AMD al GDC 2018: il ray-tracing e gli altri annunci

AMD al GDC 2018: il ray-tracing e gli altri annunci

AMD ha annunciato nella notte alla GDC il supporto a Radeon Rays per Unity Lightmapper

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Schede Video
AMDRadeon
 

Al GDC di San Francisco AMD ha annunciato il supporto a Radeon Rays all'interno di Unity Lightmapper. Si tratta del suo software open source che permetterà agli sviluppatori una facile implementazione del raytracing con l'obiettivo di avvicinarsi al fotorealismo nelle immagini 3D calcolate in tempo reale.

Radeon ProRender inoltre supporta adesso le tecniche di accelerazione del raytracing via GPU congiuntamente alla rasterizzazione tradizionale, in modo da combinare la qualità del raytracing con l'efficienza di calcolo della rasterizzazione. AMD si adegua così agli annunci di Microsoft a proposito di DirectX Raytracing che prevedono una prima fase di debutto del raytracing usato solo per quanto riguarda l'illuminazione e circoscritte aree degli ambienti virtuali, mentre il resto della scena continuerà a essere gestito con la rasterizzazione.

Mentre per il gaming il raytracing è al debutto, per quanto riguarda le applicazioni professionali e il rendering di scene statiche si tratta di una realtà già affermata da parecchio tempo. Basato su Vulkan, ProRender soddisferà le esigenze dei professionisti e da ora in poi fonderà le due tecniche di rendering per consentire la creazione di ambienti fotorealistici.

Non si tratta degli unici annunci fatti da AMD al GDC. Radeon GPU Profiler 1.2 è la nuova versione dello strumento di ottimizzazione low-level con analisi degli eventi tra codice e hardware, frame debugging e profiling e migliorata overview del frame. Radeon GPU Profiler è il primo strumento di grafica per PC che consente di tracciare il funzionamento dell'hardware a basso livello, fornendo informazioni dettagliate su tempi e occupazione delle GPU Radeon.

AMD ha poi lavorato a stretto contatto con Khronos Group per garantire il supporto alle nuove API Vulkan 1.1 tramite lo sviluppo di un driver che aderisca perfettamente alle nuove funzionalità. Compressonator 3.0 è invece uno strumento che permette di comprimere texture bidimensionali e mesh 3D all'interno di una semplice UI. Lo strumento è in grado di visualizzare modelli tridimensionali in DX 12, Vulkan e OpenGL. Permette sia la personalizzazione in profondità di asset singoli che la compressione in serie di molteplici asset.

AMD ReSX

AMD ha anche annunciato il nuovo programma ReSX, all'interno della Project Radeon eSports Experience con cui fornirà supporto specifico ai titoli di eSport più in voga al momento. PlayerUnknown’s Battlegrounds, Overwatch e Dota 2 sono alcuni dei giochi più curati, mentre Fortnite, con il rilascio della nuova versione dei drive Radeon Software Adrenalin, ha beneficiato di un incremento delle prestazioni pari all'8% per quanto riguarda il frame rate, del 7% in termini di andamento percentile dei frame e del 13% come reattività.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^