Asus ENGTX260 Matrix, nuova scheda per la famiglia ROG

Asus ENGTX260 Matrix, nuova scheda per la famiglia ROG

Il colosso taiwanese rinnova il proprio parco di schede video introducendo un nuovo modello basato su GPU GTX 260 di NVIDIA, destinato a rappresentare una soluzione adatta a tutti i videogiocatori

di pubblicata il , alle 12:00 nel canale Schede Video
NVIDIAASUS
 

Se per le soluzioni basate su nuove architetture ci sarà da aspettare ancora qualche mese, i produttori non rimangono certo a guardare, e continuano a differenziare la propria offerta. Così Asus introduce la sua nuova scheda ENGTX260 Matrix: sviluppata sulla GPU GTX 260 di NVIDIA, caratterizzata dalla presenza di 216 Shader, il nuovo modello apparterrà alla serie ROG (Republic of Gamers), famiglia con cui Asus identifica i prodotti destinati al mondo del gaming.

Asus GTX 260 Matrix

Progettata con un dissipatore a doppia ventola, chiamato Hybrid Cooler+, in grado di gestire in modo autonomo la velocità di ogni ventola, la scheda è inoltre stata progettata con le funzionalità ASUS Super Hybrid Engine e iTracker che consentono all'utente di controllare in modo semplice ed immediato le performance della scheda.

Asus GTX 260 Matrix caratteristiche

La soluzione funziona di default con frequenze di 576/1242/1998 MHz, rispettivamente per core, shader e memorie: le frequenze possono però essere alzate fino a 700/1500/2300 MHz per garantire migliori performance durante le sessioni di lavoro più intense.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
DarKilleR19 Marzo 2009, 12:02 #1
ma è un elicottero militare?? OMG!!
MarK_kKk19 Marzo 2009, 12:05 #2
Bella scheduzza, ma mi sa che costerà uno sproposito.
Parappaman19 Marzo 2009, 12:06 #3
SilentPCreview ha recensito la 4870 dotata di questo dissipatore e a detta loro solo una delle 2 ventole cambia regime al variare del carico, mentre l'altra si accende e spegne ad intermittenza... e fa un casino assurdo.
viper-the-best19 Marzo 2009, 12:31 #4
io spero che qualche giorno si decideranno a realizzare dissipatori completamente in materiale metallico (come per la 295) anche per modelli un attimo inferiori ai top di gamma
Fx19 Marzo 2009, 12:39 #5
Originariamente inviato da: Parappaman
SilentPCreview ha recensito la 4870 dotata di questo dissipatore e a detta loro solo una delle 2 ventole cambia regime al variare del carico, mentre l'altra si accende e spegne ad intermittenza... e fa un casino assurdo.


mi stavo per l'appunto chiedendo questo, nel senso che nell'implementazione di un sistema a più attuatori (in questo caso ventole) indipendenti ma che si occupano della stessa cosa penso sia facile incappare in problemi di "interferenza" tra i due... esempio: una va, vede che è caldo e va un po' di più, nel contempo l'altra vede che si sta raffreddando e rallenta, quindi rallenta anche la prima... la seconda quindi accellera ancora di più, la prima rallenta ulteriormente finchè:
1) o la prima va a palla e la seconda sta ferma
2) o la prima, pur andando a palla non ce la fa a raffreddare adeguatamente la scheda, quindi la temperatura sale e parte anche la seconda; contestualmente la prima rallenta, e buonanotte

a complicare ulteriormente le cose c'entra anche l'isteresi del dissipatore


la cosa eccezionale di tutto questo è che non serve assolutamente a un cazzo, ai fini pratici, avere due ventole indipendenti

brava asus
Evangelion0119 Marzo 2009, 12:42 #6
Bella esteticamente quanto inutile...
Gandalf7619 Marzo 2009, 13:43 #7
Originariamente inviato da: Fx
mi stavo per l'appunto chiedendo questo, nel senso che nell'implementazione di un sistema a più attuatori (in questo caso ventole) indipendenti ma che si occupano della stessa cosa penso sia facile incappare in problemi di "interferenza" tra i due... esempio: una va, vede che è caldo e va un po' di più, nel contempo l'altra vede che si sta raffreddando e rallenta, quindi rallenta anche la prima... la seconda quindi accellera ancora di più, la prima rallenta ulteriormente finchè:
1) o la prima va a palla e la seconda sta ferma
2) o la prima, pur andando a palla non ce la fa a raffreddare adeguatamente la scheda, quindi la temperatura sale e parte anche la seconda; contestualmente la prima rallenta, e buonanotte

a complicare ulteriormente le cose c'entra anche l'isteresi del dissipatore


la cosa eccezionale di tutto questo è che non serve assolutamente a un cazzo, ai fini pratici, avere due ventole indipendenti

brava asus


Serve per darsi delle arie
Cmq credo che vada prima 1 e poi, quando raggiunge una certa temperatura, si accenda anche l'altra.
Lino P19 Marzo 2009, 14:16 #8
In che senso delle "arie"????
atomo3719 Marzo 2009, 14:58 #9
ma non esce nemmeno oc di fabbrica?
qboy19 Marzo 2009, 15:00 #10
ma l'iTracker se l'è fatto prestare dalla Mela? sembrà un elicottero militare poi con quella box fa veramente impressione

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^