AMD è al lavoro su due distinte GPU della famiglia Polaris

AMD è al lavoro su due distinte GPU della famiglia Polaris

E' Raja Koduri a confermare come l'azienda americana stia testando due distinte GPU di nuova generazione, indicate con il nome in codice di Polaris 10 e Polaris 11

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 13:01 nel canale Schede Video
AMDRadeonHBM
 

Tra dicembre 2015 e le prime settimane del nuovo anno AMD ha fornito varie anticipazioni su quelle che saranno le caratteristiche della propria prossima generazione di GPU destinate ai sistemi desktop e mobile. Parliamo di Polaris, famiglia di prodotti che il Radeon Technologies Group interno ad AMD.

Le soluzioni Polaris saranno caratterizzate dall'utilizzo di un processo produttivo molto più sofisticato rispetto a quello attuale, basato su tecnologia FinFET e in grado di raggiungere nuovi livelli in termini di densità dei transistor e di efficienza energetica.

Grazie ad un'intervista rilasciata da Raja Koduri al sito Venturebeat, accessibile a questo indirizzo, sono emersi i nomi di due GPU della famiglia Polaris che sono al momento attuale in lavorazione. Polaris 10 e Polaris 11, queste le due nuove proposte, sono destinate rispettivamente ai segmenti di fascia media ed alta.

La disponibilità di due GPU di nuova generazione lascia immaginare che AMD possa ricorrere anche a chip video attualmente presenti nella propria gamma di soluzioni, da affiancare a quelle Polaris in alcuni segmenti di mercato così da meglio diversificare la propria offerta. Nulla di radicalmente nuovo rispetto a quanto fatto in passato tanto da AMD come da NVIDIA, che spesso hanno preso GPU spostandole nella gamma di nuova generazione riposizionandole in un segmento inferiore rispetto a quello precedentemente occupato.

Koduri non ha fornito ulteriori informazioni su queste proposte, rimarcando nuovamente come con l'architettura Polaris AMD sia intervenuta rivedendo in modo esteso molti dei blocchi che compongono internamente le proprie GPU incrementando in modo particolare l'efficienza energetica. Questo aspetto è storicamente sempre stato un limite per AMD nel confronto con la rivale NVIDIA: il passaggio a tecnologia produttiva FinFET avverrà anche per quest'ultima ma le previsioni future sono di un maggiore bilanciamento tra le due aziende in termini di consumi complessivi, a tutto vantaggio dei consumatori.

Sentiremo sicuramente ancora parlare delle soluzioni Polaris di AMD nel corso dei prossimi mesi; il debutto non è stato ancora ufficializzato ma tendiamo a ritenere che non avverrà prima di metà anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bivvoz18 Gennaio 2016, 15:27 #1
Ho capito che mi compro una 380x tanto 480 = 380x e 480x = antigua full 6gb vram
Poi avremo 490 con polaris 10 e fury2 o una cosa simile con polaris 11 (o vicerversa?)

Spero di no ma comincia a profilarsi uno scenario simile.
Marcus Scaurus18 Gennaio 2016, 15:40 #2
Originariamente inviato da: Bivvoz
Ho capito che mi compro una 380x tanto 480 = 380x e 480x = antigua full 6gb vram
Poi avremo 490 con polaris 10 e fury2 o una cosa simile con polaris 11 (o vicerversa?)

Spero di no ma comincia a profilarsi uno scenario simile.


Te le consiglio vivamente! Ottima scheda davvero! Considera cha una 380 ha rivitalizzato il pc che vedi in firma!
Bivvoz18 Gennaio 2016, 15:45 #3
Originariamente inviato da: Marcus Scaurus
Te le consiglio vivamente! Ottima scheda davvero! Considera cha una 380 ha rivitalizzato il pc che vedi in firma!


Lo so bene, solo che per qualche mese avrei preferito attendere la nuova serie.
Comunque aspetto, prima di tutto è solo un'ipotesi con ben poche informazioni, secondo anche se fosse magari cala il prezzo e terzo vediamo anche che fa nvidia.

P.S: polaris 10 e 11 potrebbe semplicemente essere 2 varianti di architettura, una per fascia bassa e medio/bassa con gddr5 e uno per fascia medio/alta e alta con hbm2 e poi avere più chip con l'una e più chip con l'altra.
Bivvoz18 Gennaio 2016, 16:06 #4
Leggendo l'intervista originale si legge:
We have two versions of these FinFET GPUs. Both are extremely power efficient. This is Polaris 10 and that’s Polaris 11.


Cioè "abbiamo due versioni di queste GPU FinFET" ma nell'articolo è stato interpretato come "abbiamo due GPU FinFET".
Bivvoz18 Gennaio 2016, 16:17 #5
Oggi dico le cose e mi smentisco da solo
Leggendo su wccftech invece trovo spiegato che si tratta proprio di 2 chip e sono stati mostrati alla stampa.

Forse meglio smettere id fare ipotesi e aspettare
Ale55andr018 Gennaio 2016, 17:15 #6
"incrementando in modo particolare l'efficienza energetica. Questo aspetto è storicamente sempre stato un limite per AMD nel confronto con la rivale NVIDIA"


sempre? ma se per anni hanno puntato proprio su quello




"consumi complessivi, a tutto vantaggio dei consumatori."

bel gioco di parole
thunder_bolt9618 Gennaio 2016, 21:14 #7
Ci aspettiamo tanto da Polaris e Pascal, speriamo bene, AMD non può sbagliare stavolta e sembra avviata già sulla buona strada, speriamo si svegli anche nel settore delle CPU
tuttodigitale19 Gennaio 2016, 15:48 #8
Originariamente inviato da: Paolo Corsini
le proprie GPU incrementando in modo particolare l'efficienza energetica. Questo aspetto è storicamente sempre stato un limite per AMD nel confronto con la rivale NVIDIA:

Senza scomodare le schede basate sul vliw, dove l'efficienza di AMD ha raggiunto un poderoso +70-90% sulla rivale, AMD aveva le CPU con le migliori prestazioni per watt (vedi pit-cairn, cape-verde, Bonaire) fino all'avvento di Maxwell, alias GTX 750 (febbraio 2014).

Oggi, si e no c'è un 10-15% di efficienza da colmare.
Link ad immagine (click per visualizzarla)

L'unico colpa che ha AMD oggi è di avere sul mercato soluzioni non aggiornate, ma senza ombra di dubbio per un motivo o per l'altro sono state delle gpu competitive a dir poco, al momento del debutto.

Quando uscirà Polaris, c'è solo da sperare che non impiegheranno un anno per estrarre il 90% delle prestazioni della nuova creatura. Siamo alla quarta revisione dell'architettura, quindi tutto sommato non ci dovrebbero essere grossi problemi o ritardi nello sviluppo dei driver.

Però quelle delle inefficienti soluzioni AMD, è dovuto solo all'immobilismo della casa di sunnyvale, e non certo una superiorità tecnologica di nvidia che ad oggi è tutta da dimostrare.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^