Un nuovo chipset Crossfire di ATI

Un nuovo chipset Crossfire di ATI

Il produttore canadese si appresta a presentare la nuova piattaforma chipset con supporto alla tegnologia Crossfire, per configurazioni con due schede video

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:07 nel canale Schede Madri e chipset
ATI
 

Dopo aver introdotto le schede video della serie Radeon X1900, basate sulla nuova architettura video R580 con 48 shaer unit integrate nel chip, ATI prepara il lancio di una nuova piattaforma chipset della famiglia Radeon Xpress.

Il nome di questa soluzione dovrebbe essere, stando alle indiscrezoni riportate dal sito Hardspell, quello di ATI Radeon Xpress 3200 Crossfire. Questo chipset sarà basato su architettura RD580, della quale si vocifera da molto tempo.

Tale chipset integrerà per la prima volta per piattaforme ATI il supporto a due schede video PCI Express 16x operanti in parallelo, ciascuna con connessione PCI Express 16x elettrica. Si tratta dello stesso approccio introdotto da NVIDIA con la propria famiglia di chipset nForce 4 SLI x16, sia per processori Intel che AMD.

Il chipset RD580 supporterà un massimo di 36 linee PCI Express: 32 di queste saranno suddivise tra le due schede video, mentre le 4 restanti potranno essere utilizzate per Slot PCI Express 1x oppure 4x.

Le prime piattaforme Crossfire, basate su chipset ATI Radeon Xpress 200 Crossfire, hanno raccolto feedback positivi nel corso delle varie recensioni pubblicate on line, fata eccezione per le prestazioni del south bridge del chipset. Quest'ultimo infatti soffre di limitazioni con le periferiche USB 2.0, con transfer rate sia in lettura che in scrittura che sono ben lontani da quelli di altre piattaforme concorrenti.

Le prime versioni di chipser RD580 utilizzeranno il south bridge SB450 di ATI, lo stesso utilizzato con i chipset Radeon Xpress 200 Crossfire. La prossima evoluzione di south bridge ATI, modello SB600, verrà presentato dal produttore canadese in un secondo tempo. La compatibilità pin to pin con il modello SB450 dovrebbe facilitarne l'adozione da parte dei produttori di schede madri taiwanesi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
cangia13 Febbraio 2006, 11:23 #1
sarebbe il corrispettivo dello SLi 32x . vedremo le prestazioni , sopratutto del sb .
capitan_crasy13 Febbraio 2006, 11:32 #2
Brava ATI!
E' riuscita ad integrare 36 Linee PCI-Express in un solo chipset, neanche Nforce4 16x e il futuro Nforce5 ci è riuscito... (ce da dire che pero Nforce4 gestisce le porte SATA2 in single chip)
Banned totale invece per la scelta (comunque obbligata) del il south bridge SB450...
Kanon13 Febbraio 2006, 11:36 #3
ATi ci contava sul SB ULi e nVidia ha fatto quel che doveva fare
wolfnyght13 Febbraio 2006, 11:46 #4
azz prevedo una nuova ondata di thread su quanto è instabile questo chipset e quanto la mobo non si clokka a dovere!

spero di no!
forza ati tira fuori un gioiellino di chipset!
la concorrenza è graditissima!
ps non che nforce4 non abbia i suoi problemi!anzi!

uli ottimo chipset
CoolBits13 Febbraio 2006, 11:49 #5
Originariamente inviato da: capitan_crasy
Brava ATI!
E' riuscita ad integrare 36 Linee PCI-Express in un solo chipset, neanche Nforce4 16x e il futuro Nforce5 ci è riuscito... (ce da dire che pero Nforce4 gestisce le porte SATA2 in single chip)
Banned totale invece per la scelta (comunque obbligata) del il south bridge SB450...


ti sbagli per Nvidia sono già oggi 40 nella versione nForce4 SLI Intel 16x nella versione amd non so ma penso siano cmq 40 e saranno 46 in futuro http://www.hwupgrade.it/news/skmadri/16299.html


concordo con te che se non migliorano il south bridge...queste schede saranno dal mio case!!!
GIVDYX13 Febbraio 2006, 11:51 #6
...quindi, nel segmento entry, asrock col 939NF4G, continua ad esser il miglior prodotto ?
JohnPetrucci13 Febbraio 2006, 13:18 #7
Non credo cambieranno le prestazioni in crossfire delle attuali schede.
2 linee 8x o 2 linee a 16x non è cambiato nulla con Nf4 sli 32x.
capitan_crasy13 Febbraio 2006, 13:21 #8
Originariamente inviato da: CoolBits]ti sbagli per Nvidia sono già
http://www.hwupgrade.it/news/skmadri/16299.html[/url]


concordo con te che se non migliorano il south bridge...queste schede saranno dal mio case!!!

si ma attualmente Nforce4 SLI 16x deve usare per forza un south bridge per avere 32 linee PCI-Express, ATI no...
Poi per il futuro si vedrà...
Spaghetti14 Febbraio 2006, 01:18 #9
mmmm non ancora sufficentemente matura per comprarla....
LAj14 Febbraio 2006, 11:17 #10
Originariamente inviato da: JohnPetrucci]Non credo cambieranno le prestazioni in crossfire delle attuali schede.
2 linee 8x o 2 linee a 16x non è

Invece le prestazioni generali delle schede cambieranno!!!
A parte la possibilità di disporre di maggiore banda sulla connessione che effettivamente non penso sia sfruttata, tutti i produttori di schede madri hanno aspettato l'uscita di questo chipset per rilasciare una soluzione CrossFire di fascia alta. Speriamo siano dei buoni prodotti.

[QUOTE=CoolBits]ti sbagli per Nvidia sono già oggi 40 nella versione nForce4 SLI Intel 16x nella versione amd non so ma penso siano cmq 40 e saranno 46 in futuro http://www.hwupgrade.it/news/skmadri/16299.html

concordo con te che se non migliorano il south bridge...queste schede saranno dal mio case!!!


Nessun produttore, almeno per ora ABIT e ASUS, utilizzeranno l'sb450 ma ancora ULI!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^