ATi Technologies rivede la propria strategia

ATi Technologies rivede la propria strategia

ATi decide di concentrarsi solamente sullo sviluppo dei chip, delegando all'esterno la produzione delle schede video

di pubblicata il , alle 17:49 nel canale Schede Video
ATI
 

Secondo fonti non ufficiali, pare che ATi abbia intenzione di rivedere la propria strategia e di conseguenza la compagnia cesserà di commercializzare le proprie schede video concentrandosi solamente sullo sviluppo e commercio dei processori grafici. Ciò sta a significare che sul mercato non si vedranno più prodotti "Built by ATi" ma che vi saranno più soluzioni proposte da Sapphire, TYAN, Gigabyte, Club3D, Power Color, Hercules e via discorrendo.

Per assicurare la massima qualità dei prodotti destinati alla fascia alta del mercato, ATi delegherà la produzione di queste soluzioni al partner corrente (PC Partner, proprietario di Sapphire) e controllerà essa stessa la qualità dei prodotti. Le schede saranno vendute sotto differenti brand-name. Le uniche soluzioni consumer commercializzate con marchio ATi saranno le schede appartenenti alla famiglia All-In-Wonder.

Un altro cambio del modello di business attuale è rappresentato dalla cessazione del servizio di supporto tecnico gratuito: ATi renderà disponibile il medesimo servizio a pagamento.

Il sito AthlonXP.com ipotizza che questa riorganizzazione potrebbe influire già sul costo della scheda Radeon 9800 Pro 256MB: la scheda "Built by ATi" potrebbe essere più costosa di circa 10 dollari, mentre la scheda "Powered bu ATi" potrebbe consentire di risparmiare circa 20 dollari.

Tutto quanto riportato qui sopra è stato, in realtà, smentito da ATi stessa, la quale ha precisato che continuerà a realizzare e distribuire tutti i prodotti "Built by ATi" aggiungendo di aver leggermente modificato la politica di distribuzione delle schede tra i partner AIB cercando di realizzare una diffusione più capillare dei propri prodotti. La società ha inoltre smentito anche la notizia relativa al supporto tecnico a pagamento.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Thunder8205 Giugno 2003, 18:02 #1
Un altro cambio del modello di business attuale è rappresentato dalla cessazione del servizio di supporto tecnico gratuito: ATi renderà disponibile il medesimo servizio a pagamento.




Supporto tecnico a pagamento???
ally05 Giugno 2003, 18:03 #2
...ATI...che stai combinando?
ancheio05 Giugno 2003, 18:05 #3
Bah, per lege la garanzia è di due anni, facciano poi quello che vogliono, ma l'assistenza a pagamento iniziewranno a farla dal terzo...
PaolinoB05 Giugno 2003, 18:17 #4
ho appena letto in giro che la notizia non è vera ciao
Pinco Pallino #105 Giugno 2003, 18:56 #5
Già smentita ufficialmente.

Anche se è già capitato che alla fine le voci risultano vere.
zillo7705 Giugno 2003, 19:22 #6

News sulla smentita...

la trovate qui:
http://www.azpoint.net/articoli.asp?id=5554
Lud von Pipper05 Giugno 2003, 19:26 #7
E comunque, il supporto tecnico di ATI non si è mai degnato di darmi una risposta per i problemi OGL che avevo con Archicad 8 e la 9700Pro

Il supporto a pagamento possono tenerselo per quel che mi riguarda...

LVP
Eraser|8505 Giugno 2003, 22:08 #8
Io ho gravi problemi con la 9800pro in Cinema4D, giusto per rimanere in tema con lud von pipper....
ad esempio su una scena con dei poligoni, io voglio selezionarne solo alcuni, la schermata diventa tutta grigia, e si vedono solo i poligoni selezionati, facendo sparire il resto. Inoltre questi poligoni selezionati hanno il contorno caratterizzato da una fascia nera scalettata... boh.. in questo campo la ATI fa proprio kakare, fa pena, meglio la nVidia, decisamente. Mentre sui giochi, beh, la storia si inverte
Raid505 Giugno 2003, 22:44 #9
Originally posted by "ancheio"

Bah, per lege la garanzia è di due anni, facciano poi quello che vogliono, ma l'assistenza a pagamento iniziewranno a farla dal terzo...

Innanzitutto devi distinguere il concetto di "garanzia" e quello di "supporto tecnico".
La garanzia riguarda il buon funzionamento della scheda, mentre il supporto tecnico è un aiuto all'utente per l'installazione, la configurazione la risoluzione di problemi ecc.
Inoltre la garanzia in Italia è obbligatora da parte del venditore non da parte del produttore o distributore.
fefed06 Giugno 2003, 00:27 #10
Originally posted by "Raid5"

Inoltre la garanzia in Italia è obbligatora da parte del venditore non da parte del produttore o distributore.


falso!
è così solo per pochissimi marchi e inoltre in quei pochi casi di solito il responsabile della garanzia è la sede centrale non il punto vendita da cui acquisti (vedi Essedi, BOW.it, ecc...)

i grandi marchi hanno 1 o 2 punti assistenza per continente (vedi creative e 3com).....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^