3 schede video GeForce GTX 1080Ti della famiglia Aorus da Gigabyte

3 schede video GeForce GTX 1080Ti della famiglia Aorus da Gigabyte

Anche Gigabyte presenta versioni custom della scheda NVIDIA GeForce GTX 1080Ti, con frequenze di clock overcloccate di default e differenti soluzioni per il raffreddamento e l'alimentazione

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 16:01 nel canale Schede Video
GigabyteAorusNVIDIAGeForce
 

Anche Gigabyte prepara il debutto di 3 nuove schede video basate su GPU NVIDIA GeForce GTX 1080Ti, caratterizzate da soluzioni tecniche che le differenziano in misura marcata dal reference design sviluppato da NVIDIA per la propria scheda Founders Edition che abbiamo analizzato in questo articolo.

gigabyte_gtx1080ti_standard.jpg (69687 bytes)

La prima scheda è il modello GTX 1080 Ti OC 11G, soluzione che è basata su sistema di raffreddamento a tripla ventola con il dissipatore di calore che ricopre completamente la superficie del PCB. La GPU opera in modalità OC ad una frequenza di clock di 1.544 MHz, valore che aumenta sino a 1.657 MHz via boost clock; con impostazioni di default questi dati scendono rispettivamente a 1.518 MHz e 1.632 MHz, mentre la memoria video rimane sul valore di 11 GT/s che è quello delle specifiche NVIDIA per questo tipo di schede. L'alimentazione è assicurata da un connettore a 6 pin affiancato da uno a 8 pin; la circuiteria di alimentazione è basata su un design a 8+2 fasi. Il pannello delle connessioni posteriori offre un connettore DVI Dual Link, assente nella scheda GeForce GTX 1080Ti Founders Edition proposta da NVIDIA, un connettore HDMI 2.0b e 3 porte Display Port 1.3.

gigabyte_gtx1080ti_aorus.jpg (107769 bytes)

La seconda proposta appartiene alla famiglia Aorus, brand che Gigabyte ha sviluppato per meglio identificare le proprie soluzioni destinate specificamente al pubblico dei videogiocatori. In questo caso troviamo per la scheda Aorus GTX 1080 Ti 11G sistema di raffreddamento sempre a tripla ventola ma più voluminosi della soluzione precedente così da assicurare frequenze di funzionamento più elevate. I dati forniti da Gigabyte sono di un clock di 1.569 MHz di default e 1.683 MHz quale dato di boost clock, che aumentano sino a 1.594 MHz e 1.7098 MHz abilitando la modalità OC. Anche in questo caso la memoria video si mantiene sui valori di specifica. La scheda viene alimentata da due connettori a 8 pin ciascuno, mentre la circuiteria di alimentazione prevede un design custom a 12+2 fasi. A caratterizzare questa scheda troviamo anche il connettore DVI Dual Link, assieme a 3 connettori HDMI 2.0b (due frontali e uno nella parte posteriore della scheda) accanto a 3 connettori Display Port 1.4.

gigabyte_gtx1080ti_extreme.jpg (107769 bytes)

A completare il terzetto troviamo la scheda Aorus GTX 1080 Ti Xtreme Edition 11G, modelli che riprende le caratteristiche della scheda precedente quanto a sistema di raffreddamento offrendo però frequenze di funzionamento ancora più elevate. In questo caso le specifiche sono di 1.607 MHz per il base clock e 1.721 MHz per il boost clock, dati che incrementano rispettivamente sino a 1.632 MHz e 1.746 MHz abilitando la modalità OC. Anche la memoria video viene overcloccata con questa scheda, con valori pari rispettivamente a 11,23 GT/s e 11,45 GT/s nelle modalità standard e OC. Le connessioni per display sono le stesse del modello Aorus GTX 1080 Ti 11G, quindi con 3 porte HDMI una delle quali installata nella parte posteriore della scheda per accesso dall'interno dello chassis.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Turbominchia29 Marzo 2017, 19:17 #1
si sa qualcosa sulla data di rilascio e i rispettivi prezzi?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^