ViA presenta HUSH AVX Music Server

ViA presenta HUSH AVX Music Server

ViA presenta HUSH AVX Music Server, soluzione basata su EPIA M10000 Mini-ITX

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 10:32 nel canale Schede Madri e chipset
 

In occasione del CeBit 2004, Via ha presentato una potenziale applicazione delle motherboard EPIA Mini-ITX M10000, realizzando un server dedicato alla riproduzione audio: il HUSH AVX Music Server.

Il design del prodotto, dalle poche immagini ad oggi disponibili, sembra assai curato, mentre le dimensioni dovrebbero essere contenute.
Caratteristica molto interessante è la possibilità di controllare da remoto il server, utilizzando un PDA ed una connessione wi-fi; questa funzionalità è disponibile grazie al software dedicato DigiFi.

L'hard disk integrato nel server ha una capacità di 160 GB, mentre la connettività è garantita dalla presenta di una lan ethernet 10/100 e da una porta IEEE 1394 o USB (queste ultime disponibili come optional).
Sono previsti update del software via web, mentre i formati audio supportati sono: WAV, WMA, MP3.
Il sottosistema audio, componente fondamentale in un prodotto del genere, è basato su un VT1616 e supporta il 5.1.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sig. Stroboscopico18 Marzo 2004, 10:38 #1
sarà un'affermazione stupida ma non ho mai pensato che a qualcuno servisse un server musicale...
a meno che non costi meno di un normalissimo pc...
Al di la delle specifiche dell'hd e della presenza di porte usb... non sarebbe stato più utile dire che scheda audio c'è dentro?

Ciao!
Mazzulatore18 Marzo 2004, 10:44 #2
E il pda per controllarlo? non bastava un semplice telecomando?
mordillone18 Marzo 2004, 10:47 #3
Le specifiche della EPIA-Mini ITX dicono questo:VIA VT1612A AC'97 onboard
- 3 Audio Jacks - Line-Out, Line-In and Microphone-In
- Sound Blaster, Sound Blaster Pro Compatible
- Digital I/O compatible with consumer mode S/PDIF

Fabio Boneschi18 Marzo 2004, 10:52 #4
______________________
Al di la delle specifiche dell'hd e della presenza di porte usb... non sarebbe stato più utile dire che scheda audio c'è dentro?

Ciao!
_________________________
ops un pezzo della news è rimasta nel mio notepad!
Alberello6918 Marzo 2004, 10:57 #5
scusate ma se questo prodotto è specificatamente studiato per l'audio non è lontanamente paragonabile al pc con sound blaster...vi ricordo che in campo hi-fi i soli lettori cd di livello medio-basso costano dai 1000 ai 2500€...altro che pc
la qualità del segnale in uscita non è neanche lontanamente paragonabile!
certo se usate le casse creative,keenwood o sony ecc...o un compattone giapponese non sentirete mai la differenza
il conte18 Marzo 2004, 10:58 #6
Beh, almeno in SBLive! potevano mettercela: un serverino dedicato e neanche la possibilità di usare effetti ambientali disponibili da una vita in ambito PC. Dubbio...
Alberello6918 Marzo 2004, 11:10 #7
in ambito hi-fi non esistono effetti ambientali e sono assenti persino i controlli di tono negli amplificatori seri...quelle sono tutte distorsioni! e non ''effetti''
si3v18 Marzo 2004, 11:27 #8
quoto alberello69...
aggiungo che se si parla di hifi non esiste il digitale, ma solo l'analogico. Io conosco gente che usa solo vinile, con casse elettrostatiche e ampli valvolari che valgono + della mia auto.
Quel "coso" va bene per uno che non ha troppe pretese... certo, se costa 100€ è ottimo. se costa 300€ è un furto.
Alberello6918 Marzo 2004, 11:32 #9
puo' costare anche 1000€ bisognerebbe fare pero' una prova ber valutare la bontà del segnale che riesce a tirar fuori! considerate che se costa 300 siamo proprio a livelli bassissimi! è impossibile che costerà cosi' poco!
se metti insieme i pezzi che ci sono arrivi almeno a 400€
il conte18 Marzo 2004, 11:45 #10
Quindi è indirizzato agli audiofili?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^