AMD punta alla stereoscopia, presto anche Eyefinity 3D

AMD punta alla stereoscopia, presto anche Eyefinity 3D

AMD comincia a muovere i primi passi nel mondo della stereoscopia, avviando un programma che prevede la collaborazione di diversi partner per lo sviluppo di soluzioni 3D

di pubblicata il , alle 14:11 nel canale Schede Video
AMD
 

AMD si gode al momento il monopolio sul mercato delle schede grafiche DirectX 11: solo alla fine del mese arriveranno le soluzioni NVIDIA. Nel frattempo, la società di Sunnyvale, California, continua i lavori per migliorare e introdurre nuove funzionalità alle attuali schede grafiche della serie Radeon HD 5000.

Uno degli elementi su cui NVIDIA ha puntato molto da un anno a questa parte è stato il supporto alla stereoscopia: AMD non ha in questo senso al momento una proposta in grado di competere direttamente con 3D Vision, e ne è consapevole. Proprio in quest'ottica annuncia l'inziativa Open 3D: con il dichiarato obbiettivo di spingere l'innovazione 3D e di ridurre quindi i costi per tale tecnologia, AMD intende ritagliarsi una posizione di rilievo in questo segmento di mercato.

Secondo le prime informazioni, inoltre, AMD introdurrà nelle prossime settimane una particolare versione di Eyefinity, in grado di gestire il 3D su più display: le prossime schede video con architettura Fermi saranno infatti capaci di gestire 3D Vision su tre display contemporaneamente (se usate in SLI). A conferma di quanto sopra riportato ecco le parole di Neal Robison, AMD director of global ISV relation: "Introdurremo presto una serie di funzionalità 3D che sono basate sulla tecnologia Eyefinity. Questo consentirà non solo l'impiego della stereoscopia ma anche di più pannelli contemporaneamente, migliorando l'esperienza di gioco".

"Lavoreremo con i nostri partner per crare un ecosistema ricco di soluzioni 3D e spingeremo al massimo per una cooperazione con molti altri player dell'industria" ha inoltre affemato Neal Robison, nel corso di GDC 2010. "Questa iniziativa consentirà di aumentare l'offerta per l'utente finale, contribuendo ad un calo dei costi".

Lo sviluppo di middleware in grado di supportare correttamente la stereoscopia è di fatto una necessità: le attuali librerie DirectX 11 non integrano infatti tale funzionalità ed è per questo che si rende necessario e fondamentale lo sviluppo di una API apposita. Se da un lato NVIDIA ha compiuto questo processo "in house" impiegando risorse e chiudendo pertanto la propria soluzione, AMD preferisce intraprendere una strada di collaborazione, lasciando a società di terze parti la possibilità di creare soluzioni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

66 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Simedan198510 Marzo 2010, 14:13 #1
Questa è una cosa buona ...da un lato,dall'altro pare che anche il mondo 3d nei games sarà diviso tra Ati e Nvidia ,e ciò a mio avviso non è positivo...
tossy10 Marzo 2010, 14:14 #2
E finalmente ci hanno messo la testa ...

SONO SOLO IN RITARDO DI 1 ANNO ALMENO

Tsaeb10 Marzo 2010, 14:17 #3
AMD quest'anno ha una grande occasione, con i mesi di vantaggio accumulati con le schede DX11 ha la possibilità di spingere sulle tecnologie open di fisica e stereoscopia, e renderlo finalmente uno standard diffuso su tutte le schede DX.
greyhound310 Marzo 2010, 14:17 #4
in ritardo per cosa scusa?
dimmi in quanti giocano in 3d e quanti giochi lo sfruttano...

stai trollando palese
Stappern10 Marzo 2010, 14:22 #5
beh stesso discorso si puo fare per le dx 11 ma non mi pare che nessuno si sia risparmiato migliaia di battute sul ritardo di nvidia
tossy10 Marzo 2010, 14:24 #6
Originariamente inviato da: Stappern
beh stesso discorso si puo fare per le dx 11 ma non mi pare che nessuno si sia risparmiato migliaia di battute sul ritardo di nvidia


solo 1 parola: quoto
Dany_M8210 Marzo 2010, 14:25 #7
@tossy

In ritardo?
Se è per questo Nvidia è da fine anni 90 che cerca di appioppare occhialini 3d con le sue schede e ha sempre fatto flop.
A mio parere è una tecnologia abbastanza inutile al momento.
Se indossare gli occhialini al cinema una volta ogni tanto per un paio di ore può essere accettabile, andarsi a prendere un pannello compatibile con la stereoscopia, una scheda video veloce perchè il framerate viene dimezzato attivando il 3d e in più il kit di occhialini è una spesa non da poco e i risultati sono scarsini.
In primis il calo drastico della luminosità e poi anche la scomodità di dover tenere gli occhiali sempre addosso, con fastidi alla vista che per quanto siano soggettivi si presentano su una grossa fascia di utenti.

A mio parere il 3d in ambito home prenderà campo quando verranno eliminati gli occhiali, riproducendo l'effetto 3d direttamente con lo schermo senza dover indossare niente di niente.

Parere personale ovvio, ma penso che tanta gente come me non sente il bisogno di andarsi a comprare un kit per giocare in stereoscopia al momento.
nitro8910 Marzo 2010, 14:26 #8
Siete capaci una volta di commentare una news senza per forza beccarvi?

In ogni caso sono contento che,a differenza della controparte,sia un progetto open.
Stappern10 Marzo 2010, 14:29 #9
quoto il fatto chein ambito gaming il 3d sia qualcosa di molto inutile ma da quando siamo in stallo graficamente per colpa delle console non vi siete accorti che ci stanno solo rimbambendo di nuove teconologie che non servono a niente? ( chi ha detto eyefinity??!?!? )


Ratatosk10 Marzo 2010, 14:29 #10
Originariamente inviato da: Dany_M82
...

Se indossare gli occhialini al cinema una volta ogni tanto per un paio di ore può essere accettabile, andarsi a prendere un pannello compatibile con la stereoscopia, una scheda video veloce perchè il framerate viene dimezzato attivando il 3d e in più il kit di occhialini è una spesa non da poco e i risultati sono scarsini.
In primis il calo drastico della luminosità e poi anche la scomodità di dover tenere gli occhiali sempre addosso, con fastidi alla vista che per quanto siano soggettivi si presentano su una grossa fascia di utenti.

A mio parere il 3d in ambito home prenderà campo quando verranno eliminati gli occhiali, riproducendo l'effetto 3d direttamente con lo schermo senza dover indossare niente di niente.

...


Concordo. Con l'aggiunta che trovo insopportabili gli occhialini anche per due ore al cinema. Credo di essere uno dei pochi a non aver visto Avatar

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^