ATI incrementa gli ordinativi a TSMC e UMC

ATI incrementa gli ordinativi a TSMC e UMC

Incremento considerevole negli ordinativi che ATI ha commissionato alle fonderie taiwanesi: impennata della domanda in arrivo o nuove schede video da lanciare?

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:42 nel canale Schede Video
ATI
 

Alcune notizie circolanti in rete indicano che ATI Technologies avrebbe recentemente incrementato gli ordinativi per la produzione delle GPU presso le fonderie taiwanesi Taiwan Semiconductor Manufacturing Company e United Microelectronics Corporation.

Nei mesi di Gennaio e Febbraio, ATI ha ordinato meno di duemila wafer a TSMC e UMC, raddoppiando però gli ordini a Marzo fino a 4-5 mila wafer. Secondo i dati riferiti dai quotidiani asiatici Commercial Times e Digitimes AMD-ATI dovrebbe arrivare a commissionare 8-9 mila wafer alle due fonderie per il mese di aprile e diecimila per il mese di maggio.

Nell'ultimo trimestre del 2008 Jon Peddie Research ha rilevato che sono state complessivamente commercializzati 15,2 milioni di schede video discrete equipaggiate con GPU di ATI o NVIDIA, un risultato che descrive flessione del 42,7% rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente. Il fatturato generato è stato di 2,5 miliardi di dollari, pari ad un calo del 43,8%. Di conseguenza non sorprende che entrambe le realtà, ATI e NVIDIA, abbiano ridotto considerevolemente gli ordini a TSMC e UMC all'inizio dell'anno.

Allo stato attuale delle cose non è comunque chiaro quale sia il motivo che ha spinto AMD ad incrementare i volumi produttivi. L'azienda di Sunnyvale potrebbe aver colto alcuni segnali che anticipano un improvviso incremento della domanda, oppure è ormai prossima all'introduzione sul mercato delle nuove schede video ATI Radeon HD 4700 e ATI Radeon HD 4890, basate rispettivamente su RV740 e RV790.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
killer97821 Marzo 2009, 08:55 #1
Bene + vendite = + lavoro x tutti

Sarei felice se la 4890 smentisse le voci che la danno ancora con GPU a 55nm, magari è prodotta a 40nm come RV740 , in quel caso andrebbe di sicuro a sostituire la mia 4850
Sig. Stroboscopico21 Marzo 2009, 09:06 #2
una 4890 su 40 nm in tempo di piccola fascia di mercato e bassi numeri di vendita mi sa che sia poco probabile.
è già tanto che sia attiva la linea da 40 per i prodotti principali.

sarà interessante vedere se anche nvidia aumenterà gli ordini.
Fx21 Marzo 2009, 09:19 #3
mmm questa notizia mi sembra un tuffo nel passato, o AMD e ATI si sono di divise e non c'ho fatto caso? è da un pezzo che si parla solo di AMD...

tra l'altro è curioso che dopo che AMD ha dato vita a Global Foundries aumentano gli ordini su TSMC e UMC
Micene.121 Marzo 2009, 09:23 #4
si infatti anche io ero ormai abituato ad amd a e nn ati...che si stiano per separare di nuovo
zago21 Marzo 2009, 10:25 #5
beh le schedwe grafiche vengono comunque vendute sotto il marchio ATI e non AMD
quindi non vedo il motivo di dire AMD (leggasi CPU) invece di ATI (leggasi GPU)
inatna21 Marzo 2009, 10:53 #6
Originariamente inviato da: killer978
Bene + vendite = + lavoro x tutti



Ma soprattutto, più ne producono, più si abbassano i prezzi
bomkill21 Marzo 2009, 12:31 #7
Originariamente inviato da: inatna
Ma soprattutto, più ne producono, più si abbassano i prezzi




Più si abbassano i prezzi e + vendono + vendono soluzioni nuove e più performanti è più si allarga la platea di potenziali pcgamers e più titoli vengono sviluppati per la nostra piattaforma è + velocemente diventano obsolete le consolle e di conseguenza il livello tecnologico aumenta
max847221 Marzo 2009, 13:07 #8
Penso che si stiano preparando al lancio di Windows 7 con una nuova GPU DirectX 11 compatibile. Altro scenario molto probabile è quello di voler tenere il mercato invadendolo di 4890 facendo così abbassare i prezzi al dettaglio, senza intaccare i propri margini di guadagno...mettendo nVidia in forte difficoltà.
Fx21 Marzo 2009, 13:10 #9
Originariamente inviato da: zago
beh le schedwe grafiche vengono comunque vendute sotto il marchio ATI e non AMD
quindi non vedo il motivo di dire AMD (leggasi CPU) invece di ATI (leggasi GPU)


per il semplice motivo che dalla fusione hwupgrade ha sempre parlato di AMD, in particolar modo in questo caso in cui non si sta parlando dei prodotti (per cui mi sta bene si parli di ATI 4890, ad esempio) ma dell'azienda

ovviamente dormirò uguale la notte =)
g.luca86x21 Marzo 2009, 14:20 #10
beh, sapere se tutti questi wafer saranno lavorati a 55nm o a 40nm sarebbe perfetto! se fossero macinati a 40nm allora significa che ati vuole tentare il colpaccio finale contro nvidia! non dimentichiamo che con le attuali rv770 ha anche superato nvidia (gtx295 esclusa, ma è per pochi...)! se avesse davvero il coraggio di anticipare rispetto a nvidia le nuove architetture a 40 nm si aggiudicherebbe una buona fetta di mercato... sono in molti che passerebbero volentieri alle nuove soluzioni se sarann davvero le evoluzioni delle già ottime attuali! nel rapporto prezzo/prestazioni ati è stata brava ma sfortunata: se non ci fosse stata la crisi avrebbe venduto sicuramente di più!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^