ATI dimostra R420 all'IDF

ATI dimostra R420 all'IDF

ATI ha mostrato in funzione un sample della propria nuova generazione di chip video PCI Express, attesa ufficialmente non prima del Cebit di Hannover

di pubblicata il , alle 10:22 nel canale Schede Video
ATI
 
In occasione dell'Intel Developer Forum di San Francisco, ATI ha effettuato una dimostrazione della tecnologia PCI Express utilizzando un sample della propria nuova generazione di chip video di fascia alta, nota con il nome in codice di R420.

L'implementazione ATI è di tipo nativo, non basata quindi sull'utilizzo di un AGP to PCI-Express bridge, come invece scelto dalla concorrente nVidia.

Alcune delle caratteristiche tecniche base del nuovo chip R420 sono note al momento: supporto a Pixel e Vertex Shader 3.0; memory controller a 256bit di ampiezza con supporto a memorie GDDR3; tecniche di filtraggio anisotropico e anti aliasing molto più sofisticate di quelle attualmente disponibili.

Il chip verrà costruito dalle fonderie taiwanesi TSMC con processo produttivo a 0.13 micron. Integrerà 8 pipeline di rendering e 6 unità di calcolo vertex shader, con un totale previsto di ben 160 milioni di transistor.

La scheda R420 permetterebbe, stando alle dichiarazioni di ATI, di eseguire il gioco Colin McRae Rally 2004 con un frame rate pari a 100, valore che è da 2 a 3 volte superiore a quello delle soluzioni di fascia più alta attualmente disponibili.

Sarà indubbiamente molto interessante verificare gli effettivi livelli prestazionali di questa nuova soluzione, non appena verrà ufficialmente introdotta. E' prevedibile che questo avvenga in occasione del Cebit di Hannover, alla metà del mese di Marzo, mentre per la disponibilità in volumi sul mercato si dovrà presumibilmente attendere ancora alcuni mesi.

ATi non è comunque nuova a questo genere di dimostrazioni. Circa 2 anni fa, in occasione dell'E3 2002, aveva infatti mostrato la propria soluzione R300 (Radeon 9700PRO) alcuni mesi prima del debutto ufficiale avvenuto nel mese di Luglio 2002.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

45 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dwfgerw20 Febbraio 2004, 10:26 #1
sul sito X-Bit Labs ATi ha detto che definisce le sue 8pipes come "Extreme Pipeline", forse integrano un doppio engine shader per pipes.
Comunque l'AGP8X è ancoralungo dal morire con questa dentro il case :-)
marck7720 Febbraio 2004, 10:31 #2
"L'implementazione ATI è di tipo nativo, non basata quindi sull'utilizzo di un AGP to PCI-Express bridge, come invece scelto dalla concorrente nVidia. "

Mi sembra ovvio che è l'unica soluzione seria. Fare una PCI Express fisica poi tradotta in AGP internamente alla scheda grafica prima di arrivare alla GPU è un accrocco mostruosamente costoso e del tutto inutile (come le schede AGP 8x che poi vanno a 4x...).

Comunque questo sì che è un gran bell'annuncio... forse la mia 9500@9500PRO 375/630 Mhz vede all'orizzonte la pensione...
massidifi20 Febbraio 2004, 10:37 #3
Comunque questo sì che è un gran bell'annuncio... forse la mia 9500@9500PRO 375/630 Mhz vede all'orizzonte la pensione...
---------------
Mizzica!!!
La mia 9500 dovra sudare ancora per un bel pò!!!
...Io questa generazione la salto!...
Murdorr20 Febbraio 2004, 10:39 #4
Non vedo l'ora di leggere qualche bel benchmark e confrontarla con la mia attuale Ati Radeon 9500PRO e con quella di mio zio Ati Radeon 9800PRO/XT hehehe .
dwfgerw20 Febbraio 2004, 10:42 #5
ATi proprio riguarda alle soluzioni PCI Express con birdge e native ha pubblicato oggi questa paginetta...
http://www.ati.com/products/PCIexpress/index.html
lucio6820 Febbraio 2004, 11:01 #6
Originariamente inviato da dwfgerw
ATi proprio riguarda alle soluzioni PCI Express con birdge e native ha pubblicato oggi questa paginetta...
http://www.ati.com/products/PCIexpress/index.html

Ho letto la "paginetta" e mi sorge una domanda. Al di là del fatto che c'è molto marketing in quanto scritto sul sito dell'ATI (non potrebbe essere diversamente...), la soluzione PCI Express nativa sicuramente è preferibile rispetto a quella che prevede l'utilizzo del bridge.
Il bridge deve: parallelizzare il flusso seriale in arrivo dallo slot PCI X per renferlo compatibile all'agp, gestire l'erogazione di potenza verso la scheda (potrebbe essere un vantaggio perché potrebbe consentire di eliminare i molex?), gestire evenduali casi di overflow o underrun del buffer, visto che la capacità del pci-x è circa doppia rispetto all'agp 8x e forse anche altre cosette.
La domanda è: esiste davvero (come scritto sulla paginetta di ati) la possibilità che alcuni software possano invocare elaborazioni male interpretate dal bridge e quindi tali da causare degrado di prestazioni o addirittura crash della macchina? Grazie per la risposta
ErminioF20 Febbraio 2004, 11:10 #7
Eliminazione del molex non è uguale a minor consumi, quindi non ne vedo molto il vantaggio, ti si libera un cavo e basta
dragunov20 Febbraio 2004, 11:11 #8
credo di si ma nvidia darà molte dritte ai chi le fa i drivers. chi ha informazioni su Extreme Pipeline???
blubrando20 Febbraio 2004, 11:16 #9
i miei pensieri sono altri.... se alcuni giochi recenti (non recentissimi) girano con ti4200 o 8500 decentemente se non addirittura bene, con l'uso massiccio di dx 9 sta nuova scheda (che per carità deve essere ancora straottimizzata) fa circa 100 fps ,soltanto,e allora mi viene il dubbio su quanto potrà durare la mia gloriosa radeon di un'anno e mezzo circa.
(IH)Patriota20 Febbraio 2004, 11:20 #10
Aspetto ansiosamente dettagli,visto che ormai la sua presentazione sembra prossima.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^