Ampere, le RTX 3000 faranno mangiare la polvere alle GPU Nvidia attuali?

Ampere, le RTX 3000 faranno mangiare la polvere alle GPU Nvidia attuali?

Un canale Youtube chiamato "Moore Law is Dead" afferma di aver ricevuto informazioni di prima mano sulla nuova gamma di GPU GeForce di Nvidia in arrivo nella seconda metà dell'anno. Le nuove soluzioni offrirebbero prestazioni quattro volte superiori in ray tracing rispetto alle GPU Turing.

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Schede Video
NVIDIAGeForceAmpere
 

Anche se mancano molti mesi al debutto, si respira una grande attesa da parte degli appassionati per le future schede video gaming di Nvidia, nome in codice Ampere. Le "GeForce RTX 3000" dovrebbero incarnare una forte evoluzione di quanto visto con le schede Turing (RTX 2000), soprattutto per quanto riguarda il tanto pubblicizzato ray tracing.

Finora Nvidia sembra aver nascosto bene le informazioni sulle nuove proposte, molte delle indiscrezioni che circolano sembrano più delle ipotesi e delle speranze che vere e proprie anticipazioni. Ogni tanto però c'è un'indiscrezione che circola più di altre, così grande che sebbene con le dovute cautele e diffidenze, non è possibile ignorarla. Anche perché, diciamocelo chiaramente, parlare di presunte specifiche e ipotizzare mirabolanti prestazioni è senz'altro un bel passatempo. È un po' la chiacchiera da bar calcistica applicata al mondo dell'hardware, presa a piccole dosi ci può stare.

A tal proposito, in queste ore sta facendo scalpore il canale Youtube "Moore's Law Is Dead", sul quale sono riportate molte (forse troppe) presunte informazioni sulla nuova gamma gaming di Nvidia. In genere diffidiamo da chi dice di conoscere così tanti dettagli su un prodotto o le strategie di un'azienda a mesi dal lancio, ma nell'ottica di un lento avvicinamento al debutto delle nuove schede, vediamo in che direzione puntano i cosiddetti "rumor". Tra l'altro è bene ricordare che Nvidia tra due giorni dovrebbe svelare una nuova architettura per il mondo HPC, quindi alcune delle informazioni potrebbero trovare parziale conferma o essere del tutto confutate a stretto giro di posta.

Secondo lo youtuber "Moore's Law Is Dead", che ha fatto due video in proposito, l'architettura Ampere sarà comune tanto al mondo dei datacenter quanto al mondo gaming, una base unica da cui l'azienda ricaverà molteplici proposte per settori differenti. Una scelta che se, confermata, andrebbe nella direzione opposta rispetto a quanto ha scelto di fare AMD con RDNA e CDNA, due architetture che mirano rispettivamente al gaming e al mondo dei datacenter. In base alle voci raccolte dallo youtuber, Ampere rappresenterebbe un'evoluzione totale di Turing, non un semplice miglioramento con l'aggiunta di più RT core e un processo produttivo più avanzato. L'architettura garantirebbe un aumento dell'IPC di almeno il 10% rispetto a Turing, con frequenze di lavoro oltre 1900 MHz e un raddoppio della cache L2.

Dovremmo assistere anche a un raddoppio dei Tensor core per SM (il che dovrebbe velocizzare le operazioni di denoising con benefici per il DLSS) e un miglioramento delle prestazioni in ray tracing fino a quattro volte. A tale non riguardo, la fonte non si attende necessariamente un aumento marcato degli RT core, bensì le unità saranno decisamente più performanti rispetto a quanto visto sulle GPU Turing, tanto che l'attivazione della tecnologia avrebbe un impatto minimo o nullo sulle prestazioni con molti titoli e il confronto con le soluzioni Turing risulterebbe impietoso.

"Quando si tiene conto degli SM aggiuntivi, la cache L2 e il raddoppio dei Tensor Core per il denoising, le Ampere di fascia bassa potrebbero offrire prestazioni simili alle schede video Turing di fascia alta con i giochi RTX", afferma la fonte, con la RTX 3060 che sarebbe capace di raggiungere prestazioni in ray tracing simili alla RTX 2080 Ti, se non migliori, tanto da poter gestire ombre, riflessi e illuminazione globale contemporaneamente.

