ATI, R520 con 16 pipeline?

ATI, R520 con 16 pipeline?

In base a voci non confermate sembra che le schede basate sul chip R520 potranno disporre di 16 pipeline

di pubblicata il , alle 17:46 nel canale Schede Video
ATI
 

Stando a quanto riportato da The Inquirer, sembra che la prossima generazione di schede ATI basate sul chip R520 disporranno di "sole" 16 pipeline. Il chip di fatto incorpora 32 pipeline, che però ATI non ha mai potuto sfruttare in modo stabile. Ci si attendeva quindi una versione a 24 pipeline ma, stando appunto a quanto affermato dal buon Fudo, sembra che anche questa ipotesi non troverà conferma nella realtà.

Per compensare il divario con le soluzioni di fascia alta di NVIDIA, ATI sembrerebbe propensa a sfruttare frequenze di funzionamento nell'ordine dei 700-800 MHz, pur mancando ovviamente qualsiasi conferma dalla casa canadese.

Le nostre ipotesi a riguardo comunque non coincidono perfettamente con quanto dichiarato dalla testata inglese; siamo dell'idea infatti che, oltre ad una versione a 16 pipeline, vedremo con buona probabilità anche una scheda a 24 pipeline attivate. Ci sembra questa infatti l'unica via praticabile per opporsi alla concorrenza in modo credibile, senza scendere a poco rassicuranti compromessi in termini di frequenza di esercizio della GPU.

Seppur nato con ottimi margini di overcloccabilità, il chip R520 infatti non riteniamo possa competere con sole 16 pipeline con il concorrente diretto di NVIDIA, anche con frequenze operative elevate.

Ricordiamo che siamo nel campo delle ipotesi e che nulla è stato confermato ufficialmente da ATI. Invitiamo quindi a non farsi troppe illusioni (o disillusioni) sull'argomento.

Fonte: The Inquirer

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

154 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Maury26 Agosto 2005, 17:49 #1
Ormai s'è detto tutto e il contrario di tutto, aspettiamo che lo presentino per bene poi vediamo...

Secondo me ne ha minimo 24 con meno la vedo improbabile
Intel-Inside26 Agosto 2005, 17:55 #2
La vedo molto dura con solo 16 pipe... cmq aspettiamo e vediamo cosa escogiterà ATi, di certo non è in una bella posizione
ThePunisher26 Agosto 2005, 17:56 #3
LOL che flop assurdo.
CiccoMan26 Agosto 2005, 18:06 #4
16 pipe... mi sembra strano... magari la liscia o la pro, ma secondo me un modello a 24 pipe lo tireranno fuori, sperando che non sia una PhantomEdition
sari26 Agosto 2005, 18:07 #5
se troverà conferma l'ipotesti delle 16 pipe direi che ATI ha proprio toppato, ma di brutto. Inoltre l'idea di alzare la frequenza... lo già sentito
ATI lascierebbe troppa strada libera ad Nvidia con una mossa simile.
fek26 Agosto 2005, 18:10 #6
Originariamente inviato da: ThePunisher
LOL che flop assurdo.


aspetta...
CiccoMan26 Agosto 2005, 18:10 #7
comunque su un'altro sito ho letto che nonostante le 16 pipe "Le prestazioni saranno molto vicine alla 7800 GTX, non sappiamo se maggiori o minori."

...
rob-roy26 Agosto 2005, 18:14 #8
Mamma mia speriamo di nò,che non facciano uscire una scheda con le frequenze tiratissime solo per compensare le pipe in meno...

Mi sembra di tornare ai tempi dell'NV30...
sari26 Agosto 2005, 18:14 #9
possono essere vicine ma sinceramente vendono una scheda già overclokkata
E poi vicine significa scegliere Nvidia. Ricordate La generazione Radeon 9xxx Nvidia 5xxx? Succederà la stessa cosa, le carte ci sono tutte. Inoltre su tom's hardware dicono che il 3% dei wafer ha 24 pipeline funzionanti, cioè una resa improponibile, mentre le 16 pipe hanno una "buona" resa.
Fx26 Agosto 2005, 18:18 #10
non so dirvi se le pipe saranno 16 o 24, ma di sicuro le PIPPE mentali che ci si è fatti in proposito sono mille mila

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^