USI acquista la divisione motherboard di ABIT

USI acquista la divisione motherboard di ABIT

Il comparto di ABIT Computer che si occupa della progettazione e realizzazione di schede madri sarà acquisito da USI, assieme al brand e alle risorse umane

di pubblicata il , alle 15:45 nel canale Schede Madri e chipset
 

Universal Scientific Industrial (USI), compagnia taiwanese DMS (design and manufacturing service), ha annunciato oggi di aver istituito una nuova sussidiaria per l'acquisizione della divisione schede madri di Abit Computer, secondo quanto sancito dall'accordo firmato da entrambe le parti.

Secondo i termini dell'accordo, USI dovrà pagare un totale di 350 milioni di dollari taiwanesi in contanti e 20 milioni di dollari in quote della nuova sussidiaria per acquistare il brand "ABIT", i brevetti, i prodotti e tutte le risorse, anche in termini di personale e impiegati, legate al settore schede madri di Abit Computer.

CY Wei, presidente di USI, ha dichiarato: "Le schede madri rappresentano una delle principali linee produttive di USI e siamo fiduciosi nel fatto che questa acquisizione fornirà a USI l'opportunità di beneficiare del brand ABIT e dei canali già stabiliti e ben sviluppati nei mercati Asiatico, Statunitense ed Europeo. In questo modo USI avrà la possibilità di diventare uno dei principali fornitori di schede madri al mondo".

Le previsioni di consegne annuali, una volta che l'operazione sarà completata, dovrebbero superare i 10 milioni di unità. A titolo di paragone Abit ha raggiunto una media di consegne annuali di 2,5 milioni di schede circa.

Di seguito il comunicato ufficiale emesso da ABIT:

"Taipei, Taiwan, January 25, 2005 – ABIT Computer Corporation, maker of high-performance motherboards and PC peripherals, today announced a definitive agreement to enter a long-term strategic partnership with Universal Scientific Industrial Co., Ltd. (USI), leading global company in the DMS industry. USI is recognized as the strategic DMS partner for global brands in the 4C (Computing, Communications, Consumer Electronics and Car Electronics) industries. Integrating its core technologies of Computing, Wireless Communication and Video/Audio Processing, USI offers high quality, value-added and cost-competitive products covering 4C application fields. This merger enables USI to effectively penetrate the retail motherboard channel with the world’s 4th largest branded motherboard maker, and allows ABIT to leverage a world-class manufacturing and service network.

Established in 1976 and publicly traded on the Taiwan Stock Exchange (TSE), USI has reached revenues of $53B NTD ($1.6B USD) in 2004, and boasts a worldwide workforce of 10,000 employees. As a member of the ASE Group, the world's largest provider of independent semiconductor manufacturing services in assembly and testing, USI has more than 10 years experience in the design, manufacturing and after-service support for PC related products"

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

35 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Helstar25 Gennaio 2006, 15:53 #1
USI ? E chi sono ? Personalmente mai sentiti nominare ...

Comunque c'era da aspettarsela l'acquisizione di ABIT viste le difficolta' finanziarie in cui versano da un bel pezzo.
Speriamo tornino ai fasti di un tempo ... concorrenza ci vuole !
JohnPetrucci25 Gennaio 2006, 15:58 #2
Originariamente inviato da: Helstar
USI ? E chi sono ? Personalmente mai sentiti nominare ...

Comunque c'era da aspettarsela l'acquisizione di ABIT viste le difficolta' finanziarie in cui versano da un bel pezzo.
Speriamo tornino ai fasti di un tempo ... concorrenza ci vuole !

Già, nemmeno io ho mai sentito nominare tale azienda.
Mi auguro come te che Abit ritorni sulla cresta dell'onda, magari in duetto con Dfi.
ErminioF25 Gennaio 2006, 16:04 #3
Si chiude un capitolo della storica Abit
jp7725 Gennaio 2006, 16:08 #4
Nemmeno io li ho mai sentiti..cmq si legge tra le righe della news che la nuova società puntera più alla quantità che alla qualità...quindi scordiamoci un duello con Dfi o Asus...
vitucciog25 Gennaio 2006, 16:25 #5
Originariamente inviato da: jp77
Nemmeno io li ho mai sentiti..cmq si legge tra le righe della news che la nuova società puntera più alla quantità che alla qualità...quindi scordiamoci un duello con Dfi o Asus...


Nn mi sembra che Asus nn punti sulla quantità... anzi... se nn erro è uno dei maggiori se non IL maggior produttore al mondo di schede madri!
ulk25 Gennaio 2006, 16:39 #6
Originariamente inviato da: vitucciog
Nn mi sembra che Asus nn punti sulla quantità... anzi... se nn erro è uno dei maggiori se non IL maggior produttore al mondo di schede madri!


Sia alla quantità che alla qualità. AsRock (sottomarca Asus) invece punta più alla quantità, anche se ha tatta gioielli come la ASRock 939 Dual-SATA2 .

Abit ultimamente ha fatto solo schifezze sia per Intel che per AMD.
Dumah Brazorf25 Gennaio 2006, 16:44 #7
Per esperienza ho montato una 10na di Asrock di vari tipi e le trovo affidabili + di altre marche.
Ciao.
jp7725 Gennaio 2006, 16:51 #8
Originariamente inviato da: vitucciog
Nn mi sembra che Asus nn punti sulla quantità... anzi... se nn erro è uno dei maggiori se non IL maggior produttore al mondo di schede madri!



Non sbagli Asus è il maggior produttore di schede madri...ma come già detto da qualcuno Asus differenzia i brand...e questa USI che altri brand possiede??? sai perchè passare da 2,5 a 10 milioni di schede solo con Abit tutto mi fa pensare tranne che a schede di qualità...poi ovviamente tutto IMHO!!!
capitan_crasy25 Gennaio 2006, 16:55 #9
Che notizia bomba...
Mi chiedo come la prenderà il mercato con il cambio del nome da Abit ad USI...
ulk25 Gennaio 2006, 16:59 #10
Originariamente inviato da: Dumah Brazorf
Per esperienza ho montato una 10na di Asrock di vari tipi e le trovo affidabili + di altre marche.
Ciao.


(sottomarca Asus)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^