ATi: alcune informazioni circa il futuro

ATi: alcune informazioni circa il futuro

David Orton ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla strategia a breve e a lungo termine dell'azienda Canadese

di pubblicata il , alle 14:12 nel canale Schede Video
ATI
 

David Orton, presidente e COO di ATi Technologies, ha rivelato nella giornata di ieri alcuni elementi circa le intenzioni della compagnia nel breve e lungo termine. L'azienda continua a considerare il mercato consumer electronics ricco di potenzialità.

Orton ha dichiarato che le vendite di ATi potrebbero essere rafforzate da dispositivi come PDA, telefoni cellulari, e TV digitali. Dal momento che il parco prodotti della compagnia prevede poche soluzioni per prodotti di questo tipo, è possibile aspettarsi molti più prodotti "mobile" da parte di ATi. In aggiunta ATi ha intenzione di migliorare la propria posizione in termini di market share per quanto riguarda il mercato di chipset integrati.

Tra le indiscrezioni maggiormente interessanti, vi è quella del lancio del nuovo chip grafico high-end previsto per questo inverno. Secondo le dichiarazioni di Orton la nuova soluzione sarà in grado di surclassare la GeForce FX 5900 Ultra annuciata all'inizio del mese.

Non è, comunque, particolarmente chiaro cosa abbia voluto intendere Orton con le parole "nuovo chip grafico high-end". Le opzioni possibili sono sostanzialmente due: R360, del quale alcune informazioni sono state pubblicate a questo indirizzo, oppure un probabile R400. Quest'ultima ipotesi è comunque poco verosimile, dal momento che R400 non ha ancora subito la fase di tape out.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pg08x23 Maggio 2003, 14:16 #1
La mia 9700 verrà messa in pensione solo da r400.
Non mi accontento di nulla di meno
Emopunk23 Maggio 2003, 14:17 #2

Che giungla...

Come se non bastassero le decine di schede grafiche sul mercato attualmente... Ma chi ha effettivamente bisogno di tutta questa potenza mi chiedo???
emipao23 Maggio 2003, 14:22 #3
Come a chi serve tutta questa potenza?!?!?!?!
...A quelli scemi che fanno a gara per scrivere "Primo" in cima ad ogni News!!!!!!!!
Diadora23 Maggio 2003, 14:27 #4
Vi immaginate un Gameboy con chip ATI ?
Comunque vorrei sapere se stavano parlando di R360 (più probabile) o del R400 (non ci credo).
]{rull23 Maggio 2003, 14:32 #5
Ipotetico dialogo tra amici del futuro:
Amico 1:"Uao ti sei fatto il telefonino nuovo?"
Amico 2:"Si è il modello base della nuova linea Ati mobile phone"
Amico 1: "Uao e che giochi ha?"
Amico 2: "Ma i soliti... Unreal2, Doom3 H-L2"
Amico 1: "Ah... "
aquila101023 Maggio 2003, 14:34 #6
Non c'è nulla di strano, se una aziende vuole sopravvivere in un mercato globale, deve per forza avere un offerta a 360 gradi.
OverClocK79®23 Maggio 2003, 14:34 #7
colpo su colpo è giusto così

visto che R350 è in grado di funzionare a freq + alte
R360 potrebbe essere qlkosa di simile

BYEZZZZZZZZZZ
JoJo23 Maggio 2003, 14:48 #8
Originally posted by "aquila1010"

Non c'è nulla di strano, se una aziende vuole sopravvivere in un mercato globale, deve per forza avere un offerta a 360 gradi.


A R360 gradi
evil guru23 Maggio 2003, 15:09 #9
Ma a cosa serve tutta 'sta potenza?
Con una 9500PRO sto andando alla grande, faccio 11000 punti a 3dmark 01 e 31fps a codecreatures.
Poi vado al massimo con UT2003 e Unreal II.
Poi credo (e spero) se la caverá anche con doomIII...
Non mi pare sensato cambiarla per un r360.
Forse vedró con r400, ma non so.
spetro23 Maggio 2003, 15:15 #10
Beh la potenza di calcolo attuale non è indispensabile, anzi. Comunque io sono passato da una 8500 = 1280 - max dettagli - 0 filtri ad una 9700 = 1280 - max dettagli - tutti i filtri. Se ne può sicuramente fare a meno ma la differenza comunque si vede.Il mio dispiacere era quello di giocare a fondo un gioco che mi piace tanto, amarlo e poi metterlo in un cassetto una volta finito con la consapevolezza di non averlo potuto godere al massimo delle sue potenzialità. Un po' come giocare in stereo anziché in surround. Se poi un domani cambi hardware vai a ritirare fuori un gioco ormai vecchio che avevi adorato per rigiocarlo al massimo? Non credo purtroppo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^