Schede madri Sandy Bridge: sempre più verso la normalità

Schede madri Sandy Bridge: sempre più verso la normalità

Intel consegna i primi chipset revision B3, cn bug corretto, ai produttori di schede madri. Primi sistemi per le prossime settimane e ritorno alla normalità per metà Aprile

di pubblicata il , alle 11:19 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

Il ritorno alla normalità, per quanto riguarda le vendite di schede madri basate su socket 1155 LGA per processori Intel della serie Sandy Bridge, sembra ormai sempre più vicino. Vari produttori di schede madri taiwanesi, stando a quanto riportato da Digitimes, avrebbero infatti ricevuto i primi campioni di chipset per questi processori basati sulla revision B3, quella che ha corretto il bug hardware al controller SATA 3 Gbps.

Al momento attuale Asustek Computer, Gigabyte Technology, Micro-Star International (MSI), Elitegroup Computer Systems (ECS) e ASRock hanno ricevuto le prime forniture di chipset B3, nella forma dei modello P67, H67 e H61. Entro la metà del mese di Marzo Intel prevede che i volumi di fornitura di chipset della serie 6 con revision B3 raggiungeranno il 50% del volume standard, per arrivare a piena produzione e commercializzazione entro la metà del mese di Aprile.

E' quindi ipotizzabile che nelle prossime settimane, indicativamente dalla fine di Marzo, giungano in commercio i primi sistemi basati su schede madri revision B3. Per le operazioni di sostituzione delle schede madri socket 1155 LGA con revision B2 del chipset che sono entrate in commercio nel mercato prima dell'operazione di richiamo da parte di Intel riteniamo sarà necessario attendere ancora almeno metà Aprile: la produzione iniziale è limitata e riteniamo verrà completamente esaurita dai partner OEM.

Le nuove schede madri socket 1155 LGA basate su revision di chipset corretta verranno chiaramente identificate da sigle B3 sia nel nome come nella revision, oltre a venir commercializzate in confezioni che indichino chiaramente come si tratti di versioni esenti dal bug al controller SATA.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
illidan200025 Febbraio 2011, 11:36 #1
e mi pare anche il minimo!
iorfader25 Febbraio 2011, 12:01 #2
si ma dai, per avere loro il chipset se ne parla a metà marzo, e per avere noi le mobo metà aprile minimo addio
ghiltanas25 Febbraio 2011, 12:21 #3
finalmente mi decido a cambiare sistema (anche perchè devo) e intel scazza le mobo

metà aprile è veramente tardi, a quel punto mando al diavolo intel per principio
egounix25 Febbraio 2011, 12:40 #4
felice d'avere una b2, in attesa di sostituzione
wolf con la msi, poi, ci sta facendo dei bei numeri
in generale, son tutti soddisfatti del prezzo prestazioni

attendiamo le nuove rev... e anche buldozzy
f_tallillo25 Febbraio 2011, 12:45 #5
Vacca miseria, è proprio la fine del mondo aspettare ancora 2 mesi.... Come se in commercio non ci fossero sistemi adatti...
Se avete fretta ci sono ancora gli 860, i 930 e gli amd a 6 core, sono tutte e 3 ottime soluzioni.
Alla fine i Sandy bridge potevano anche presentarli a giugno e chi rosica si sarebbe preso un 860, tanto finché non c'è concorrenza da parte di AMD, non serve correre così tanto
Santibailors25 Febbraio 2011, 12:45 #6
...una scocciatura...riassemblare tutto...per chi come me ha scelto di comprare poco prima dell'annuncio....però per mio conto vi confermo che le prestazioni sono NOTEVOLI...fateci un pensiero quando tutto rientra nella normalità....
SaggioFedeMantova25 Febbraio 2011, 12:45 #7
ma cosa volete di piu? Sul nome del prodotto c'è indicata chiaramente la revision del chipset e su ogni scatola c'è scritto che è esente da bug. In questo caso è impossibile avere dei dubbi sul fatto di aver acquistato una scheda madre buggata oppure no, o magari che il rivenditore vi abbia venduto una mobo buggata.

Mi sembra che Intel sia stata corretta nei confronti dei consumatori.
Per quanto riguarda i tempi di consegna, probabilmente non si possono stringere, altrimenti l'avrebbero fatto. Ci tengono anche loro a rientrare il prima possibile con le spese fatte per correggere il bug.

Gli errori possono capitare, stiamo parlando di componenti parecchio complessi, per cui ci sta.

Io dico che Intel per come si è comportata è da 10 e lode.
Santibailors25 Febbraio 2011, 12:48 #8
....."Io dico che Intel per come si è comportata è da 10 e lode"

Condivido!
cody8125 Febbraio 2011, 12:51 #9
a metà marzo 50% del volume vuol dire che si troveranno in italia la metà delle schede madri che c'erano prima, non mi sembra poco, considerando quante erano invendute prima forse già a metà marzo tutti noi che le vorremo trovare b3 le troveremo no??? spero
maumau13825 Febbraio 2011, 13:00 #10
Purtroppo questo significa una sola cosa, prezzi stratosferici almeno fino a maggio/giugno.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^