AMD Radeon RX 6000, nuovi indiscrezioni su consumi e memorie

AMD Radeon RX 6000, nuovi indiscrezioni su consumi e memorie

Il sito tedesco Igor's Lab parla dei consumi e delle memorie delle nuove schede video Radeon RX 6000 che saranno presentate da AMD la prossima settimana in vista di una disponibilità a partire da metà novembre.

di pubblicata il , alle 12:31 nel canale Schede Video
AMDRadeonNavi
 

Passano le ore e le indiscrezioni sulle nuove Radeon RX 6000 aumentano. Dopo le ultime voci sulle frequenze operative delle schede, si dibatte sul consumo delle nuove proposte di AMD. Nelle scorse ore si era vociferato di un TDP di circa 255W per Navi 21 XT, nome in codice della prossima top di gamma. In realtà quel valore, secondo quanto riportato da Igor's Lab, non terrebbe conto di tutta la componentistica di alimentazione e altri elementi sul PCB. Il valore per l'intera scheda sarebbe quindi di circa 320W, e non 255W, lo stesso dato indicato da Nvidia per la GeForce RTX 3080.

Secondo il sito tedesco, i 320W delle soluzioni reference di AMD dovrebbero salire a circa 355W per quanto riguarda le proposte custom dei partner. Igor's Lab aggiunge inoltre che ci sarà una scheda dotata di GPU Navi 21 XL, versione "strozzata" di Navi 21 XT, con un consumo di 290W. Staremo a vedere, nel frattempo è bene ricordare che le prestazioni di quella che AMD ha definito "Big Navi" (Navi 21 XT) sembrerebbero simili a quelle della RTX 3080, anche se ci sono degli interrogativi: non sappiamo se i dati diffusi di AMD facciano riferimento alla vera top di gamma, e non bisogna dimenticare che il test è stato svolto con un Ryzen 9 5900X, CPU che dovrebbe conferire un buon boost prestazionale in gaming rispetto alle attuali soluzioni con cui è stata provata la RTX 3080.

Un altro dettaglio che si apprende dal sito tedesco è che le Radeon RX 6000 con GPU Navi 21 userebbero memoria Samsung a 16 Gbps (K4ZAF325BM-HC16), o 14 Gbps nel caso di Navi 12 XL. Infine, per quanto concerne la disponibilità delle schede, Igor's Lab riporta che le prime custom arriveranno a metà novembre in vista di una maggiore disponibilità alla fine dello stesso mese, confermando precedenti voci di corridoio.

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
al13520 Ottobre 2020, 12:35 #1
da 250 a 355 ... a 400 è un attimo
ora suona piu credibile. staremo a vedere cosa esce tra 7 gg
DukeIT20 Ottobre 2020, 12:49 #2
Sembra che si tratti della sosia della 3080, sia lato prestazioni che consumi, il che non sarebbe male, in particolare se ci sarà competizione lato prezzi.
Questo potrebbe spiegare la marcia indietro, rispetto la scorsa generazione, nella politica dei prezzi da parte di nVidia.
Max_R20 Ottobre 2020, 13:04 #3
Rivoglio una nano
Gyammy8520 Ottobre 2020, 13:07 #4
Originariamente inviato da: al135
da 250 a 355 ... a 400 è un attimo
ora suona piu credibile. staremo a vedere cosa esce tra 7 gg


Eh ora c'è la prova definitiva
Davirock20 Ottobre 2020, 13:11 #5
Se fosse una sosia della 3080 sarebbe abbastanza incredibile, soprattutto se con RT. Significherebbe aver recuperato molto terreno perso nell'ultimo lustro e sarebbe notevole. Con bandwidth alla memoria inferiore e se vero con scheda più 'semplice', visto i 256 bit.
Certo, tutto è ancora da confermare, sono da vedere i prezzi e la disponibilità... Tutte risposte che arriveranno pare entro un mese.
Personalmente anche se andasse un po' meno della 3080 ma ad un prezzo abbordabile sarei felice
ningen20 Ottobre 2020, 14:20 #6
Originariamente inviato da: Davirock
Se fosse una sosia della 3080 sarebbe abbastanza incredibile, soprattutto se con RT. Significherebbe aver recuperato molto terreno perso nell'ultimo lustro e sarebbe notevole. Con bandwidth alla memoria inferiore e se vero con scheda più 'semplice', visto i 256 bit.
Certo, tutto è ancora da confermare, sono da vedere i prezzi e la disponibilità... Tutte risposte che arriveranno pare entro un mese.
Personalmente anche se andasse un po' meno della 3080 ma ad un prezzo abbordabile sarei felice


Sono d'accordo, l'unica incognita rimane l'implementazione e le performance delle unità dedicate al Raytracing.
Se pareggia in performance la 3080 o se avrà performance simili, sarà già un grande salto in avanti. Mi aspetto però prezzi allineati (al più leggermente inferiori), ma questa volta possibilimente vedremo dei cali di prezzo più sostanziosi sia per le schede Nvidia che per quelle AMD nel corso del tempo.
StylezZz`20 Ottobre 2020, 14:28 #7
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
non sappiamo se i dati diffusi di AMD facciano riferimento alla vera top di gamma, e non bisogna dimenticare che il test è stato svolto con un Ryzen 9 5900X, CPU che dovrebbe conferire un buon boost prestazionale in gaming rispetto alle attuali soluzioni con cui è stata provata la RTX 3080


Dubito fortemente che in 4k cambi qualcosa rispetto le cpu di fascia alta attuali.
nickname8820 Ottobre 2020, 14:38 #8
peccato, 255W di TDP sarebbe stato bello
cignox120 Ottobre 2020, 15:07 #9
>>Significherebbe aver recuperato molto terreno perso nell'ultimo lustro e sarebbe notevole

Ricordiamoci che RTX c'é da 2 anni, non si é mai vista prima una adozione cosí lenta di una tecnologia tanto promettente. Il non aver implementato R&T hw rapidamente ha ucciso 3dfx, mentre quando sono stati introdotti gli shader programmabili, la battaglia sui numeri tra nVidia e ATI é seguita quasi istantaneamente.

Nel campo delle GPU, 2 anni sono almeno 3 generazioni, quindi in realtá AMD di tempo, sulla carta, ne ha avuto piú che in abbondanza senza neppure pressioni da parte di nVidia.
cignox120 Ottobre 2020, 15:08 #10
>> R&T hw
Ovviamente intendevo T&L, chissá a che pensavo!

A parte questo, se le nuove proposte riuscissero anche solo a rivaleggiare con le 3070 sarebbe mica male sul versante prezzi...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^