ATI Radeon HD 6800, per la prima volta tra le nostre mani

ATI Radeon HD 6800, per la prima volta tra le nostre mani

Abbiamo avuto tra le mani un prototipo della prossima generazione di schede video AMD attese al debutto nel quarto trimestre 2010; ecco le prime impressioni

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Schede Video
ATIAMDRadeon
 

Aggiornamento delle 14.35 di Giovedì 16 Settembre: sono state inserite ulteriori informazioni sui connettori video e sulle differenti generazioni di GPU.

Abbiamo avuto la possibilità di, letteralmente, mettere le mani su un engineering sample di scheda ATI Radeon HD della famiglia 6000 in occasione di un evento incentrato sul computing via GPU e CPU, al quale AMD ha partecipato con un proprio stand. La scheda è stata portata per essere mostrata ai partner e ai clienti, non aspettandosi anche la presenza di persone di Hardware Upgrade che, tecnicamente, non sono tra coloro che dovrebbero avere accesso a questo prodotto.

La scheda appartiene alla famiglia di prodotti Nothern Island, costruiti con processo a 40 nanometri da TSMC al pari delle soluzioni Radeon HD 5000. Con il nome Southern Island vengono indicate le schede video di successiva generazione, costruite utilizzando tecnologia produttiva a 28 nanometri; per questi prodotti è ipotizzabile un periodo di lancio tra fine 2011 e inizio 2012, quantomeno stando alle informazioni attualmente disponibili.

La scheda ha nome in codice Cayman, posizionata quindi nel segmento di fascia alta tra le soluzioni desktop rivolte ai videogiocatori più esigenti. Il nome ufficiale non è al momento noto ma è presumibile che prenda quello di Radeon HD 6800, seguendo per logica lo schema utilizzato da AMD per le proprie schede video desktop presentate nel corso degli ultimi anni.

L'ingombro complessivo, come prima impressione, sembra essere lo stesso della soluzione ATI Radeon HD 5870; rispetto a quest'ultima il reference design non termina più nella parte posteriore con le due aperture soprannominate "batmobile", ma è completamente chiuso con una placca in alluminio nera con striscie rosse. La restante parte della scheda è ricoperta completamente da un guscio in plastica molto simile a quello adottato per le schede Radeon HD della serie 5800; posteriormente il PCB è completamente visibile, mancando componenti superficiali.

Proprio osservando la parte posteriore della scheda abbiamo notato i punti di contatto per gli 8 moduli memoria GDDR5, elemento che quindi conferma l'utilizzo di un bus memoria da 256bit di ampiezza per questa scheda al pari delle soluzioni della serie 5800. Nella parte superiore sono presenti un connettore di alimentazione PCI Express a 6 pin affiancato da uno a 8 pin, scelta tecnica identica a quella delle schede dual GPU ATI Radeon HD 5970; ricordiamo che le schede ATI Radeon HD serie 5800 sono invece dotate di due connettori PCI Express a 6 pin.

Possiamo quindi stimare, per questa scheda, una frequenza di clock della GPU più elevata rispetto a quanto messo a disposizione dalle soluzioni ATI Radeon HD 5870, con dinamica simile anche per quanto riguarda la memoria GDDR5 che dovrebbe superare in modo sensibile i 4.800 MHz di clock effettivi delle soluzioni Radeon HD 5870 fermo restando l'ampiezza del bus.

Il pannello delle connessioni posteriori vede la presenza di due porte DVI, una HDMI standard e due mini-Display Port; una configurazione di questo tipo lascia immaginare che sia possibile, con questo tipo di schede, configurare la tecnologia Eyefinity sino ad un massimo di 4 schermi utilizzati contemporaneamente.

Non abbiamo purtroppo informazioni dettagliate su quelle che sono le novità architetturali implementate da AMD all'interno di queste nuove generazioni di GPU; non possiamo inoltre confermare se vi sia stato un radicale cambiamento nella struttura degli stream processors rispetto a quanto scelto per le soluzioni della famiglia R800, anche se la sensazione avuta è che con questa generazione di GPU AMD sia intervenuta a rivedere in modo importante la propria architettura, pur con i limiti dati dall'utilizzo della tecnologia produttiva a 40 nanometri con la quale queste GPU verranno costruite.

Abbiamo scelto di non pubblicare immagini di questa scheda, per proteggere la nostra fonte; possiamo però confermare che la scheda è pronta e che il debutto dovrebbe essere questione di poco tempo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

229 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Vampire66616 Settembre 2010, 13:24 #1
Non vedo l'ora di vedere qualche recensione completa.

Ma quant'è bello leggere le recensioni di una nuova serie di schede video.
Messi8916 Settembre 2010, 13:25 #2
ci gira crysis2?
Alekz16 Settembre 2010, 13:30 #3
Sbav
gutti16 Settembre 2010, 13:30 #4
che colpaccio!
Vampire66616 Settembre 2010, 13:34 #5
[...]Abbiamo scelto di non pubblicare immagini di questa scheda, per proteggere la nostra fonte; [...]

Ma quanto film poliziesco/detective sà questa frase!
LCol8416 Settembre 2010, 13:37 #6
A quanto ho letto dovrebbero aver rivisto completamente l'architettura e il modo in cui gli stream processor processano i dati, oltre che fixare il "problema" con le tasselletor units.
Il fatto che usino però un connettore a 6pin e uno a 8 pin indica che sicuramente avremo consumi superiori rispetto alla 5870. Vedremo di quanto. Sicuramente avremo migliori performance per watt e per nvndia saranno dolori dato che gia ora le 5800 hanno una maggiore efficienza anche rispetto all'ottima gtx 460...
Vedremo il mese prossimo...
Certo è che chi l'avrebbe mai detto che amd sarebbe riuscita a tirarsi su in questo modo rispetto ai tempo di r600...La situazione è completamente ribaltata.
I miei complimenti ad AMD sul lato gpu.
dynola16 Settembre 2010, 13:39 #7
consumi in aumento, quindi.......
Capellone16 Settembre 2010, 13:39 #8
Mettete ugualmente la foto, anche se con qualche censura
FroZen16 Settembre 2010, 13:45 #9
prevedo una 6870 che a default di frequenze e leggermente downvoltata andrà come una 480 ma consumando la metà.....scommettiamo? Solo sul prezzo non saprei cosa sparare ma penso costerà come una 5970 di adesso (mentre quest'ultima verrà svenduta in attesa della 6970)...just my .02$
randy8816 Settembre 2010, 13:46 #10
Originariamente inviato da: LCol84
questo modo rispetto ai tempo di r600...La situazione è completamente ribaltata.


beh, questo è ovvio.

per costringere me, che all'epoca ero un fanboy nvidia, a cambiare drasticamente "sponda", qualcosa dovranno pur aver fatto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^