CEO nVidia su chip NV30

CEO nVidia su chip NV30

Nonostante la difficile situazione di mercato, il CEO nVidia si dichiara molto fiducioso sul successo del nuovo chip video vNV30

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:50 nel canale Schede Video
NVIDIA
 
Sul sito web sfgate.com è stata pubblicata una interessante intervista al CEO di nVidia, Jen-Hsun Huang. Nella serie di domande e risposte sono stati analizzati numerosi temi, con particolare attenzione verso la nuova generazione di chip video che nVidia si appresta a presentare entro la fine dell'anno.
Q: Your next-generation graphics chips will be built using copper wiring on 0.13 micron line-width process. Some analysts have said those two processes have been a big challenge to master for many chipmakers. What about Nvidia and your contract manufacturer, Taiwan Semiconductor Manufacturing Co.?"

A: We believe we have overcome the challenge. We believe we're ready to go into production. We're very confident that NV30 (Nvidia's next-generation chip) will be available for you this Christmas season. . . . It's an inevitable investment. Everybody has to stumble through it. We just decided to go through the process a year-and-a-half ago.

Q: Your biggest rival, ATI Technologies, rolled out its new graphics chip this summer. You say Nvidia's counterpunch will be out in time for Christmas. How fast will your new line of chips pick up momentum?

A: Our NV30 will represent the majority of our product shipments by the end of next year. Mind you, we ship 60 million to 80 million processors a year, so put that in perspective. . . . The scale of our deployment of NV30 will be pretty broad. NV30 is going to ratchet the industry to the next level. The visuals that you see will be completely different than what you've seen before.

Q: How would you describe the difference?

A: I would describe it . . . as the difference between what looks like a video game versus what looks like a movie. You will see cinematic-quality results.
Come noto, solo nelle scorse settimane nVidia è riuscita ad avere i primi chip NV30 funzionanti dalle fonderie TSMC, il proprio partner produttivo taiwanese. Questo non vuol dire che i chip siano pronti per la piena produzione, in quanto per arrivare a quella fase sarà necessario ancora attendere del tempo, ottimisticamente non meno di 2 mesi. Per questo motivo, i dubbi sull'effettiva capacità di nVidia di consegnare le nuove schede video basate su chip NV30 per la stagione natalizia, tipicamente la più redditizzia per il settore dei PC, sono numerosi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
teolinux29 Agosto 2002, 09:26 #1

La qualità delle immagini

I would describe it . . . as the difference between what looks like a video game versus what looks like a movie. You will see cinematic-quality results.


Che nVidia abbia deciso di cambiare la politica della forza bruta (molti frame a bassa qualità a favore di qualità maggiore?

O piuttosto stanno sfruttando l'esperienza della 3DFX (che hanno inglobato, SIGH, un annetto fa?). La parola cinematic-quality potrebbe preludere ad un utilizzo di tecniche di motion-blur [color=blue](vi ricordate le Voodoo5 )?[/color]

Dopo Natale si riproporrà il dilemma: ATI o NV? Boh, staremo a vedere... Insomma, come diceva Er Piotta: "basta che consuma poco..."
teolinux29 Agosto 2002, 09:30 #2

Re: Ma i codici VB non funzionano nei commenti alle news? :-

Scusate per il commento sopra, ho tentato di mettere un codice VB non abilitato. Riscrivo la frase x maggior chiarezza:

O piuttosto stanno sfruttando l'esperienza della 3DFX (che hanno inglobato, SIGH, un annetto fa)? La parola cinematic-quality potrebbe preludere ad un utilizzo di tecniche di motion-blur... (vi ricordate le Voodoo5 )?
Ham29 Agosto 2002, 09:44 #3

Re:

senza forza bruta non si va da nessuna parte
sono i programmatori a dover usare questa potenza per andare oltre
e anche se aggiungessero un motion blur, 1.l'avrebbero pubblicizzato 2.ci vorrebbero 2 anni per vedere qualche gioco che lo supporti
DST29 Agosto 2002, 09:46 #4

