Socket AM5, AMD punta sulla longevità e vuole replicare quanto fatto con AM4

Socket AM5, AMD punta sulla longevità e vuole replicare quanto fatto con AM4

di pubblicata il , alle 14:31 nel canale Schede Madri e chipset
ZenRyzenAMDgaming hardware
 

Mettendo da parte i processori Ryzen 6000 per il segmento mobile, l'altro annuncio importante di AMD al CES 2022 ha riguardato senza dubbio i futuri Ryzen 7000 basati su architettura Zen 4 per il mercato desktop. L'azienda statunitense ha confermato molte delle indiscrezioni dei mesi scorsi, tra cui il nuovo socket AM5, una soluzione di tipo LGA con 1718 pin, necessaria per supportare i nuovi processori e gli ultimi standard come PCIe 5.0 e DDR5.

Con il socket AM4 AMD ha stupito un po' tutti mantenendolo per oltre 5 anni, sebbene sia venuta meno alla promessa di supportare tutti i processori sulle varie generazioni di chipset (ne abbiamo parlato nelle scorse ore). Quali sono i piani per il nuovo AM5? La risposta arriva dal CEO Lisa Su, da Frank Azor (AMD Gaming Chief) e da Robert Hallock (Director of Technical Marketing), intervistati da PC World e Hothardware.

Secondo Lisa Su AMD ha progettato il socket AM5 per essere una piattaforma di lunga durata. "Siamo estremamente soddisfatti di come si è evoluto il socket AM4", ha dichiarato l'AD in una tavola rotonda con la stampa statunitense. "Abbiamo detto che avremmo mantenuto quel socket per molto tempo e lo abbiamo fatto. Continuiamo a credere che sia stato un bene per la comunità e, francamente, è stato un bene anche per noi".

"Era tempo di fare una transizione a un nuovo socket per adottare le nuove tecnologie di I/O, ma penso la strategia dovrebbe essere simile. Non ho un numero esatto di anni, ma direi che dovreste aspettarvi che AM5 sarà una piattaforma di lunga durata come lo è stata AM4. Ci aspettiamo che AM4 rimanga sul mercato per alcuni anni e ci sarà una certa sovrapposizione".

Le fa eco Azor. "Quando guardi a ciò che abbiamo realizzato con AM4, è senza precedenti per qualsiasi altra azienda. Siamo rimasti con il socket AM4 per quattro generazioni, forse di più, ovvero cinque o sei anni, è notevole, non c'è un'altra piattaforma PC x86 che l'abbia fatto". Azor aggiunge anche che AMD sta pensando alla longevità del socket AM5 con un orizzonte di oltre 4 anni, anche se questa affermazione non può essere presa come una dichiarazione ufficiale.

"Non posso rilasciare un commento sulla longevità del socket, non sto prendendo nessun impegno, tutto quello che sto dicendo è che arrivi a un punto in cui incontri un muro in quanto a longevità e in questo AM4 è stato fantastico".

"Abbiamo avuto un socket per quattro-cinque anni, speriamo di poter realizzare qualcosa di simile con AM5. Gli altri mantengono un socket per tipo un anno, forse due, quindi non c'è nulla di paragonabile al costo totale di proprietà di AM4. Sappiamo che le transizioni sono sempre dure, lo comprendiamo, ma spero che le persone mantengano la giusta prospettiva e apprezzino ciò che stiamo realizzando".

Per quanto riguarda invece il passaggio al socket di tipo LGA da uno di tipo PGA, Robert Hallock ha spiegato che la decisione è figlia solamente della densità di pin necessaria per le interfacce e la connettività di prossima generazione (DDR5 e PCIe 5.0). La piattaforma necessitava semplicemente di più connessioni con la CPU e un processore con i pin non era adatto allo scopo. Contemporaneamente AMD è riuscita a mantenere la stessa dimensione del package dei processori AM4, raggiungendo così un bel traguardo: la compatibilità dei dissipatori per piattaforme AM4 anche con le future soluzioni AM5.