Leggi anche: Ray tracing: cos'è e perché cambia i videogiochi

Un ruolo importante nel garantire alte prestazioni anche con pesanti effetti di ray tracing sembrerebbe giocarlo il DLSS 3.0, ulteriore evoluzione del DLSS 2.0. Il DLSS 3.0 - che Nvidia vorrebbe attivare di default - funzionerebbe con qualsiasi titolo con supporto al TAA (Temporal Anti-Aliasing), previa la presenza di un driver Game Ready e del lavoro, seppur minimo, da parte degli sviluppatori.

Tra le altre novità generiche dell'architettura vi sarebbe NVCache, la risposta di Nvidia ad AMD HBCC, ossia una soluzione che permetterebbe l'uso di RAM e storage SSD insieme alla memoria video per ridurre i tempi di caricamento. Si parla inoltre di un nuovo encoder NVEnc, in grado di gestire fino all'8K a 60 fps con H.264 e H.265.

A detta dello youtuber, tutta la nuova gamma di Nvidia sarà "RTX", non ci saranno quindi schede video prive di unità RT e Tensor core. Quanto al processo produttivo, non c'è la massima chiarezza, in quanto si parla dei 7 nanometri EUV di TSMC per la fascia alta e dell'uso di un'altra variante dei 7 nanometri (sempre TSMC) o gli 8 nanometri di Samsung per qualche proposta di fascia bassa. In ogni caso le nuove schede mostreranno un'efficienza - rapporto tra prestazioni e consumi - migliore delle soluzioni attuali.

Il chip di punta della nuova gamma Ampere, GA102, conterebbe nella sua forma migliore ben 5376 CUDA core (contro i 4608 CUDA core di un TU102 completo) e richiederebbe 220-230W. La RTX 3080 Ti potrebbe essere in grado di raggiungere una frequenza di boost di oltre 2,2 GHz e una potenza di oltre 21 TFLOPs. A bordo della scheda potrebbero esserci 12 GB di memoria GDDR6 a 18 Gbps per un bandwidth di 864 GB/s, il 40% in più circa rispetto a una RTX 2080 Ti. La nuova top di gamma sarebbe in grado di raggiungere il 40% di prestazioni in più rispetto alla RTX 2080 Ti a risoluzione 4K nei titoli non ottimizzati a dovere, per cui il salto prestazionale potrebbe essere ben maggiore con i titoli di nuova generazione.

Per quanto concerne il resto dell'offerta, il canale Youtube cita le GPU GA103 e GA104, due chip con frequenze di boost fino a 2,5 GHz così performanti da rendere la risoluzione 4K uno standard della fascia media, tanto che risulterebbero limitati dalla CPU in Full HD e WQHD.

Infine, oltre a indicare l'arrivo di un nuovo pannello di controllo, che sarà fuso con GeForce Experience e GeForce Now, lo youtuber parla del design delle schede: ci saranno le ormai immancabili Founders Edition, con un dissipatore simile alle proposte attuali ma con tre ventole e un design semplificato con meno viti sul retro. L'engineering sample della top di gamma avrebbe due connettori PCIe a 8 pin per l'alimentazione, tre DisplayPort 2.0, una HDMI 2.1 e una USB C. Quanto all'interfaccia di parla di supporto al PCI Express 4.0 x16.

Per quanto concerne il debutto, Nvidia vorrebbe presentare le nuove RTX 3000 a settembre, praticamente in concomitanza con Cyberpunk 2077, titolo molto atteso su cui l'azienda ha siglato una partnership con CD Projekt RED e che rappresenterà il biglietto da visita dalla nuova offerta.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

72 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto12 Maggio 2020, 09:30 #1
Se fosse vero Huang sarebbe un uomo morto,tutti quelli che hanno comprato la serie 2000 si sentirebbero presi in giro.
Secondo me i miglioramenti ci saranno ma il 40% li vedo esagerati.
Nvidia fa schede eccezionali ma dubito che raddoppieranno realmente le performance.
TigerTank12 Maggio 2020, 09:34 #2
Meglio non credere agli hype ma solo ai risultati concreti.
Ricordo che non poca gente prese al volo 2 2080Ti(oltretutto in un periodo in cui c'erano partite di schede difettose) pensando di sfruttare il mgpu per il ray tracing....cosa ad oggi ancora inesistente.
Visti anche i prezzi delle schede meglio ormai un approccio "ci crederò quando vedrò".
FroZen12 Maggio 2020, 09:37 #3
E anche

Le RTX 3000 faranno mangiare pane e cipolla a chi le vorrà comprare

Prevedo un'inflazionata di schede turing in vendita fra tre due uno.....

