AMD e ATI: la posizione di NVIDIA

AMD e ATI: la posizione di NVIDIA

NVIDIA prospetta positive ripercussioni di mercato per il proprio business a seguito dell'acquisizione di ATI da parte di AMD

di pubblicata il , alle 11:59 nel canale Schede Video
NVIDIAATIAMD
 

Nella giornata di ieri abbiamo dato ampio spazio alla notizia dell'acquisizione di ATI da parte dell'americana AMD, analizzando con questo articolo parte delle informazioni emerse e delineando alcuni dei possibili scenari che si potranno verificare nei prossimi mesi.

Una domanda sulla bocca di tutti gli appassionati è quella che concerne la reazione di NVIDIA, concorrente di ATI nel mercato della grafica e allo stesso tempo partner di AMD nello sviluppo delle soluzioni chipset nForce per processori Athlon 64 e Opteron.

Di seguito riportiamo quanto dichiaratoci da Luciano Alibrandi, Director of Product PR - EMEA:

Le notizia di oggi dell'acquisizione di ATI da parte di AMD rappresenta per NVIDIA uno sviluppo positivo. Siamo ora l'unica società con processori grafici e core logic che supporta i processori sia di INTEL sia di AMD. Manterremo invariata la nostra strategia, ovvero lo sviluppo di tecnologie innovative per GPU e piattaforme, estendendo l'utilizzo delle GPU verso nuove applicazioni, ed espandendone l'impiego in tutti i dispositivi di computing - da PC ai server, ai telefonini"

La notizia dell'acquisizione, per certi versi in modo sorprendente, è vista da NVIDIA in modo estremamente positivo. Il produttore americano, infatti, rimarca come a seguito di questa acquisizione sia rimasto l'unico produttore di chip video e di chipset che supporta sia le piattaforme AMD come quelle Intel.

Cercando di andare oltre le parole della dichiarazione ufficiale, è evidente come sia nell'interesse sia di AMD che di NVIDIA quello di continuare il rapporto di partnership che ha caratterizzato queste aziende negli ultimi anni. Per NVIDIA il mercato delle soluzioni chipset per cpu AMD Athlon 64 e Opteron è troppo importante per poter essere tralasciato; d'altro canto, dal versante Intel il rapporto con il colosso americano è ancora in via di sviluppo, non avendo raggiunto il peso soprattutto in termini di volumi di prodotti che NVIDIA è stata capace di ottenere con le soluzioni per processori AMD.

Nel breve periodo, quindi, non riteniamo che il rapporto tenda a cambiare in modo significativo; in prospettiva pare evidente una maggiore propensione da parte di NVIDIA a sviluppare e promuovere proprie piattaforme per processori Intel.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

47 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
HeDo_Progz25 Luglio 2006, 12:02 #1
Vedremo cosa succederà in futuro, oh se lo vedremo...
capitan_crasy25 Luglio 2006, 12:07 #2
ce da dire che Nvidia la presa bene...
Per lo meno a parole!
Nemios25 Luglio 2006, 12:07 #3
Io invece non credo che debba essere poi così contenta. Mi sa che ostenta solo sicurezza, per infondere fiducia agli investitori. Perchè in realtà il comparto chipset a mio parere ne soffrirà.

E non venitemi a dire che è il supporto SLI che batte cassa, perchè già ora saranno una minoranza quelli che ne beneficiano.

Per tutti gli altri ci sarà un supporto migliore verso le soluzioni interne, intel da un lato (come già adesso) e amd/ati dall'altro (prossimamente, su questi canali).
dwfgerw25 Luglio 2006, 12:14 #4
http://www.hardware-mania.it/module...le&sid=3349

alcune domande a derek perez di nvidia, circa l'acquisizione di ati...
dwfgerw25 Luglio 2006, 12:15 #5
x nemios

amd lascera la piattaforma aperta, intel no.... questo significa che nvidia rimarrà l'unica azienda chipset a poter vantare entrambe le licenze al contrario di ati che vede la propria licenza intel revocata.

Drakogian25 Luglio 2006, 12:17 #6
Se Intel non dà più la licenza del proprio bus ad amd/ati NVIDIA potrà operare su entrambi i fronti. Penso che AMD, per un bel pò tempo, lascerà aperta la sua piattaforma non potendo perdere un produttore come NVIDIA che negli ultimi anni ha contribuito, con i suoi chpset, a fare la fortuna delle sue cpu.
Nemios25 Luglio 2006, 12:18 #7
... e credo che, come nVidia, anche VIA non debba essere molto contenta...
pixel300025 Luglio 2006, 12:22 #8
MA secondo voi Intel non rinnoverà il contratto con ATI? Sarebbe un grandissimo errore! Magari ne faranno un altro con condizioni differenti ma escludere a priori ATI non porterebbe certo benefici
dwfgerw25 Luglio 2006, 12:23 #9

pare invece che lo revocherà, e questo non mi stupirebbe, dato la politica intel

ATi - persa la licenza bus di Intel

http://www.tomshw.it/news.php?newsid=7085
AMD64bit25 Luglio 2006, 12:24 #10
Pensate che strano sarà vedere un computer quasi completamente amd...

Un processore amd, un chipset amd e magari due schede amd...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^