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
capodistria07 Gennaio 2022, 14:36 #1
AMD era conosciuta per il cambio Socket ogni due anni, un cambio dopo oltre 5 anni ci sta tutto
CippoLeo07 Gennaio 2022, 15:04 #2
Originariamente inviato da: capodistria
AMD era conosciuta per il cambio Socket ogni due anni, un cambio dopo oltre 5 anni ci sta tutto


giusto per ricordare che il socket am3 è del 2009 e l'am4 è stato presentato nel 2016... giusto due anni son passati...
dav1deser07 Gennaio 2022, 15:31 #3
Originariamente inviato da: capodistria
AMD era conosciuta per il cambio Socket ogni due anni, un cambio dopo oltre 5 anni ci sta tutto




AM3+ e AM3 avevano un certo livello di retrocompatibilità
AM3 e AM2+ avevano un certo livello di retrocompaitiblità
AM2+ e AM2 avevano un certo livello di retrocompatibilità

Non mi ricordo come funzionava con esattezza, ma su certi socket potevi montare CPU di diverse generazioni, e la stessa CPU potevi montarla su socket di diverse generazioni, quindi potevi non cambiare blocco CPU/scheda madre ma potevi fare upgrade graduali. Con intel è sempre stato max 2 generazioni per socket, anche quando fra le CPU non cambiava praticamente nulla (6700k e 7700k) per esempio.
ilariovs07 Gennaio 2022, 16:00 #4
Interessante.

Per ora mi interessa che AMD tiri fuori i bios per chipset 300 che supportano Ryzen 5000.

Poi dopo che ho aggiornato la B350 col 5600X parliamo di una eventuale B750/AM5 per il prox PC.
ghiltanas07 Gennaio 2022, 17:12 #5
Ottimo, intanto appena sarà ad un prezzo decente cambio il 3600 con un 5800x3d, ci aggiungo altri 16giga di RAM e sono apposto per anni
zappy07 Gennaio 2022, 18:05 #6
quando si vogliono fare cose che durano, si possono fare.

alla faccia degli ebeti che parlano di "bloccare il progresso" o "tornare alle caverne"
calabar07 Gennaio 2022, 18:09 #7
Se l'annuncio non è fuffa e intendono imparare da quanto accaduto con AM4, dovrebbero imporre ai costruttori di schede madre una dimensione minima per le eeprom in maniera tale da non poter usare più il "non ci stanno" come scusa per non supportare i nuovi (o i vecchi dopo un upgrade) processori.
demonsmaycry8407 Gennaio 2022, 18:26 #8
inutile dire che rispetto ad intel questa storia del socket è stata tanta roba....4 CPU con il solito socket...la gente penso che si sarebbe anche accontentata di 2 abituata a..come faceva intel che era veramente senza senso.
Nel giro di un anno massimo 2 avevi già una piastra vecchia che non valeva più nulla slegata dalla cpu sbaruff
leoben07 Gennaio 2022, 22:02 #9
Originariamente inviato da: calabar
Se l'annuncio non è fuffa e intendono imparare da quanto accaduto con AM4, dovrebbero imporre ai costruttori di schede madre una dimensione minima per le eeprom in maniera tale da non poter usare più il "non ci stanno" come scusa per non supportare i nuovi (o i vecchi dopo un upgrade) processori.


Sulla mia Asus Crosshair VI X370, se tolgono tutta l'interfaccia grafica dalle pagine del bios e riportano il tutto al vecchio stile dos a 40 righe, hanno già liberato il 50% di spazio sulla eeprom!
demon7707 Gennaio 2022, 23:01 #10
La longevità di un socket mi nteressa fino ad un certo punto..
magari idea mia ma trovo un po' insensato andare a mettere una CPU nuova su una mobo vecchia di anni con tecnologie arretrate o limitanti.

Dopo un tot di anni tantovale cambiare anche la mobo con una aggiornata, quindi se cambia il socket poco male.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^