Asus Poseidon GTX 780: come raffreddare con aria e acqua

Asus Poseidon GTX 780: come raffreddare con aria e acqua

Asus sceglie la GPU GeForce GTX 780 per la propria nuova scheda video della famiglia Republic of Gamers, con la quale utilizza un sistema di raffreddamento ibrido che mischia ventole con kit a liquido

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Schede Video
ASUSGeForceNVIDIA
 

Asus ha annunciato una nuova scheda video appartenente alla serie ROG, Republic of Gamers. Si tratta del modello Poseidon GTX 780, caratterizzato dall'utilizzo del sistema di raffreddamento DirectCU H2O che abbina un tradizionale dissipatore di calore con ventola ad un sistema a liquido integrato.

asus_poseidon_1.jpg (66570 bytes)

Grazie all'utilizzo di questo sistema integrato Asus assicura una più efficiente dissipazione termica della GPU, con temperature di funzionamento più contenute sino a 24° centigradi rispetto al sistema di raffreddamento standard. Utilizzando il solo sistema di raffreddamento ad aria, differente rispetto a quello del reference design, Asus assicura un contenimento della temperatura sino a 7° centigradi.

asus_poseidon_3.jpg (34222 bytes)

Queste le specifiche tecniche della scheda Poseidon GTX 780:

  • GPU NVIDIA GeForce GTX 780
  • connessione PCI Express® 3.0
  • memoria video GDDR5: 3072MB
  • clock memoria: 6008 MHz (1502 MHz GDDR5)
  • Interfaccia memoria: 384-bit
  • base clock GPU: 954 MHz
  • boost clock GPU: 1006 MHz
  • CUDA cores: 2304
  • Uscita DVI-/DVI-D
  • Uscita HDMI
  • Uscita DisplayPort

La GPU GeForce GTX 780 adottata nella scheda Poseidon GTX 780 ha frequenza di clock di default pari a 954 MHz, valore che si affianca ai 1.006 MHz massimi del boost clock. Si tratta di dati ben più elevati rispetto a quello della reference board NVIDIA basata su questa stessa GPU, oltre che a quello del modello GeForce GTX 780Ti recentemente presentato da NVIDIA.

asus_poseidon_2.jpg (37202 bytes)

Per la scheda GeForce GTX 780 la frequenza di clock di default del chip video è pari a 863 MHz, valore che raggiunge i 900 MHz per il clock boost. Nel caso di GeForce GTX 780Ti i dati sono pari rispettivamente a 875 MHz e 928 MHz, con un numero di CUDA Cores che però passa da 2.304 a 2.880.

La scheda sarà disponibile sul mercato dalla seconda metà del mese di Gennaio, al prezzo consigliato di 689,90€ IVA inclusa. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito Asus a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LCol8416 Gennaio 2014, 11:45 #1
Quasi 700€ per una 780? Andrà a ruba... Specie considerando che a meno si trovano le 780TI...
MuadDibb16 Gennaio 2014, 13:15 #2
Infatti!!
Un affarone, per la miseria!!
downloader16 Gennaio 2014, 13:31 #3
beh siamo lì

se considerate quanto costa un backplate + waterblock...

ossia un 100-120 euro
Mparlav16 Gennaio 2014, 13:35 #4
La Gigabyte 780 Ti OC Windforce GV-N78TOC-3GD ne costa 570, un'affare quella Asus


P.S.: In Germania ho visto quella Asus 780 Poseidon a 550 euro: altri 100 euro in meno e ci siamo
downloader16 Gennaio 2014, 14:52 #5
Io ho 2 6970 sotto liquido

a suo tempo il prezzo era di 450 o 500 l'una per le schede.

Per ogni scheda c'è un wb ek e un backplate e questi, ancora oggi, costano 90 + 20 euro... Quindi ogni scheda montata assumeva il valore di crica 620 euro

però qui c'è un sistema di raffreddamento ibrido

comprende quindi il proprio radiatore! Questo vuol dire che io volendo posso costruire un secondo loop con un solo reservoir (munita di pompa) e basta. Direttamente collegata alle schede. Risparmiando quindi sul radiatore!

Voi non ci vedete senso... io ce lo vedo...

