitare l'utilizzo di tutte e 16 le pipeline di rendering. Non è detto, tuttavia, che il funzionamento sia stabile: è infatti possibile che tra le 4 pipeline spente di default ve ne sia una o più difettose, elemento che genererebbe artifatti di sistema se non il suo blocco completo.

Ulteriori dettagli sono disponibili a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Praetorian06 Agosto 2004, 16:34 #1
sembrerebbe un po' troppo facile abilitare le pipe...

secondo me i produttori non farebbero un sistema che si puo' passare così facilmente...se no tutti a comprare 6800 liscie...e portarle a GT...no?
geng@06 Agosto 2004, 16:39 #2
Originariamente inviato da Praetorian
sembrerebbe un po' troppo facile abilitare le pipe...

secondo me i produttori non farebbero un sistema che si puo' passare così facilmente...se no tutti a comprare 6800 liscie...e portarle a GT...no?


beh col softquadro almeno ai tempi funzionava così
giova2206 Agosto 2004, 16:40 #3
Avrebbero costi più alti probabilmente a produrre chip diversi, visto che forse è lo stesso.

Inoltre tieni presente che anche se abiliti tutte le pipes non è una gt. Quest' ultima ha ram + veloci e del tipo gddr3
leoneazzurro06 Agosto 2004, 16:41 #4
Molte 6800 hanno le 4 pipe disabilitate difettose.
E' un rischio non indifferente.
Mad Penguin06 Agosto 2004, 16:51 #5
ULTRA----- i chip nati senza difetti e che supportano le maggiori frequenze operative

GT-------- chip senza difetti che supportano frequenze un pelo + basse delle ultra

6800------- scarti della produzione downclokkati

tisserand06 Agosto 2004, 16:51 #6
Quindi uno dovrebbe acquistare un prodotto che esce difettato di fabbrica? Ottimo.
giruz06 Agosto 2004, 16:56 #7
Originariamente inviato da tisserand
Quindi uno dovrebbe acquistare un prodotto che esce difettato di fabbrica? Ottimo.



Difettato e' se tu compri qualcosa che ti deve dare X ma che in realta' non funziona.

Se tu compri una scheda video con 12pipeline attive e ne hai 12 funzionanti..direi che non c'e' nulla di difettato.

giruz
cagnaluia06 Agosto 2004, 17:01 #8
ma io mi chiedo... perchè tutte ste paranoie? tenerle attive e stop!! non si può fare?

Occorre il software che mi abiliti l'estendibilità delle pipe?


.....bah
checo06 Agosto 2004, 17:12 #9
Originariamente inviato da tisserand
Quindi uno dovrebbe acquistare un prodotto che esce difettato di fabbrica? Ottimo.



magari hai un celeron
scurrial06 Agosto 2004, 17:28 #10
x coloro ke stanno attenti al rapporto prezzo/prestazioni (qui in italia molti) è 1ottima scelta e qst metodo 1ottima opportunità

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^