Re:

gi domandano quale saranno le differenze di Nv30?
Lui risponde, è come vedere la differenza tra un video game attuale e uno con resa ed effetti cinematografici!
Non vedo l'ora di saperne di più!!!
Ham29 Agosto 2002, 09:48 #5

Re:

penso si riferisca a doom3 e alla generazione di giochi successiva, che nv30 dovrebbe gestire in maniera tutto sommato accettabile
Paolo7829 Agosto 2002, 09:56 #6

3dfx rebirth

Si teolinux da quello che ho letto, saranno molte le novità introdotte, prendendo anche gli studi che la 3DFX gli ha lasciato. Da quello che avevo visto erano molto interessanti....ufff! però questo mi fà anche inkazzare...aveva dei progetti 3DFX che se solo fosse riuscita a portare a termine.Ma ormai è così, aspettiamo questo NV30, anche se odio nVidia, un odio che non sò da cosa nasce, ma c'è sempre stato. Li vedo sempre molto freddi e prodotti che non hanno cuore , forse rimpiango solamente la 3DFX, poi tutte le altre sono venute dopo, questo bisogna ricordarlo.
Trinità29 Agosto 2002, 10:01 #7

Re:

tremendo il nome di questo sito ...
sfgate ! da leggersi in inglese ! (gate=gheit)
teolinux29 Agosto 2002, 10:03 #8

Re: forza bruta

[b]senza forza bruta non si va da nessuna parte
sono i programmatori a dover usare questa potenza per andare oltre
e anche se aggiungessero un motion blur,
1.l'avrebbero pubblicizzato
2.ci vorrebbero 2 anni per vedere qualche gioco che lo supporti


Non intendevo dire che preferisco pochi frame rate ma belli, come è nella politica di Matrox (vedi Pharelia)... stavo solo facendo una constatazione.

Il motion blur di 3dfx V5, (se non ricordo male!) non necessitava di retro-fittare i giochi, ma funzionava in automatico.

Cmq, il problema di adattare le applicazioni alle nuove tecnologie è diffusissimo: quanti anni ci vorranno per veder funzionare il Cg (ancora oggi nessuno usa le funzioni programmabili del GF3)

E poi: un elevato frame rate non è sinonimo di fluidità. Come diceva in una intervista l'ex CEO di 3dfx, è più piacevole vedere una sequenza al cinema (che conta 24 Fps costanti) piuttosto che una sequenza di un game che fornisce 200 Fps di punta, ma in certe scene complesse si incaglia a 6/7 Fps.

Ma non basta, ammesso che anche i giochi riescano a fornire un Frame rate costante, una scena con scroll in TV o al Cine risultano più naturali, per via del fatto che ogni fotogramma è preso con un tempo di esposizione di qualche ms, ovvero fornendo il motion blur (proprio come fa la retina dell'occhio umano). Per contro, i frames dei videogame fanno una sequenza di istantanee di una scena, congelando in sequenza la realtà. Anche se li si propone ad altissima cadenza, il risultato sarà percepito dall'occhio umano come artificioso.

Ecco perchè mi auguro che in futuro (anche se non con la NV30) le skede 3D propongano questa tecnica (è un po' come dire che faranno l'antialiasing fra una scena e l'altra). Scusate per la lunghezza del post.

Un saluto a tutti, TEO
DST29 Agosto 2002, 10:14 #9

Re:

e infatti l'architettura di nvidia sia chiama CineFX Engie, ed eredita il progetto di 3Dfx ai tempi del voodoo 5, e cioè arrivare ad un chip che possa con la sua incredibile complessità offrire dettagli e animazioni cinematografiche. nVidia con nV30 rinforzerà la sua già grande leadership nel settore
DST29 Agosto 2002, 10:18 #10

Re:

per paolo 78,
io vedo con lo stesso odio intel dopo i p3 1.1ghz ritarati il chipset i820 e il willamette....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^