Manca una sola cosa mi pare: quando usciranno....tra due giorni l'uomo giacca di pelle comunque dovrebbe fare una delle sue solite sbruff....ehm esibizioni e qualche dettaglio sull'uscita lo potrebbe dare, non penso invece accennerà qualcosa lato prezzi. Se va tutto bene ipotizzo settembre ottobre, altrimenti fine anno inizio 2021....se sarà vero che una 3060 andrà come una 2080ti in ambito RT prevedo una perdità di valore delle schede terribile.
Bradiper12 Maggio 2020, 09:39 #4
Quindi la 3060 la più piccola partirà da 800 euro? Assisteremo a un altro level up dei prezzi?
La 2080 è una gran scheda che può fare la sua porca figura ancora per anni..Cosa faranno la tolgono dal mercato? Umm o faranno come amd con la 5600xt che costa come la 5700?
Vedremo..
zbear12 Maggio 2020, 09:49 #5

E intanto ...

Le 1070 sul mercato dell'usato costano spesso ancora oltre i 200 euro. Non mi pare ci sia stato questo acquisto in massa di schede nuove .... e non ci sarà nemmeno ora. NVidia è diventata tutto fumo e .... poco arrosto.
bagnino8912 Maggio 2020, 10:15 #6
Originariamente inviato da: FroZen
se sarà vero che una 3060 andrà come una 2080ti in ambito RT prevedo una perdità di valore delle schede terribile.


Molto probabile, ma è anche da vedere a quanto verrà venduta una 3060... Ad ogni generazione le varie fasce innalzano il prezzo di accesso...
al13512 Maggio 2020, 10:15 #7
Originariamente inviato da: supertigrotto
Se fosse vero Huang sarebbe un uomo morto,tutti quelli che hanno comprato la serie 2000 si sentirebbero presi in giro.
Secondo me i miglioramenti ci saranno ma il 40% li vedo esagerati.
Nvidia fa schede eccezionali ma dubito che raddoppieranno realmente le performance.


la serie 2000 è uscita due anni fa. ce l'ho da due anni e me la sono goduta. perche dovrei sentirmi preso in giro?
ninja75012 Maggio 2020, 10:15 #8
Originariamente inviato da: supertigrotto
Se fosse vero Huang sarebbe un uomo morto,tutti quelli che hanno comprato la serie 2000 si sentirebbero presi in giro.


quelli ad avere il sedere in fiamme sono quelli che si sono presi 2060 2070 2080 quando dopo 6 mesi sono uscite le super

Originariamente inviato da: Bradiper
Quindi la 3060 la più piccola partirà da 800 euro? Assisteremo a un altro level up dei prezzi?


penso di si, la new nvidia experience prevede pari prestazioni lo stesso prezzo a meno che il magnanimo jensen non ce lo appoggi piano, chiaro che se una 3060 va come una 2080ti da 999$ non credo la piazzeranno 349$ mrsp
al13512 Maggio 2020, 10:18 #9
Originariamente inviato da: ninja750
quelli ad avere il sedere in fiamme sono quelli che si sono presi 2060 2070 2080 quando dopo 6 mesi sono uscite le super


sono uscite un anno dopo e costavano meno, il 99% di chi ha preso le super non aveva le versioni lisce cmq... anche perche non ne valeva la pena

Originariamente inviato da: ninja750
penso di si, la new nvidia experience prevede pari prestazioni lo stesso prezzo a meno che il magnanimo jensen non ce lo appoggi piano, chiaro che se una 3060 va come una 2080ti da 999$ non credo la piazzeranno 349$ mrsp


la 3060 non costera' mai 800 euro, perche non andra' mai come una 2080ti. non è mai stato cosi in 20 anni di successioni e nomenclature generazionali.
AceGranger12 Maggio 2020, 10:31 #10
Originariamente inviato da: ninja750
quelli ad avere il sedere in fiamme sono quelli che si sono presi 2060 2070 2080 quando dopo 6 mesi sono uscite le super


quindi dovrebbero sentirsi cosi anche quelli che all'epoca presero le 1080 e 1070 perchè poi subirono un taglio di prezzi all'arrivo della Ti;

e pensa a quelli che hanno preso al mitica Radeon VII EOL dopo 6 mesi con la 5700X poco dietro.

è il mercato delle GPU che funziona cosi, che ha sempre funzionato cosi, e sempre funzionera cosi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^