EDIT: devo capirla bene sta cosa, forse non funge proprio da radiatore, se ci vuole pure il radiatore cmq è una cassata
PyЯamid Head16 Gennaio 2014, 20:01 #6
Prezzo onesto..
roccia123416 Gennaio 2014, 20:06 #7
Originariamente inviato da: downloader
Io ho 2 6970 sotto liquido

a suo tempo il prezzo era di 450 o 500 l'una per le schede.

Per ogni scheda c'è un wb ek e un backplate e questi, ancora oggi, costano 90 + 20 euro... Quindi ogni scheda montata assumeva il valore di crica 620 euro

però qui c'è un sistema di raffreddamento ibrido

comprende quindi il proprio radiatore! Questo vuol dire che io volendo posso costruire un secondo loop con un solo reservoir (munita di pompa) e basta. Direttamente collegata alle schede. Risparmiando quindi sul radiatore!

Voi non ci vedete senso... io ce lo vedo...

EDIT: devo capirla bene sta cosa, forse non funge proprio da radiatore, se ci vuole pure il radiatore cmq è una cassata


Quello che vedi è un normalissimo dissipatore ad aria con integrato il solo waterblock.
Se la monti "così com'è" la scheda è raffreddata solo ad aria... se vuoi raffreddarla a liquido ti serve tutto l'impianto (radiatore, pompa, ecc ecc) a cui collegarla .
128BIT16 Gennaio 2014, 23:20 #8
Io ho acquistato ora non mi ricordo se 2-4 anni fa' un I7 2600K usato che mi hanno mandato con ventola rotta,e una radeon 8470X2 usata che mi hanno mandato senza la parte di plastica e senza le ventole...
Il processore in ogni caso e' da circa 2-4 anni che e' a temperatura 72° costanti ma tuttavia non si e' mai rotto fino ad oggi.
La scheda video a dire la verita' purtroppo non ci ho mai giocato (ho tantissimi giochi originali ma purtroppo non mi funzionano ,facry non va' la key di installazione e la ubisoft nonostante gli ho mandato le foto del mio bollino siae scatola e tutto non mi hanno dato key sostituitiva,deus ex quello vecchio non funziona in nessun modo si win7 64bit originale aggiornato e neanche su xp virtuale ecc. e il sito ufficiale neanche esiste piu' perche' la sh e' stata acquistata da square enix e sul loro sito c'e' solo DH human revolution..) tuttavia io ho posizionato 2 ventole da pc normale sopra un cartone che vanno a finire sopra al dissipatore e tra l'altro non sono neanche avvitate ne' perfettamente combacianti nonostante questo la scheda video dopo tutti questi anni ancora funziona.

Detto questo sinceramente per quanto riguarda le mie esperienze che io ho vissuto non c'e' mai stato per le ma necessita' di acquistare un dissipatore performante o a liquido ecc. o ventoloni ecc. o una scheda video che abbia questi "aggeggi",per carita' non giudico chi li acquista anzi gli dico che fa' bene se e' la sua passione pero' sinceramente per quanto riguarda me,queste non sono cose importanti..

E' logico che se poi un giorno un mio amico mi chiede di assemblargli il pc gli faro' un computer che scalda il meno possibile e con tutti i migliori case dissipatori ecc.,ma se devo fare una cosa per me sinceramente me ne frego di queste cose,perche' non vedo per quale motivo visto che sono 2-4 anni che uso il mio pc con le temperature sempre a palla e non si e' mai rotto niente mi dovrei preoccupare.

edit: i7 l'ho comprato nel 22/02/2012 mentre la scheda video non mi ricordo ma sicuramente prima.
qiplayer17 Gennaio 2014, 05:41 #9
Dovevano fare la scheda inclusa di pompa. In modo che il calore viene dissipato all'interno dello stesso heatsink con l'acqua anzichè col rame. E ci vorrebbe una pompetta davvero piccola ed economica.
Poi l'heatsink già ora è costituito da tubi + lamelle. Poi bastava una scheda che butta fuori l'aria calda anzichè all'interno
DarkmanDestroyer17 Gennaio 2014, 18:44 #10
costo decisamente elevato per gli standard della categoria...
ma interessante il fatto della doppia dissipazione.
chissà se realmente così performante come citano... certò, avere dati da banco non sarebbe malaccio.
pure un pandino tira 5 km/h in più di una fiesta, dipende sempre se la lanci in discesa o se la fai trainare dal frecca rossa.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^