USB 3.1 e WiFi integrata nei futuri chipset Intel della serie 300

USB 3.1 e WiFi integrata nei futuri chipset Intel della serie 300

Le schede madri abbinate ai processori Intel della famiglia Cannon Lake, attesi al debutto per la fine dell'anno, implementeranno nelle proposte top di gamma le tecnologie USB 3.1 e WiFi

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:01 nel canale Schede Madri e chipset
IntelCoreWiFiUSB
 

Grazie al sito Benchlife sono emerse informazioni sulla prossima generazione di chipset Intel per i processori Intel Core attesi in futuro sul mercato. Il riferimento è alle proposte Intel della serie 300, indicate internamente con il nome in codice di Cannon Lake PCH-H, che verranno commercializzate in versioni con nomi differenti così da coprire tutti i livelli di prezzo con funzionalità e livelli di complessità variabili.

Questi chipset verranno abbinati alla prossima generazione di processori Intel Core, indicati con il nome in codice di Cannon Lake destinati a prendere il posto di quelli Kaby Lake attualmente in vendita. Dallo schema pubblicato dalla fonte emergono le principali caratteristiche tecniche di questo chipset, tra le quali spicca il supporto alla tecnologia USB 3.1 a 10 Gbps per un massimo di 6 porte che possono venir implementate dal produttore della scheda madre.

intel_300_cannon_lake_chipset.jpg (60409 bytes)

Non manca anche il supporto integrato alla connettività Wi-Fi, secondo le specifiche 802.ac, mentre le restanti caratteristiche tecniche tenderanno a restare invariate rispetto ai chipset Intel della famiglia 200. Continueremo a trovare controller PCI Express 3.0 integrato capaci di gestire sino a 24 linee, abbinato a controller USB 3.0 sino ad un massimo di 10 porte e a controller SATA 6 Gbps sino a 6 periferiche contemporaneamente collegate.

Le novità integrate permetteranno di semplificare il design delle schede madri, richiedendo un inferiore numero di componenti onboard rispetto a quanto non avvenga al momento ferme restando le funzionalità avanzate che verranno implementate. I processori Intel della famiglia Cannon Lake dovrebbero debuttare nel corso del quarto trimestre 2017, continuando ad utilizzare tecnologia produttiva a 14 nanometri quantomeno per le versioni destinate a sistemi desktop. E' possibile che i modelli Cannon Lake possano adottare tecnologia produttiva a 10 nanometri nelle declinazioni destinate ai sistemi mobile, per le quali si ricerca il massimo contenimento dei consumi, anche se mancano conferme ufficiali da parte di Intel di questa differente scelta in funzione del target di riferimento.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AleLinuxBSD18 Aprile 2017, 12:42 #1
Finalmente anche se bisognerebbe sapere se le porte usb 3.1 saranno "vere" o "finte" (cioè con pieno supporto alla velocità del nuovo standard oppure no).
Peccato però pure il ritardo riguardo il Pci Express 4.0.
Cappej18 Aprile 2017, 12:57 #2
boia... tra un po' toglieremo nord-bridge e south-bridge dalle schede madri con le CPU che gestiranno il tutto ...bello.... soprattutto nei PC integrati di piccole dimensioni e negli ALL-IN-ONE
Lux_8818 Aprile 2017, 12:59 #3
Quindi finalmente qualsiasi pc desktop di qualsiasi fascia di prezzo da Cannon Lake in poi avrà il wifi integrato, come sui portatili, senza dover occupare uno slot pci-e o una porta usb. Finalmente.
TheDarkAngel18 Aprile 2017, 13:32 #4
Originariamente inviato da: Cappej
boia... tra un po' toglieremo nord-bridge e south-bridge dalle schede madri con le CPU che gestiranno il tutto ...bello.... soprattutto nei PC integrati di piccole dimensioni e negli ALL-IN-ONE


il north bridge è da un pezzo che non c'è più e la piatta amd ha già controller sata/m2 e usb integrati nella cpu, in realtà credo potrebbero già fare una mobo mini itx senza alcun south bridge dato che le espansioni aggiuntive sarebbero inutili.
calabar18 Aprile 2017, 14:42 #5
Ho qualche dubbio con le denominazioni: CannonLake non è la prossima revisione a 10nm (ormai attesa per il prossimo anno), mentre quella intermedia a 14nm, che succederà agli attuali KabyLake, si chiama CoffeeLake?

@Lux_88
No, da quanto scritto le aggiunte riguardano solo le soluzioni di fascia alta.
MiKeLezZ18 Aprile 2017, 15:13 #6
In pratica Z370 identici al Z270, solo con il Wi-Fi integrato (inutile).

Originariamente inviato da: Cappej
boia... tra un po' toglieremo nord-bridge e south-bridge dalle schede madri con le CPU che gestiranno il tutto ...bello.... soprattutto nei PC integrati di piccole dimensioni e negli ALL-IN-ONE
Con AMD Ryzen e gli Intel SoC è già così, anche se non a pieno (i SoC Intel non hanno le SATA e gli AMD Ryzen non hanno la GPU).
ROBHANAMICI18 Aprile 2017, 15:38 #7
Infatti dovrebbero essere i coffeelake a 14nm ++ , i cannonlake saranno i processori a 10 nm.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^