AMD presenta le nuove schede Radeon R9 290

AMD presenta le nuove schede Radeon R9 290

Disponibile sul mercato la seconda scheda video basata su GPU Hawaii: Radeon R9 290 abbina prestazioni elevate ad un costo complessivamente contenuto, a partire da 289,00€ + IVA nel mercato nazionale

di pubblicata il , alle 09:31 nel canale Schede Video
AMDRadeon
 

Trascorse poco meno di 2 settimane dal debutto delle schede Radeon R9 290X AMD presenta quest'oggi la propria nuova scheda Radeon R9 290. Si tratta della seconda proposta basata su GPU della famiglia Hawaii a debuttare sul mercato, caratterizzata da specifiche tecniche simili a quelle della sorella maggiore ma proposta ad un listino ancor più concorrenziale: 289,00€ IVA esclusa nel mercato nazionale contro i 399€ sempre IVA esclusa per la scheda Radeon R9 290.

La tabella delle specifiche tecniche mostra quali siano le ridotte differenze tra Radeon R9 290 e Radeon R9 290X: la GPU perde alcuni stream processors, passando da 2.816 a 2.560,  con una contrazione della frequenza di clock che passa da 1 GHz di massimo a 947 MHz. Nulla cambia dal versante memoria, sempre caratterizzata dall'utilizzo di moduli GDDR5 con frequenza di clock effettiva di 5 GHz in abbinamento a bus da 512bit di ampiezza. La risultante è una bandwidth massima teorica di 320 Gbytes al secondo, dato che al momento attuale è il più elevato tra le schede video a singola GPU presenti in commercio.

CPU

Radeon R9 290X Radeon R9 290 Radeon R9 280X Radeon HD 7990 Radeon HD 7970
GHz Edition
Radeon HD 7970 Radeon HD 7950
tipo GPU Hawaii Hawaii Tahiti Tahiti Tahiti Tahiti Tahiti
stream processors 2.816 2.560 2.048 2x2.048 2.048 2.048 1.792
base clock GPU - - 850 MHz 950 MHz 1.000 MHz 925 MHz 800 MHz
boost clock GPU 1.000 MHz 947 MHz 1.000 MHz 1.000 MHz 1.050 MHz - 925 MHz
ROPs 64 64 32 2x32 32 32 32
TMU 176 160 128 2x128 128 128 112
clock memoria 5.000 MHz 5.000 MHz 6.000 MHz 6.000 MHz 6.000 MHz 5.500 MHz 5.000 MHz
dotazione memoria 4 Gbytes 4 Gbytes 3 Gbytes 2x3 Gbytes 3 Gbytes 3 Gbytes 3 Gbytes
bandwidth memoria 320 GB/s 320 GB/s 288 GB/s 2x288 GB/s 288 GB/s 264 GB/s 240 GB/s
bus memoria 512 bit 512 bit 384 bit 2x384 bit 384 bit 384 bit 384 bit
alimentazione 8pin+6pin 8pin+6pin 8pin+6pin 8pin+8pin 8pin+6pin 2x6pin 2x6pin

Nulla cambia anche in termini di design della scheda, che per il reference design è identico a quello di Radeon R9 290X. Al momento attuale, per quanto ci risulta, nessun partner AIB di AMD ha annunciato schede Radeon R9 290 basate su design che differisca da quello reference sviluppato da AMD. La taiwanese Powercolor ha presentato la scheda R9 290 OC, caratterizzata da un lieve overclock della GPU che può raggiungere la frequenza di clock massima di 975 MHz e da una frequenza di clock della memoria video di 1.250 MHz (5.000 MHz effettivi) che è pari a quella della reference board. A dispetto dell'overclock la scheda continua ad utilizzare il design del sistema di raffreddamento sviluppato da AMD.

powercolor_r9_290_oc.jpg (67305 bytes)

Tutti i dettagli prestazionali su questa scheda, a confronto con le dirette concorrenti NVIDIA oltre che con le altre proposte AMD della famiglia Radeon, sono disponibili nella nostra recensione pubblicata a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Kino8705 Novembre 2013, 12:32 #1
Se cala di prezzo in tempi brevi entro i 250€ com'è successo alla 7950 sarà il nuovo best buy, e penso lo farà visto che di listino parliamo di 330-340€, probabilmente lo streetprice sarà già di 300€ al lancio.. La differenza in termini architetturali con la 290x è nell'ordine del 12% sul versante forza bruta ma poi sarà anche inferiore all'atto pratico. Le differenze di frequenze si compensano in maniera estremamente semplice come ci ha dimostrato la scorsa generazione: l'architettura è quella, il chip pure, le frequenze raggiungibili alla fine sono le stesse (e il fatto che i chip delle 290x sono meglio selezionati verrà compensato dal fatto che comunque vengono più stressati e scaldano di più perché utilizzati completamente).

Continuo a tenermi stretto il crossfire di 7850, anche perché ancora oggi è difficile trovare una scheda singola più veloce di questa configurazione, ma per chi dovesse cambiare scheda non esiterei a consigliarla.
Marci05 Novembre 2013, 14:56 #2
Asp, 289€ più IVA sono 352€
PaulGuru05 Novembre 2013, 17:21 #3
Meglio aspettare le custom cloccate

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^