Al Computex la proposta ATI sulla fisica con le GPU

Al Computex la proposta ATI sulla fisica con le GPU

Indiscrezioni indicano possibile la presentazione da parte di ATI, in concomitanza con il Computex di Taipei, del proprio approggio alla fisica nei giochi

di pubblicata il , alle 11:19 nel canale Schede Video
ATI
 

Negli ultimi mesi si è molto discusso del supporto alla fisica all'interno dei videogiochi di nuova generazione. Gli approcci attualmente seguiti sono quello puramente software, con tool quali Havoc, oppure quello di una scheda PCI dedicata come la soluzione Physx di Ageia.

Entrambi hanno punti a favore e contro e pare al momento difficile, considerando che siamo agli albori della fisica nei giochi 3D, indicare quale possa essere la soluzione preferibile.

NVIDIA ha recentemente presentato il proprio approccio, SLI Physics, che può per certi versi essere considerato misto: utilizzare fisica Havoc sfruttando però una delle due GPU di un setup SLI appositamente per questo genere di applicazione. Ulteriori dettagli sono disponibili a questo indirizzo.

Sembra che ATI si stia preparando a presentare il proprio approccio alla fisica nei giochi, utilizzando il Computex di Taipei quale evento. La fiera taiwanese verrà inaugurata Martedì 6 Giugno, la prossima settimana, catalizzando per 5 giorni l'attenzione sia degli addetti ai lavori che degli appassionati d'informatica e hardware.

Stando alle informazioni pubblicate dal sito HKepc, l'pproccio scelto da ATI permetterebbe di utilizzare due schede video per la gestione una delle tradizionali funzionalità di grafica 3D, l'altra della fisica applicata al gioco, ma superando la limitazione di avere due schede video necessariamente identiche.

L'approccio SLI Physics di NVIDIA, infatti, prevede che le due schede video siano collegate con tecnologia SLI, e che quindi siano quantomeno basate sulla stessa architettura di GPU. Se l'approccio ATI verrà confermato da prodotti resi disponibili sul mercato, si potranno verificare scenari per i quali il possessore di un sistema Crossfire con due Slot PCI Express potrà aggiornare la propria scheda video con un modello più potente, continuando comunque ad utilizzarla come scheda secondaria destinata specificamente all'elaborazione della fisica.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

65 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ilmaestro7631 Maggio 2006, 11:28 #1
ma di ageia, al di fuori dei "mostri" americani, non v'è ancora traccia?
maxfl31 Maggio 2006, 11:29 #2
Preferisco una scheda per la fisica separata. Se una GPU deve essere utilizzata per la fisica si perde la potenza dello SLI o del Crossfire
ripper7131 Maggio 2006, 11:30 #3
mica male come idea....
Kayne31 Maggio 2006, 11:34 #4
mi "preoccupa" un pò questa destandardizzazione per elementi così importanti come può essere la fisica realtime
MaxArt31 Maggio 2006, 11:35 #5
Così uno può prendersi una X1900 per giocare e magari una X1300 (che potrebbe risultare sufficiente) per la fisica. Non male.
norfildur31 Maggio 2006, 11:37 #6
La cosa più interessante è che per questa soluzione, attivabile via driver, non sarà necessario disporre di due sk video identiche: questo vuol dire che si potrà usare una x1600, ad esempio, per la fisica ed una x1900 per la grafica, ottenendo prestazioni superiori all'attuale Crossfire (almeno in linea teorica).
Night7631 Maggio 2006, 11:39 #7
Sinceramente mi sembra una grossa cavolata usare un'altra scheda grafica o GPU che si voglia (evviva spendiamo soldi inutilmente) ... dato che "ormai" la maggior parte dei gamer usa processori dual core non sarebbe più opportuno usare uno di quelli? Tanto giochi che usino entrambi i processori non esistono. Quelli a venire, che vorranno implementare un motore fisico autentico potranno sfruttare uno dei core della CPU proprio per questo invece di non fargli fare un bel nulla. Al più se proprio è necessario usare una GPU non sarebbe oppurtuno sviluppare GPU dual core?
Special31 Maggio 2006, 11:42 #8
Ma cosa sarebbe la fisica nei giochi?
Non c'è già ora?
Bò forse ho capito male io...
JOHNNYMETA31 Maggio 2006, 11:43 #9
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upg
Se l'approccio ATI verrà confermato da prodotti resi disponibili sul mercato, si potranno verificare scenari per i quali il possessore di un sistema Crossfire con due Slot PCI Express potrà aggiornare la propria scheda video con un modello più potente, continuando comunque ad utilizzarla come scheda secondaria destinata specificamente all'elaborazione della fisica.


Questo scenario mi piace estremamente, complimentissimi ad Ati se confermerà una chicca del genere.E' geniale perchè è l'approccio più naturale,efficiente, pro utente e pro ati che si possa pensare.
Sicuramente meglio che comprare una scheda dedicata Ageia di scarsa potenza a 300€.
street31 Maggio 2006, 11:47 #10
Originariamente inviato da: Night76
Sinceramente mi sembra una grossa cavolata usare un'altra scheda grafica o GPU che si voglia (evviva spendiamo soldi inutilmente) ... dato che "ormai" la maggior parte dei gamer usa processori dual core non sarebbe più opportuno usare uno di quelli? Tanto giochi che usino entrambi i processori non esistono. Quelli a venire, che vorranno implementare un motore fisico autentico potranno sfruttare uno dei core della CPU proprio per questo invece di non fargli fare un bel nulla. Al più se proprio è necessario usare una GPU non sarebbe oppurtuno sviluppare GPU dual core?


perché la fisica, spiegava mi sembra fek, é meglio digeribile come tipo di dati dalle gpu rispetto alle cpu, quindi sarebbe più efficiente a livello di architettura.

In ogni caso, questo approccio avrebbe il plus di poter appunto non buttare la vecchia scehda utilizzandola come scheda fisica. D' altro canto, però, io preferirei direttamente una scheda single purpose come aegeia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^