ATI insieme a Pixelux Entertainment per la gestione della fisica

ATI insieme a Pixelux Entertainment per la gestione della fisica

ATI comunica l'inizio della collaborazione con Pixelux Entertainment, per lo sviluppo di un motore fisico compatibile con gli standard DirectCompute 11 e OpenCL

di pubblicata il , alle 14:19 nel canale Schede Video
ATI
 

ATI ha comunicato nel corso della giornata di ieri l'inizio dei lavori con Pixelux Entertainment per poter rendere i motori Bullet Physics e Digital Molecular Matter (DMM) compatibili con le interfacce di sviluppo standard DirectCompute 11 e OpenCL.

Cosa sono Bullet Physics e Digital Molecular Matter? Sono tecnologie in grado di simulare la normale fisica che detta i movimenti di tutti gli oggetti che ci circondano. Introdurre tali leggi all'interno del mondo dei videogiochi ha sempre rappresentato una sfida importante, sia per riuscire a rendere l'esperienza di gioco quanto più reale possibile sia per la potenza di calcolo da impiegare. La particolare vocazione delle moderne schede video per la gestione di tali calcoli ha così aperto importanti spazi e portato molta potenza da mettere a disposizione per tale applicazione: nascono così DMM e Bullet Physics. Per tutti coloro che desiderassero approfondire la tematica, rimandiamo a questa pagina.

Dopo anni di utilizzo esclusivo Pixelux ha annunciato la possibilità di una versione di DMM a disposizione di tutti coloro che che desiderassero farne uso, agevolandone così la dissuzione e l'integrazione con i sistemi attualmente presenti sul mercato.

"Pixelux vuole assicurare che la propria tecnologia possa trarre pieno vantaggio da tutte le risorse computazionali presenti sul mercato, senza voler imporre particolari restrizioni. Lavorando con AMD per poter sfruttare il nostro software in OpenCL, vediamo un importante traguardo", si è così espresso Mitchell Bunnell CEO di Pixelux, in merito alla collaborazione iniziata con il colosso nord-americano.

ATI aiuterà così Pixelux nell'ottimizzazione del proprio motore per la fisica per le API OpenCL e DirectCompute 11: il lavoro di collaborazione sarà ovviamente incentrato per adeguare anche il software all'hardware ATI e AMD. Al momento il motore Bullet Physics è in grado di funzionare correttamente con molte delle architetture presenti sul mercato tra cui NVIDIA CUDA, IBM Power (Xbox 360) e Sony Cell.

In termini più pratici e reali l'inizio della collaborazione di ATI con Pixelux è un chiaro e dichiarato tentativo di contrastare PhysX, tecnologia proprietaria di NVIDIA che da tempo ha cominciato a presentarsi su numerosi videogiochi: solo il tempo potrà chiarire se anche in questo caso si tratterà di battagli di standard o si arriverà ad una più pacifica conclusione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

58 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
K7-50001 Ottobre 2009, 14:26 #1
Guerra!
cervus9201 Ottobre 2009, 14:30 #2
bella notizia!
sertopica01 Ottobre 2009, 14:33 #3
certo che si creerà una situazione parecchio fastidiosa per noi videogiocatori: ati da una parte con i suoi giochi in esclusiva e nvidia dall'altra che farà altrettanto...
LCol8401 Ottobre 2009, 14:34 #4
Già solo il fatto che i motori di Pixelux Entartainment sono aperti allo standard DirectCompute 11 e OpenCL compatibili con tutte le future architetture video di ATI, NVIDIA e INTEL credo sia una killer feature. PhysX per quanto sia buono (è tutto da verificare cmq) non può reggere il passo con un motore per la fisica che si basa su standard aperti e che viene già usato per la Computer grafica con risultati notevoli.

R.I.P. PhysX
Capellone01 Ottobre 2009, 14:34 #5
E Havok l'hanno perso per strada?
frankie01 Ottobre 2009, 14:35 #6
Almeno qualcuno parla di OpenCL e non proprietario CUDA!
Severnaya01 Ottobre 2009, 14:35 #7
ATi si sta allenando perché nn ha il PhysX
roccia123401 Ottobre 2009, 14:39 #8
ma ati non collaborava con havok per la fisica?
Foglia Morta01 Ottobre 2009, 14:42 #9
Originariamente inviato da: roccia1234
ma ati non collaborava con havok per la fisica?


Anche, già molti mesi fa avevano mostrato dei demo con Havok Cloth in OpenCL
RaZoR9301 Ottobre 2009, 14:42 #10
Addio PhysX.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^