SDGE: la tecnologia ECS per le architetture Dual Video

SDGE: la tecnologia ECS per le architetture Dual Video

Scalable Dual Graphics Engine è il nome di una nuova tecnologia sviluppata da ECS, che permette maggore flessibilità nella configurazione di sistemi con due schede video

di pubblicata il , alle 13:28 nel canale Schede Madri e chipset
ECS
 

In occasione di un evento stampa organizzato la scorsa settimana in USA, la taiwanese ECS ha presentato varie novità tra le quali la tecnologia SDGE, Scalable Dual Graphics Engine. Questa permette, in buona sostanza, di avere un approccio alternativo alla creazione di sistemi che utilizzino due schede video collegate in parallelo nel sistema, sia che si tratti di un approccio Crossfire di ATI o SLI di NVIDIA.

La tecnologia opera in questo modo: ECS produce schede madri basate su tradizionali chipset per processori Intel o AMD, dotate di due Slot PCI Express 16x. Il primo è collegato e gestito dal chipset, mentre il secondo è completamente sprovvisto di collegamento e quindi inutilizzabile. Nel momento in cui si vuole utilizzare anche il secondo Slot PCI Express, abilitando una configurazione con due schede video operanti in parallelo, nel sistema viene inserita una scheda supplementare, chiamata SDGE card e raffigurata nelle immagini seguenti.

sdge_1.jpg (43484 bytes)
Fonte: PC Perspective

Questa scheda integra un controller PCI Express 16x supplementare, che abilita il corretto funzionamento del secondo Slot PCI Express 16x disabilitato di default nel sistema. Il controller, sviluppato da NVIDIA, è collegato al chipset attraverso una connessione Hypertransport.

sdge_2.jpg (45705 bytes)
Fonte: PC Perspective

La particolarità di questo approccio è data dall'essere da una parte flessibile, e dall'altra di mettere a disposizione due connessioni PCI Express 16x in parallelo rispetto alle due PCI Express 8x elettriche collegate con i chipset NVIDIA nForce 4 SLI attualmente in commercio.
D'altra parte, l'utilizzo di un chip esterno potrebbe introdure latenza supplementare anche se l'implementazione Hypertransport dovrebbe scongurare questo possibile rischio.

Affinché questa tecnologia possa operare nel migliore dei modi, è indispensabile che sia ATI che NVIDIA possano fornire pieno supporto driver all'approccio ECS, permettendo a schede madri SDGE di gestire le configurazioni Crossfire e SLI. E' prevedibile che, alla luce del trend che vede entrambi i produttori fornire il supporto alle proprie tecnologie video ad altri produttori di chipset, questo possa avvenire anche se indubbiamente la cosa non sarà priva di ostacoli per ECS.

La tecnologia è al momento attuale nella fase di studio e implementazione, quindi non è detto che venga resa disponibile sul mercato in prodotti disponibili per l'acquisto. E' in ogni caso da lodare lo sforzo di ECS, nella direzione di proporre qualcosa di alternativo che possa essere proposto agli utenti più appassionati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Barone di Sengir31 Agosto 2005, 13:43 #1
grande ecs, sempre attiva nella direzione del risparmio e del futuro upgrade, dai tempo della K7S5A SDR/DDR, poi la scheda AGP/PCIex e ora questa con uno slot attivabile, ottima alternativa di tipo budget...
Foglia Morta31 Agosto 2005, 13:46 #2
la soluzione è pratica ma ad ATI potrebbe dar fastidio che il controller lo abbia sviluppato nvidia
arcseb31 Agosto 2005, 14:05 #3
forse per ati il chip sarà suo?!?!?!

itelligente soluzione, ma le latenze?!?!?!
Genesio31 Agosto 2005, 14:40 #4
Non ho capito molto bene: la "SDGE card " è una scheda da ficcare nel secondo slot pci express, giusto? e la seconda scheda video dove la infilo?
CiccoMan31 Agosto 2005, 14:52 #5
No, per la SDGE c'è uno slot apposito
MasterGuru31 Agosto 2005, 14:52 #6
la soluzione è pratica ma ad ATI potrebbe dar fastidio che il controller lo abbia sviluppato nvidia

sarebbe quindi NVIDIA-dipendente? o NVIDIosa?
Mazzulatore31 Agosto 2005, 15:00 #7
Ma se non capiscono niente di elettronica... mancano persino i piani di massa.
avvelenato31 Agosto 2005, 15:08 #8
tutto questo per rendere la mobo più conveniente di 10 dollari? mah.... allora perché non vendono anche gli slot pci su schede raiser opzionali!
MaerliN31 Agosto 2005, 15:09 #9
Mi sembra ci sia veramente poco spazio per due schede PCI-Ex, guardando dietro la schedona SDGE si capisce a spanne che non c'e' tanto spazio, mbo?
karplus31 Agosto 2005, 15:09 #10
non ho capito perché non hanno integrato direttamente quella sdge sulla mobo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^